17°

32°

Il piatto forte

Uno scrigno di dolcezza dal sapore rinascimentale

Uno scrigno di dolcezza dal sapore rinascimentale
0

di Chichibìo

Io credo nella torta e nel tortello: l’una è la madre e l’altra il suo figliolo»: così il «gigante nano» Margutte (inganni, mangiate, ruberie sono cantate nel «Morgante» di Luigi Pulci) sistema definitivamente discendenza gastronomica e etimo della pasta che ci è più cara. La «torta», contenitore in cui cuocere un ripieno, è conosciuta fin dall’antichità e troverà consacrazione nei ricettari medievali. La più famosa, la «torta parmesana» (sei strati di diversi ripieni in un involucro di pasta), vanta probabili origini nella cucina mesopotamica e prende il nome dallo scudo che battezzò anche la nostra città. Tuttavia la pasta (troppo dura) non veniva mangiata e il piatto era per chi (i signori) possedeva il forno dove cuocerlo ed è solo in seguito che l’uso monetizza quell'invenzione e la spende in tutto il corpo sociale. Ripieni meno ricchi, variati, più semplici; cotture nel brodo, nell’acqua, in lardo e olio; la pasta diventa sottile e mangiabile: nascono piccole torte, i tortelli, mirabile creazione della cultura e della fantasia. Oggi, in mille fogge e dimensioni, sono presenti in ogni regione italiana, ma in nessuna altra, come nella pianura del Po, assurgono a simboli marcatori della cultura di un territorio: qui le paste ripiene (tortelli e tortellini, anolini, agnoli, cappelletti, cappellacci) non conoscono crisi, restano formidabili meccanismi d’aggregazione, nutrono confronti, diatribe, tenzoni, fanno della diversità la regola, del più coperto segreto la cifra di una famiglia. Se poi osservatori sofisticati, o forse contorti, speculando sulla pervicace dedizione per morbide dolcezze in forme materne, adombrassero maliziosi e sempre possibili complessi edipici, questo sarà ulteriore prova e soddisfatto appagamento del legame profondo che ognuno ha con esse. Nessuno neghi e anzi, visto che questo è il momento del suo pieno valore, si confessi apertamente la passione per la zucca, materia e sostanza del più aristocratico dei tortelli che, ricambiando, le ha saputo donare una raffinata sublimazione gastronomica. Giunta in Europa nel Cinquecento a promettere prosperità (i numerosi semi) e ricchezza (il colore dell’oro), la zucca nutre la cucina contadina che ne fa pane, polenta, zuppa, mentre quella aristocratica dei Gonzaga mette a punto e diffonde un canone fatto di piacere e inventiva che si sviluppa, secondo geografia, in mille forme: a mezzaluna, a caramella, arricciata, rettangolare. Sempre in modo più o meno ricco, con ingredienti e ricette variabili, perché il palato esulti, si dovrà coniugare nel tortello quell'aurea dolcezza, temperata e accesa dal sapore variamente sapido delle mostarde, con la spinta delle spezie, i richiami agrumati, i profumi di mandorle, il dolce ambiguo degli amaretti, la ricchezza del Parmigiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

DOPO IL PALACITI

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ancora furti. Stavolta nella palestra della Magik

Bertolucci, telecamere spente. E sparisce una bici al giorno

1commento

baseball in lutto

Lo sport di Parma piange Davide Bassi

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

32commenti

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Custode dello zoo sbranata da una tigre

l'allarme

Troppo facile comprare armi su internet Video

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

MEDIO ORIENTE

"Bombardiamo l'odio con l'amore": spopola il video del Kuwait contro i kamikaze

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione