-3°

Il piatto forte

La carne dal Piemonte ora si presenta per nome

La carne dal Piemonte ora si presenta per nome
0

di Errica Tamani
Già nel lontano 1862 il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach, scriveva che «l’uomo è ciò che mangia».
 L’affermazione resta valida anche estesa al resto del regno animale.
In effetti, da una decina d’anni, nel campo dell’allevamento bovino, c’è chi porta avanti con successo una filosofia nuova che dà particolare attenzione all’alimentazione del bestiame.
In Piemonte, nelle pianure del cuneese, un gruppo di allevatori ha dato vita a «La Granda», un’associazione di piccole aziende, oggi anche consorzio, che punta al rilancio della razza bovina piemontese e a una rivalorizzazione del consumo di carne di qualità. Si è sviluppata così una nuova idea di produzione attenta alla salubrità e al benessere (non solo dell’uomo, ma anche degli animali) e al gusto stesso della carne.
Filiera sotto controllo
Tutta la filiera, regolamentata da un rigido disciplinare, è sotto controllo. L'alimentazione del bestiame (nato e cresciuto solo negli allevamenti de «La Granda») è costituita solo di prodotti naturali come il fieno (preferibilmente di prato stabile), mais, germe di grano, polpa di bietola, orzo, pisello proteico, crusca, fave, favino, carrube e, comunque, tutte materie prime senza OGM e che non derivino da scarti di lavorazione industriale.
I foraggi consentiti provengono da prati concimati con letame o con concimi biologici. I controlli avvengono, tramite l'esame del dna, anche presso punti vendita e macellerie obbligati dal consorzio ad accettare il sistema di etichettatura volontaria.
 Così il consumatore può conoscere la razza dell'animale, il nome dell'allevatore, il sesso (soprattutto femmine e castrati) e l'età dell'animale, la data di macellazione e il numero anagrafico del capo iscritto presso il libro genealogico.
Il bello è che vengono usati tutti i tagli del bovino, effettuati sempre seguendo il traverso della fibra, anche quelli più ostici e meno ricercati e che appaiono ormai purtroppo meno apprezzati dai consumatori.
 Questo grazie a un’ottimale frollatura (il processo di maturazione della carne), con tempi più lunghi rispetto alla media, che intenerisce la carne rendendo più appetibili anche quei tagli poveri o meno pregiati che oggi si stenta a consumare volentieri.
 La carne di razza Piemontese, con un calibrato tenore di grasso intramuscolare che la rende magra, ma particolarmente gustosa, e un tasso di colesterolo molto basso, riscopre la sua innata versatilità.
A partire da una semplice carne cruda battuta al coltello (condita con olio extravergine, sale e pochissimo pepe), una delle proposte che «La Granda» ha in commercio a «Eataly» (oltre allo spezzatino, alle milanesi, alle costate, all’arrosto, all’hamburger, alla tagliata e a pacchi di tagli misti).
Tutto dell’animale si può usare con successo (quando la materia prima è buona) e così «La Granda» ha messo a punto anche una serie di ricette proposte in vasetto di vetro: il ragù bianco e quello rosso (perfetto per tagliatelle dall’antico fascino casalingo); il fondo bruno (per gli arrosti o per mantecare risotti); il ristretto di brodo magro; il tonno di manzo, un trancetto sfilettato a mano in olio extravergine con  sedano e carota e altre ghiottonerie da provare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

1commento

Epidemia

Legionella: domani la svolta

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

3commenti

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

42commenti

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

terrorirismo

Istanbul, preso il terrorista della strage di Capodanno: "Ha confessato"

salute

Influenza: oltre 3 milioni a letto, il picco la prossima settimana

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video