19°

34°

Il piatto forte

Vini e guide

Vini e guide
Ricevi gratis le news
0
di Andrea Grignaffini 
Nessuno ormai si sorprende più per gli exploit del vino parmense. Quello che sino a qualche tempo fa era il fanalino di coda di un sistema alimentare monumentale, sia nei dati quantitativi che in quelli qualitativi, si è ritagliato in poco più di un lustro una dignità di assoluto rispetto. 
Un punto saliente visto che non c’è nulla di meglio di accompagnare al bengodi alimentare di una zona come la nostra un abbinamento con il vino. Tanto per essere completi e vendere, ma sarebbe meglio dire, tentare di vendere, un prodotto nella sua complessità. 
Le guide enologiche hanno compreso, anche prima dei parmigiani, le potenzialità di un luogo che non sarà certo vocato come quelli più blasonati ma che non è certo da meno rispetto ai nostri confinanti. Se, però, il luogo ha il suo significato non occorre dimenticare i produttori, in primis quelli che fanno da traino per massa produttiva: è soprattutto merito loro che i vini siano entrati in modo così veemente nel mercato nazionale. Questo è stato effettuato con due operazioni di marketing: una di lancio e un’altra di rilancio. 
La prima ha riguardato il lambrusco. Che sia diretta conseguenza a un’operazione di mercato o meno va detto che è stato «inventato» uno stile. 
Fino a qualche anno fa questo universo era rappresentato dal comprensorio modenese che coniugava questo vitigno nelle sue declinazioni più classiche: la freschezza acida del Sorbara, la corposità fruttata del Grasparossa, la vena più selvatica del Salamino di Santa Croce. Non dimenticando certo le belle espressioni reggiane, e quelle più rare mantovane, va detto che dopo l’ingresso prepotente dei produttori parmensi, il mondo del lambrusco ha dovuto tener conto di un nuovo stile che avanzava massivo. In barba ai detrattori e agli scettici un lambrusco tutto frutto, piacione e scurissimo è un cavallo vincente per pubblico e guide. 
Non si può negare i «cinque grappoli» del Lambrusco Otello di Ceci (per il secondo anno consecutivo) o lo straordinario punteggio del Lambrusco Marcello di Ariola (97/100, a un centesimo dal gruppuscolo dei migliori vini d’Italia) per l’«Annuario» di Luca Maroni siano un evento su cui nessuno, compreso lo scrivente, avrebbe mai pensato si potesse avverare. 
Se il lambrusco è la novità, la malvasia è il ritorno di fiamma. Considerata sempre tipica sì, ma un po’ datata e, forse, di gusto arcaico, ora ha il plauso della stampa di settore. 
D’altra parte i vitigni aromatici non godono (Riesling e Traminer aromatico, esclusi) di particolare considerazione da parte degli addetti ai lavori per quella che si può definire una forma di snobismo nei confronti di una tipologia che risulta spesso amata dal pubblico meno «tecnico» per via della immediatezza di impatto, della gradevolezza e, soprattutto, della facile riconoscibilità. 
Con «Callas» Monte delle Vigne ha cambiato le carte in tavola: oltre dieci anni fa con un esperimento in legno che se subito ha lasciato perplessi, oggi al riassaggio dà risultati davvero sorprendenti; poi con l’attuale versione in acciaio che, con una costanza encomiabile, rappresenta il vino di punta dei nostri colli. 
Se questi sono i tre produttori più noti non vanno dimenticati quelli meno affermati. In prima battuta lo storico Lamoretti, un tempo notissimo per bianchi fini e puliti, ora agli onori della cronaca con dei rossi potenti ed espressivi. 
Poi Carra che anno dopo anno fa un passo in avanti con una gamma vasta ma sempre precisa e con interpretazioni moderne ma mai banali. 
Questo non dimenticando di exploit come quello del «Veleno di Donna» di Dall’Asta o la gamma estrema ma intrigante di Camillo Donati.
 Sulla sua onda un altro piccolissimo produttore si affaccia alla ribalta dalla collina di Pastorello: Crocizia. 
La conferma che Parma cresce anche come numero di produttori.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

2commenti

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Arriva Guidolin ed è festa

SPECIALE PARMA

L'ultima B: arriva Guidolin ed è festa

di Alberto Dallatana

Lealtrenotizie

Alessio Turco guardato a vista

Dopo il suicidio del padre

Alessio Turco guardato a vista

FURTO

Gettano le monete e le rubano la borsa

Una ipovedente

Tombino rimosso: ferita una donna

Animali

Con Fido a fare la spesa: ecco come comportarsi

ALBARETO

Montegroppo, tre battesimi in un giorno. Come 90 anni fa

Nuove tendenze

Chef a domicilio: la cena è servita

BAZZANO

71enne morì a Villa Matilde: infermiere rinviato a giudizio

La storia

Chiara, volontaria nell'orfanotrofio che la accolse

IL CONCORSO

Ecco Lorena, Miss Parma 2017

24enne, barista, viene da Borgotaro

Ospedale

Bimba di 8 mesi inala pezzo di peperoncino: intervento salvavita al Maggiore

La piccola, residente nel Reggiano, è stata operata da Maria Majori

1commento

anteprima gazzetta

Perché il caso Turco fa ancora discutere

Allarme truffe anche al supermercato

pinzolo

Parma, prime indicazioni anti-Bari per D'Aversa Video

Dopo due amichevoli alcuni giocatori hanno dimostrato di essere già in forma

parma

Schiaffi e pugni per rubare la borsetta a una 29enne: nigeriano arrestato

7commenti

baganzola

Terzo furto al Pronto Carni, in azione tre uomini dell'Est Video

1commento

montechiarugolo

Pronti a colpire, arrivano i carabinieri: ladri in fuga nei campi

omicidio di natale

Delitto di San Prospero, per Alessio Turco probabile rito abbreviato Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle La risposta del sindaco

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MAFIA CAPITALE

Carminati lascia via Burla: trasferito in carcere Oristano

Monte Argentario

La comandante dei vigili spara al figlio 17enne ucidendolo e poi si toglie la vita

SPORT

nuovi acquisti

Dezi: "Per me è importante avere la fiducia del Parma" Video

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

SOCIETA'

Spettacoli

Angelina Jolie rompe il silenzio su Brad Pitt Video

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

1commento

MOTORI

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video