Il piatto forte

«Quella italiana potrà essere la grande cucina del futuro»

«Quella italiana potrà essere la grande cucina del futuro»
0

Con Parma Massimo Bottura, geniale chef dell’Osteria Francescana di Modena, ha un legame strettissimo. Lo ha dimostrato per l’ennesima volta al Fidenza Village nell’ambito di una serie di conversazioni che ha toccato anche la cucina. In questo caso quella straordinaria di un artefice assoluto del nuovo rinascimento della cucina contemporanea italiana: «Bocuse, nel 1980, diceva che la cucina francese sarebbe rimasta egemone fino al momento in cui gli chef italiani non avessero capito la potenzialità della tradizione italiana così varia e interessante. All’estero impari a lavorare, a volte in condizioni estreme, senza quei vincoli e quelle norme restrittive come esistono in Italia. Mi ricordo all’Hotel de Paris: mi svegliavo alle quattro della mattina per imparare a fare il pane, poi passavo alla lavorazione del cioccolato e ai banchetti, che scuola! E’ importante viaggiare per apprendere tecniche e modi diversi di sviluppare i piatti. Tanti per l’avvenire guardano al Brasile, altri alla Cina io credo che se il gruppo si consolida l’alta cucina italiana sarà in un futuro prossimo, un punto di riferimento a livello mondiale.
 Negli ultimi anni grandi ristoranti come l’Enoteca Pinchiorri, le Calandre o Don Alfonso hanno aperto con successo in diverse parti del mondo promuovendo l’alta qualità. Questi ambasciatori, insieme ai grandi congressi gastronomici come Identità Golose, e qui faccio appello alle istituzioni, potranno amplificare la percezione dell’alta cucina italiana. Nel momento in cui la smetteremo di parlare banalmente di porzioni e piatti minuscoli, costi eccessivi dei conti e si rifletterà di più sulla qualità delle materie prime offerte, sul costo del personale e delle strutture, sullo sforzo degli chef imprenditori-sognatori, e ancora ci si libererà dal voler assaggiare la materia prima pura, non manipolata, e capire il lavoro del cuoco, solo allora avverrà una crescita vera dell’Italia percepita come cucina italiana all’estero. Ho definito la mia cucina “una cucina di territorio vista da dieci chilometri di distanza”».
 «Ho ripreso -prosegue Bottura -  un’idea di Gino De Dominicis nella quale l’artista pressato da un importante collezionista, decise di fare posare quest’ultimo per dipingere un suo ritratto. Dopo un paio d’ore di “Niente assoluto” De Dominicis chiese al modello di visionare la tela. Vedendola bianca con solo un punto nero al centro stizzito chiese spiegazioni e l’artista rispose che era un suo ritratto visto da dieci chilometri di distanza. Con questo voglio esprimere nella mia cucina il mio territorio ma visto in una chiave moderna, attuale, contemporanea».
Quella di un cuoco che rappresenta quella cucina italiana rivisitata. Ma per davvero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il "balletto" del ghiaccio di Montreal

doctor web

Montreal, ecco cosa succede se la strada si può solo... pattinare Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Incornato da un toro: grave allevatore

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

3commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

4commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tg parma

Festival Verdi: a rischio il finanziamento Video

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio

Da venerdì 9 dicembre a domenica 8 gennaio tornano le iniziative del Cinefotoclub

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video