Il piatto forte

Il sorriso dolcissimo della tonda regina d'estate

Il sorriso dolcissimo della tonda regina d'estate
0

di Andrea Grignaffini


Forma tonda, buccia verde striata, al taglio dà vita a fette tricolori, dove il rosso è dominante. Maturi e dolci al punto giusto, questi polposi sorrisi red passion mostrano delle crepe disseminate di piccoli semi neri e piatti. Il profumo dolce tendente al mieloso, con nota acidula, che si sprigiona quando si affonda il coltello è un tuffo nell’estate.

La stagione estiva, soprattutto quella della Bassa, infatti, fa rima con anguria. A partire dalla campagna che corre lungo la statale che da Novellara porta a Reggiolo, sino alle terre di Peppone e Don Camillo traversate dal  grande Fiume, si consuma da sempre un rito estivo impagabile, che placa l’arsura riempiendo la bocca di dolce e fresco piacere.

Sotto i porticati delle case contadine, quando il sole d’agosto picchiava a mezzogiorno, i nostri nonni avevano un’arma segreta. Si avvicinavano al pozzo e tirando su con pazienza facevano riemergere, là da dove lo avevano immerso ore prima, il refrigerante più croccante, succoso, zuccherino che ancora ci sia. Dissetante oltre la norma, il cocomero contiene il 95 % d’acqua ed è ricco di potassio, il che  lo rende un prezioso rimedio defatigante. Nonostante le componenti aromatiche diano sensazioni di grande dolcezza, lo zucchero è presente in quantità minime. Non è casuale se l’anguria si sviluppa al meglio in queste terre affacciate sul Po e soffocate dal caldo umido.

Originaria della valle del Nilo, l’anguria è passata dalla Cina prima di arrivare in Europa dove solo alla fine del Settecento il direttore dell’Orto botanico di Gottinga, ispirandosi al cetriolo, le assegnò il nome scientifico, Citrullus Cucumis. Al cocomero serve un periodo continuo di almeno tre mesi di temperature piuttosto elevate, intorno a 22-25°C, giorni lunghi e luminosi e scarse precipitazioni. Preferisce il terreno tendente al sabbioso profondo e drenato, facile a riscaldarsi e ricco di sostanza organica.

Queste condizioni sono perfettamente e naturalmente rispettate nella zona di Santa Vittoria in provincia di Gualtieri e a Novellara: ecco perché qui i frutti hanno succosità e croccantezza e hanno dolcezza e aromaticità. In questi campi sterminati una volta c’erano molte donne che battevano e ribattevano quelle grosse angurie fino a sentire quel «toc» sordo e pieno, che è segno di dolcezza e maturità. Non c’era poi che da  «spiccare» le angurie. A fine lavoro, il pranzo rinfrescante di rito era pane e cocomero. Oggi, le massaie si aggirano tra cocomeri cubici, esperimenti giapponesi, facili da trasportare e di solito acquistano  le cosiddette «palline»,
minicocomeri verdi, privi di  semi,  che non pesano più di due chilogrammi. Una tristezza, davanti al «sorriso» aperto delle fette di una volta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video