14°

26°

Il vino

I Mondiali fanno andare in rete... i vini del Sudafrica

I Mondiali fanno andare in rete... i vini del Sudafrica
0

di Andrea Violi

A guardarli sembrerebbero vini francesi o italiani, rossi e bianchi che siano. Sono fatti con uve sauvignon, chardonnay, cabernet. Sono imbottigliati come i vini europei. Ma vengono dall'Africa. I nomi? Esotici e poco familiari: Rhino Park, Belbon Hills, Idiom...
Sono i vini del Sudafrica. Prodotti poco conosciuti al grande pubblico ma che pian piano cercano di farsi strada. Grazie al «traino» creato dai Mondiali di calcio, che fra giugno e luglio si giocheranno appunto nel Paese africano.
I vini sudafricani si sono presentati al pubblico specializzato di «Sapore» di Rimini, la fiera dedicata agli operatori dell'Horeca (hotel, ristoranti, bar). In Sudafrica c'è un'antica tradizione vinicola, che affonda le radici nel Seicento, quando gruppi di ugonotti francesi in fuga dalle guerre di religione impiantarono vigne con successo, nel clima temperato. Anche l'imbottigliamento è iniziato molto prima che in Europa. Lo spiega Fabio Albani, amministratore di AfriWines, azienda lombarda che importa vini sudafricani in Italia: «Circa 70mila bottiglie nel 2009, ma quest'anno contiamo di triplicare i volumi».
Albani è diventato imprenditore cinque anni fa, dopo alcuni viaggi in Sudafrica come turista. Il Paese lo ha colpito; Albani lo conosce, lo ama e ha deciso di far fruttare questa passione in campo lavorativo. «Nel tempo abbiamo selezionato dieci aziende nelle varie zone di produzione vinicola in Sudafrica - spiega l'imprenditore -. È importante diversificare la qualità dei prodotti, con un occhio di riguardo al prezzo. Il nostro mercato è l'Horeca, seguito da una serie di agenti. Siamo entrati anche nella grande distribuzione, attraverso Carrefour e Il Pellicano (diffusa in Lombardia e Triveneto, ndr)». Grazie ai Mondiali in Sudafrica (11 giugno-11 luglio) Albani assicura che stanno già aumentando la curiosità e la richiesta dei prodotti sudafricani; non ultime le bottiglie di vino (AfriWines ha anche ideato un concorso a premi, "Vola in Sudafrica").
L'imprenditore spiega le caratteristiche salienti dei vini sudafricani. «La fanno da padrone sauvignon, chardonnay, cabernet - spiega -. Il primo vitigno portato dai francesi nel '600 è il chenin blanc. Il pinotage, poi, è un vitigno autoctono che dà un vino rosso, molto strutturato. È stato selezionato negli anni Venti mischiando barbatelle di pinot nero e cinsault, per combattere la filossera. Ed è rimasto come vino “di bandiera”. Per quanto riguarda la gradazione, i rossi sono sui 14 gradi; 12-13 gradi i bianchi. Nel Paese lavorano 480 aziende vinicole. La produzione è molto diversificata: ci sono influssi italiani e francesi, ma vi lavorano anche esperti inglesi e americani».
Gli abbinamenti? Un bianco sudafricano può essere un aperitivo, magari con cibi esotici. I rossi stanno bene con la carne alla griglia e i piatti speziati. E come sempre, in generale, spazio al gusto e alle sperimentazioni personali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

play-off

Parma qualificato

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare