Il piatto forte

A Pasqua un cesto di sapori da mettere in tavola

A Pasqua un cesto di sapori da mettere in tavola
Ricevi gratis le news
0

E' forse l’ultimo simbolo universale della Pasqua riconosciuto nel mondo intero. Cangiante, luminoso, variegato, umile o prezioso. Colorato, ricoperto di zucchero, dipinto, intagliato, fatto di cioccolato o di oro e platino, l’uovo resiste ad ogni forma di rielaborazione artistica, attraversa i tempi, raggiunge le nostre tavole festive, si lega alla Pasqua cristiana, ne è segno ricco di valenze metaforiche. Arriva da lontano e costruisce il proprio senso nella mirabile fusione di miti cosmogonici, civiltà e culture tra loro diverse, divise dal tempo e nello spazio.
Poeti, filosofi e sacerdoti hanno interpretato attraverso di esso il mistero della vita: il mandala tibetano, i miti egizi e indiani, lo Yin e Yang cinesi, la tradizione alchimistica vedono nell’uovo l’immagine della totalità, della nascita e - arrivando a noi - la promessa e la conferma della rinascita, di un eterno ritorno che è quello del ciclo naturale e dell’amore di Dio per gli uomini. E’ un simbolismo estraneo alla Bibbia, ma Sant'Agostino vi legge la speranza e l’uovo sarà paragonato al sepolcro da cui esce Cristo risorto. Nel giorno di Pasqua, si appoggiava sull'altare un cesto di uova, raccolte nel venerdì santo, perché fossero benedette e mangiate la mattina stessa, era finalmente finita la Quaresima, in un’energetica colazione. Uova di struzzo venivano appese nelle chiese, rassodate e dipinte venivano usate per addobbare le tavole, con quelle di porcellana si facevano ghirlande, i signori le regalavano a servi e contadini, le cucine se ne impadronivano beate. Così nascono la torta pasqualina genovese, il casatiello sorrentino, il tortano napoletano, i canestrelli liguri con l’uovo colorato, la titola triestina con l’uovo rosso, la pizza, la crescia, le focacce, le ciambelle meridionali, al formaggio o dolci, ripiene di uova. Così il loro dono diventa buon auspicio e momento di festa nel giorno della Resurrezione. Più impegnative furono le uova che regalò Edoardo I d’Inghilterra (ben 450 ricoperte d’oro cesellato)  e quello che lo zar Alessandro III commissionò a Peter Carl Fabergé. L’orafo franco-russo, per la zarina Maria Fyodorovna, fece un uovo in platino smaltato bianco che conteneva un tuorlo d’oro al cui interno si nascondeva un pulcino d’oro che racchiudeva una miniatura della corona imperiale. La tradizione continuò con Nicola II e la collezione imperiale conta 57 esemplari, alcuni dispersi, molti in musei, alcuni in possesso di fortunati collezionisti. Anche noi, per sentirci parte di quella linea simbolica, regaleremo uova pasquali: sapremo però accontentarci di un buon uovo di cioccolato, confezionato da un pasticcere di fiducia che vi avrà nascosto una semplice sorpresa, scelta da noi con sentimento. Chichibìo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat