11°

Il piatto forte

Non c'è bisogno d'arrossire. Oggi parliamo di peperoni

Non c'è bisogno d'arrossire. Oggi parliamo di peperoni
Ricevi gratis le news
0

Di Chichibio

La madre di Idolina, con la calda ospitalità della sua gente, non aveva esitato a mettere a tavola una ventina di ragazzi affamati e amici della figlia, che giravano in Cinquecento per il mare e i monti della Calabria. All’ombra di un pergolato, nella luce abbacinante del Sud, tra brocche d’acqua fresca, su una tovaglia candida, arrivò prima il profumo poi la squillante solarità di una grande teglia di patate e peperoni gialli e rossi appena usciti dal forno a legna. Solo verdure a tocchi, aglio intero, l’aggiunta in tavola d’un filo d’olio – e, in quel ricordo luminoso di una vacanza ai tempi dell’Università, uno dei piatti più dolci e migliori della vita. E, ancora prima, il ricordo di quando, accaldato per i giochi estivi, correvo in casa a bere un bicchier d’acqua e nella fresca penombra della cucina, nella grande padella nera, cuoceva piano (e sempre un dolce profumo) un intruglio di cipolle, pomodori e peperoni che, appena tiepido, avrei mangiato la sera con l’arrosto freddo.
Era la cremosa peperonata di cui solo la nonna conosceva il segreto – o, almeno, così mi dicevano. Ma perché si chiamava in quel modo se dentro c’erano anche altre cose e alla fine il peperone quasi scompariva? Non ebbi risposta, ma certo era perché la dolcezza di quei frutti colorati costruiva l’anima del piatto. E quel signore paziente, così gentile e sempre pronto a rimettere in sesto la mia bici scassata, col naso grosso come un peperone? (soffriva di una forma di rinofima, la dermatosi che arrossa e rende bitorzoluta la punta del naso). E quante volte sono «come un peperone» arrossito  (e a volte, e per fortuna, succede ancora)? «Il grosso» (sapeva, sa tutto e ama spiegartelo) e «il lungo» (silenzioso, preparava, e prepara, clamorose sorprese) sono due cari amici: non avrei certo mai immaginato che i loro nomi fossero anche le due principali categorie in cui i botanici dividono le varietà di peperone. Nella prima, quelli più grossi a forma tendenzialmente quadrata; nella seconda, quelli più affusolati e stretti a forma vagamente conica. Sono, gialli o rossi, il «Quadrato d’Asti», (se ci si sposta in Lombardia lo chiamano «di Voghera») forse il più celebrato di tutti per la sua dolcezza polputa; o il «Carnoso di Cuneo» che solo a dirlo dichiara la sua principale qualità; il «California wonder» che sembra un film ed è dolcissimo. Quelli, anche verdi, a forma allungata, belli, slanciati, eleganti sono i «cornaioli»: il «Corno di bue» o «di toro» o il «Lungo Marconi»; quello rosso e schiacciato, come un pomodoro, è il «Topepo».
Infine, nell’ora dell’aperitivo, godetevi in pace vino bianco o Campari, ma lasciate perdere quelle tristi e indigeste striscioline colorate che forse un tempo erano peperone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In casa con l'arsenale: arrestato

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

i nuovi arrivati

Faggiano: "Parma, mercato per fare il salto" Il videocommento di Piovani

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

3commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

1commento

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

1commento

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

1commento

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

Lutto

Langhirano piange il veterinario Alfio Monti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

Maltempo

L'uragano Friederike flagella il Nord Europa: 5 morti

La Spezia

Bimbo di 5 anni muore in ospedale per meningite

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova