-2°

Il piatto forte

Il re dell'happy hours? E' nato nelle caserme

Il re dell'happy hours? E' nato nelle caserme
0

Non lo trovate nei repertori di cocktail, ne' tra le ricette che a volte i libri di vino mettono in appendice. Solo nella «Guida per negati» (Ray Foley, «Cocktail per negati», Oscar Mondadori, 13 euro) se ne trova un breve cenno. Ma non c'è semplice barista ne' barman altezzoso (ormai molti si sono piegati) che non sappia prepararlo. Ognuno ha il suo e lo fa come gli pare, o come pare a noi che lo chiediamo e stiamo a guardare mentre ce lo preparano - e intanto parte la chiacchiera col barista e con l'amico che ci raggiunge al banco e ne chiede uno anche per sé. Ognuno lo chiama a suo modo, spargendo diminutivi e vezzeggiativi, segno d'affetto e predilezione, di successo crescente, di voga imprevista. Così quel bicchiere col liquido mosso dalle bollicine che, in diverse sfumature, tende al rosso e si riflette nei lucenti cubetti di ghiaccio tra cui galleggia una fetta d'arancia o di limone, ha colonizzato l'ora dell'aperitivo estivo, s'è impadronito dei «giri» rituali che aprono le movide al rientro in città. Niente è più semplice e allegro, fresco e gradito dello spritz, spriss, sprizzino, sprizzolo, sprisseto e via declinando per influenze dialettali. 

Già il nome dice la cosa, il suono indica, precede il contenuto: è la forza della parola, l'efficacia della figura retorica. Dalle città del Veneto più godereccio, dalla Padova dei baretti e del Pedrocchi, degli studenti universitari e (un tempo) dei militari, da Verona, Venezia e Treviso, ma anche da Trieste lo spritz s'è ora diffuso sulle spiagge e nelle città di tutto il nord, e il gastronauta Davide Paolini garantisce anche in bar di Barcellona e Bruxelles. Le origini non sono recenti e i veneti più campanilisti le ritrovano nel Medio Evo o ancora prima: di certo sono coetanee al piacere di scambiare due parole e di bere un bicchier di vino, un'«ombra», prima di pranzo o di cena. Il battesimo col nome avviene nella seconda metà dell'Ottocento, con la dominazione asburgica quando i soldati austriaci, abituati alla bassa gradazione del loro vino bianco Veltliner, rischiavano d'ubriacarsi coi più robusti vini veneti: spruzzare (spritzen) nel bicchiere un po' d'acqua poteva essere la soluzione. Questa è ancora la regola di preparazione base: solo acqua gassata o seltz (dall'omonima città famosa per questo) in aggiunta al vino e nella proporzione di uno a nove. Da qui mille varianti, con aggiunte alcoliche che hanno come unica prescrizione quella di garantire alla bevanda una sfumatura di colore rosso: 4 parti di vino bianco (anche prosecco), 4 di Aperol, 2 di acqua gassata (meglio seltz) nella versione più diffusa e in equilibrio dolce; Bitter Campari, al posto dell'Aperol, per un gusto amaricante e più forte; con una parte di gin per chi poi non guida. Chichibìo
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto