14°

Il piatto forte

Che sia cotta o sia cruda basta che sia mariola

Che sia cotta o sia cruda basta che sia mariola
0

di Chichibìo

Il nome lo ha salvato Massimo Spigaroli. Lo ha salvato dalle pretese di un salumaio lombardo che aveva registrato il termine «mariola» e voleva che nessuno, se non egli stesso, potesse usarlo. Ci furono diffide e processi, ma alla fine le oltre duecento dichiarazioni di norcini che affermarono di aver sempre fatto la mariola, di contadini che testimoniarono d’averle sempre custodite in cantina e di sindaci che ne attestarono la presenza sui loro territori vinsero contro quell’assurdo tentativo di appropriarsi di un patrimonio comune. Ora sulle sorti della mariola, cruda e cotta, veglia un Presidio Slow Food e soprattutto vigila la passione di quegli abili norcini che ne scelgono con cura le parti pregiate e non cedono a tentazioni da Guinness. La mariola, infatti, è prodotto raffinato e raro e se ne può fare solo una per maiale.

«Ricordo - dice Massimo Spigaroli a Polesine - che i miei genitori la servivano solo in occasioni importanti e mia madre ne doveva sempre raccontare la storia, perché erano pochi quelli che la conoscevano». Eppure questo è uno di quei salumi grossi e bitorzoluti che seguono l’onda del Po, tra Cremona (anche Polesine e Zibello erano parte del’Oltrepò di quella città), Mantova, Ferrara. Attestata fin dal 1860 nel «Vocabolario bussetano», descritta da Corrado Barberis, nell’«Atlante dei prodotti tipici», come una varietà del cotechino cremonese (la «ciuta»), la mariola, molto probabilmente, è all’inizio solo quella cruda che, insaccata nel budello cieco (a doppia parete con interposizione di grasso e più spesso del «gentile»), regge fino ad un anno di maturazione e completa così il ciclo stagionale del salame. L’impasto era tritato fine, c’era una percentuale maggiore di grasso e d’aglio, condita con vino fortana: era il salame dei ricchi che potevano permettersi di stagionarlo, di aspettarne la piena maturazione – ed eventualmente di gettarlo, se qualcosa (come spesso accadeva) non avesse funzionato.

Chi non poteva correre questo rischio s’inventò la mariola da cuocere: stesso budello lungo circa 20 cm, ma carni diverse rispetto a quelle della variante cruda e del cotechino, di cui la mariola è sorella nobile. Per lei si usano le carni del musetto, dello stinco, la lingua, i guancialini, la cotenna della testa, più tenera di quella della schiena e ricca di cartilagine, poche spezie, vino fortana. Si lascia asciugare un paio di settimane, quindi si lessa a lungo (tre ore o più). Ora, servitene una bella fetta, sola al centro del piatto: avrà colore rosato e profumo gentile; consistenza di velluto appena sgranata, serica morbidezza; sapore dolce, pastoso, pieno, carezzevole.
Godetela così, con fortana spumeggiante nel bicchiere, due pezzi di mostarda in un piattino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

CALCIO

Il Parma non si spreca

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia