-2°

Il piatto forte

Chi l'ha detto che essere selvatico è un difetto?

Chi l'ha detto che essere selvatico è un difetto?
0

Chichibìo

O cara luna, al cui tranquillo raggio/danzan le lepri nelle selve»: è di Giacomo Leopardi questa sognante immagine di lepri danzanti al chiaro di luna, spinte dalla regina della notte e dal crescente testosterone primaverile. Alla mattina, il cacciatore «trova/l'orme intricate e false», il cane si perde in mille giri e, come spesso accade, la preda sparisce. E', infatti, bottino raro e ambito la lepre: occorrono segugi astuti e forti, gambe tenaci, mira esperta, rapida e precisa che sappia valutare balzi e deviazioni improvvise, prevedere scatti e giravolte. E se la lepre matta e balzana (ricordate la lepre marzolina alla festa del tè col moscardino e il Cappellaio matto, in «Alice nel paese delle meraviglie»? Ricordate che con quel nome fu chiamato il nostro, da poco scomparso, Presidente della Repubblica picconatore?), se la lepre matta, come in fondo ci auguriamo, riuscirà a sfuggire, resterà pur sempre, a consolazione del cacciatore, il racconto, allargabile a volontà, dell’avventura venatoria - perché è un fatto che, nei ricordi e nelle parole di caccia, sono di gran lunga più numerose le lepri avvistate, sfuggite, sbagliate di quelle realmente catturate. Se poi la sua carne arriverà sulle nostre tavole, sarà una vera «delizia», come dice Anthelme Brillat-Savarin riferendosi alla cacciagione in generale: «un alimento sano, caldo, prelibato, dal sapore piuttosto accentuato, facilmente digeribile quando l’individuo è giovane» («Fisiologia del gusto»). Queste qualità saranno esaltate da un cuoco abile, perché la lepre non è animale facile da cucinare. Individuo giovane, certo: sarà più morbido e succulento; catturato (ma questa è una sfumatura) in terreni collinari o di montagna, vari di vegetazione, meno coltivati, più selvatici, perché la qualità della carne dipende anche dalla natura dei terreni su cui l’animale si nutre; catturato da poco, in modo che se ne possa recuperare il sangue, che sta alla base di alcune delle ricette migliori, e frollato a dovere per dare morbidezza e aromaticità. Il cuoco, poi, non dovrà stravolgerne le qualità organolettiche e se il sapore selvatico andrà di certo domato, mitigato, addolcito, guidato, tuttavia questo non dovrà mai scomparire: «che buono, non sapeva più di lepre!» non è, infatti, un complimento al piatto, ma l’ammissione di un palato banale e la sconfitta del cuoco. Infine, se, come pensava qualche illuminista, «mangiamo quel che siamo» (appare, infatti, sbrigativa l’affermazione di Ludwing Feuerbach che «siamo quel che mangiamo»), allora la cacciagione racconta molto di noi, nel bene e nel male, e quella «delizia delle nostre tavole», nel dire la nostra storia, la nostra civiltà, sembra impiegare il suo appeal gastronomico più per inquietarci che per rasserenarci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti