-1°

Il piatto forte

Diamo i voti alle tavole - Le pagelle delle guide

Ricevi gratis le news
0

 Poco o nulla si muove, nel panorama che emerge dal confronto dei giudizi e delle valutazioni, sui ristoranti parmigiani, da parte delle maggiori guide gastronomiche italiane. C'è da dire: «Bene così», visto la crisi che il settore ha attraversato in Italia e che ha portato numerosi locali alla chiusura o al ridimensionamento della loro proposta. 

Niente di tutto questo è accaduto a Parma: molti hanno sofferto un calo di clientela, lamentato l’aumento dei costi e la difficoltà nel fare previsioni, ma nei fine settimana o la domenica, per chi cerca un tavolo al ristorante, è sempre meglio prenotare con anticipo. 
Segno della solidità delle imprese e della volontà di fare bene un lavoro che è soprattutto passione e dedizione personale. Il confronto dei voti (non si tratta di una vera e propria classifica per la difficoltà di uniformare i differenti criteri di valutazione) premia i valori consolidati, il mestiere sicuro, la dedizione e il talento di tre cuochi proprietari: Roberto Pongolini («Cantinetta» di Felino), Marco Parizzi («Parizzi» di Parma), Marco Dallabona («Stella d’oro» di Soragna). Sono nomi noti da tempo, anche l’anno scorso ai vertici, cui tutte le cinque più importanti guide consultate assegnano voti alti, quasi uguali tra loro, e leggibili, per intendersi, come cucina molto buona o ottima. 
Sono cuochi fortemente impegnati (non sono gli unici, ovviamente) e che si sono dati molto da fare per migliorare la loro proposta: la «Cantinetta» ha aggiunto, alla sua innovativa linea di pesce, una serie di piatti di terra molto convincenti, dispone di camere a locanda, ha aperto un angolo di vendita al pubblico; Marco Parizzi propone una cucina moderna, un rimarchevole spazio per la cacciagione, un bel locale di gusto contemporaneo, camere e suite di gran fascino; Marco Dallabona fa del suo agitato entusiasmo un’arma vincente: fantasia e tradizione, materie prime cercate con passione da rabdomante, carta dei vini personalissima e molto ricca poi, anche qui, camere d’albergo. 
Quattro giudizi premiano il classicissimo «Ceci, Villa Maria Luigia» di Collecchio che, appartato nel suo bel parco secolare, prosegue, senza dimenticare la tradizione locale, sulla via della modernità. Tre giudizi rispettivamente per il «Tramezzo» di Parma, dove il patron Ugo Bertolotti officia con classe ineguagliata; per la «Trattoria di Cafragna», dove alla professionalità e al talento della cucina risponde una squisita accoglienza e per la  «Locanda Mariella» di Fragno, dove Mariella e Guido hanno saputo costruire, attorno ai veraci arrosti di Virginio, una cantina unica e un ambiente di rara piacevolezza. Chiudono l’elenco molti locali con due segnalazioni. Questo, delle guide che selezionano e non valutano oppure non prendono proprio in considerazione un locale, è il vero discrimine sui cui si gioca quest’ipotetica classifica. Si tratta di scelte soggettive che costruiscono l’attendibilità della guida stessa, ma che sono opinabili: a volte le guide dimenticano, ripetono, quasi uguali, giudizi degli anni passati, utilizzano simboli ambigui (le forchette di «Michelin» e «Touring» indicano confort e non sono giudizio sulla cucina), fanno confusione, operano esclusioni difficili da capire. Il «Gambero Rosso», per esempio, esclude incomprensibilmente «Cocchi» e «Greppia» tra i migliori in città; «L’Espresso» ingloba il «Cavallino Bianco» di Polesine nella scheda della «Antica Corte Pallavicina», sempre dei fratelli Spigaroli e appena aperta a Polesine, e sospende, per il momento, il voto; a Viarolo, dove s'è trasferita «La porta di Felino», il Gambero Rosso vede le «prime colline di Parma». 
Parafrasando un detto famoso, si può dire che c'è un po' di confusione sotto il cielo delle guide, ma che s'intravede, per Parma e provincia, una situazione abbastanza confortante. 
Una nota: nella classifica si sono considerati solo i voti espressi: non le forchette di «Michelin» e «Touring», non le segnalazioni senza punteggio).Chichibìo
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5