10°

19°

Il piatto forte

Foglie, bacche e pure le radici. Del tarassaco non si butta nulla

Foglie, bacche e pure le radici. Del tarassaco non si butta nulla
0

Vi sono erbe spontanee dai mille nomi. Uno di questi è il tarassaco, conosciuto anche con tanti altri soprannomi secondo le località: dente di leone, soffione, piscialetto, capo di frate, radichella, salata di prà, sicoriasa, girasol, capo di monaco, grugno di porco, bugia, pisciacane, cicoria matta. Ma parliamo sempre della stessa piccola pianta erbacea della famiglia delle Composite, dal nome scientifico Taraxacum officinale, con grosse radici carnose, foglie radicali a rosetta con margine dentellato (simili ai denti del leone) alte anche fino a trenta centimetri, fiori di colore giallo, posti a capolino su un lungo stelo eretto. 

I semi ad acheni sono provvisti di pappo (lanuggine, peli) bianco che fiorisce tra la primavera e l’estate (le rosette fogliari si raccolgono da febbraio prima che fiorisca a ottobre, le radici da agosto a settembre), per azione del vento oppure soffiandoci sopra si disperde nell’aria, consentendo la diffusione dei semi. 
Il tarassaco è una pianta perenne resistente al gelo, cresce spontaneamente dappertutto lungo i margini delle strade, nei terreni incolti, nei prati, nei luoghi erbosi. Noto fin dai tempi più remoti era impiegato in cucina, ma anche per scopi medicamentosi. Del tarassaco si utilizza tutto: le radici una volta tostate e macinate diventano un surrogato del caffè prendendo il nome di cicoria (molto usato nel periodo bellico); le foglie particolarmente apprezzate in insalata se raccolte giovani, se più mature trovano largo impiego cotte in svariate ricette; le gemme o i boccioli floreali raccolti prima della fioritura si utilizzano per la preparazione di tisane, decotti, succhi, miele monoflora, confettura, oppure si conservano sott’aceto e si usano come i capperi. Diciamo che la parte più appetibile e più usata di questa pianta erbacea è la foglia forse per la particolarità di crescere allo stato selvatico che gli conferisce un caratteristico tocco amarognolo molto gradevole, conosciuta anche con il nome di «insalata matta», molte simile alla cicoria si consuma preferibilmente cruda in insalata quando le foglioline sono giovani condite semplicemente oppure con l’aggiunta di lardo o pancetta a dadini rosolata calda e aceto. Ottime se unite a cipollotti freschi, ravanelli, rucola, altre varietà di insalate, pomodoro, uova sode, chicchi di mais, qualche petalo di viola, di tarassaco, di calendola, alcune scaglie di Parmigiano, il tutto condito con olio di noci, aceto di mele, sale e pepe. 
Come già detto le foglie si possono cuocere per preparare squisiti tortelli, minestre, passati di verdure, risotti, gnocchi, frittate e in tutte quelle preparazioni in cui trovano largo impiego le erbe di campo. Naturalmente trova anche utilizzo nella preparazione di dolci.
___________

TORTELLI DI TARASSACO ALLA PARMIGIANA
Il tarassaco trova largo impiego in varie ricette emiliane in cui le paste ripiene sono all’apice della cucina regionale. Ora passiamo la preparazione dei tortelli di tarassaco come si gustano nel territorio parmense. 
Per la pasta
 preparare una sfoglia con 500 g di farina e 4 uova. 
Per il ripieno:
 2/3 kg di foglioline di tarassaco raccolte prima della fioritura in primavera, 200 g di ricotta, 80 g di pancetta affumicata tritata, 200 g di Parmigiano grattugiato, 2 uova, sale.
 Cuocere le foglie di tarassaco in acqua bollente salata, strizzarle, tritarle e unirvi tutti gli ingredienti, tra cui miele di castagno e la pancetta precedentemente rosolata. Confezionare i tortelli nel solito modo, cuocerli in acqua salata e condirli con burro leggermente fuso e Parmigiano.
Ricetta dell’Hosteria Ivan di Fontanelle 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Occhiello

230317 Notizia 8

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery