20°

36°

Il piatto forte

Spigaroli conquista una Stella Michelin

Spigaroli conquista una Stella Michelin
Ricevi gratis le news
4

E' stata presentata oggi a Milano la Guida Michelin 2011. Fra i locali con le stelle entra l'Antica Corte Pallavicina di Polesine. I fratelli Massimo e Luciano Spigaroli conquistano una Stella Michelin.
Il commento di Andrea Grignaffini a Tv Parma: "Un riconoscimento a una famiglia che ha fatto la storia della cucina della Bassa".
Un locale di Felino - aggiunge Grignaffini - perde una stella "ma non per demeriti gastronomici". Incide il cambio di gestione.

I RISTORANTI CON TRE STELLE RESTANO 6 IN ITALIA. Restano 6 le stelle nel firmamento gastronomico italiano. Sono i ristoranti a 3 stelle, gli stessi "laureatisi" lo scorso anno, che hanno ottenuto il massimo punteggio della mitica guida rossa Michelin 2011, presentata oggi a Milano.
I 6 migliori ristoranti italiani secondo la Guida Michelin 2011 sono "Al Sorriso" a Soriso (Novara), "Dal Pescatore" a Canneto sull'Oglio (Mantova), "Le Calandre" a Rubano (Padova), "Enoteca Pinchiorri" a Firenze, "La Pergola" a Roma e "Da Vittorio" a Brusaporto (Bergamo).

I RISTORANTI CON PIU' STELLE REGIONE PER REGIONE. Il mantenimento delle posizioni, secondo la «rossa» riguarda anche il numero dei due stelle con 37 ristoranti come nel 2010, ma con due novità in entrata (e due uscite), mentre aumentano a 233 i locali che si sono fregiati di una sola stella rispetto ai 229 del 2010, con un robusto turn over di ben 32 novità. Le new entry con due stelle sono "Jasmin" a Chiusa in provincia di Bolzano e "Bracali" a Massa Marittima, in provincia di Grosseto.

E' la Lombardia, secondo la «bibbia» della gastronomia internazionale, la regione italiana più ricca di stelle, con 52 ristoranti premiati. Due i tristellati lombardi: "Da Vittorio" - la new entry dello scorso anno - a Brusaporto (Bergamo) e "Dal Pescatore" a Canneto sull'Oglio (Mantova). Cinque i ristoranti a due stelle e 45 con una stella.

Dopo la Lombardia c'è il Piemonte, seconda per numero di esercizi con 37 locali, di cui un tre stelle ("Al Sorriso" a Soriso, in provincia di Novara), ma prima regione per numero di novità con sei nuovi locali neostellati. La provincia più stellata è Bolzano con 15 ristoranti (tre due stelle e 12 con una stella), seconda Cuneo che eguaglia numericamente Bolzano ma con un differente mix (due a due stelle e 13 con una stella). La provincia di Napoli, mutuando la posizione in classifica nel campionato di calcio, è terza in Italia con 14 stellati (quattro due stelle e 10 con una stella).

Tra i nuovi ristoranti con una stella troviamo "L'Olivo" a Capri e "Le Petit Restaurant Cogne", con una equa distribuzione territoriale che va da Nord a Sud secondo la 56/esima edizione della guida che ha esaminato 6097 esercizi, 3784 alberghi, 2313
ristoranti e 379 agriturismi per 2073 località.
Secondo la Michelin, i 6 tristellati e gli altri awards confermano il trend positivo della ristorazione italiana degli ultimi anni «che ha puntato sempre più sulla qualità delle materie prime - è stato sottolineato durante la presentazione -, sulla "personalità" della cucina, sulle tecniche di cottura e il giusto abbinamento dei sapori senza tralasciare un corretto contenuto qualità prezzo» che in tempi di crisi resta un "ingrediente" importante. Il bilancio è che negli ultimi cinque anni i ristoranti stellati in Italia sono cresciuti del 22 per cento passando dai 198 del 2006 ai 233 del 2011.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Chiara

    03 Dicembre @ 13.31

    Francamente non sono affatto d\'accordo con la \"stella\". Una volta forse si mangiava bene. L\'ultima volta che sono capitata a pranzo, a parte il luogo che in effetti e\' incantevole, tanto per dire, si sono dimenticati di portare il secondo ad uno degli ospiti e la fiorentina di maiale per 3 descritta come abbondante in quantita\', sarebbe bastata forse a sfamare solo una persona. Forse il nome potra\' attirare qualche milanese in piu\', ma chi ha la lingua educata, certo, d\'ora in avanti scegliera\' a maggior ragione altre mete.\r\nChiara

    Rispondi

  • stefano

    25 Novembre @ 14.18

    E' un notizia molto positiva e ho veramente piacere: dai fratelli Spigaroli ho mangiato molto bene, qualità eccellente, locale stupendo e unico e personale cordiale e professionale. E' il migliore di Parma come ristorante, e ho piacere alla faccia di qualche altro ristorante in via della Repubblica (non voglio fare il nome) che si crede di essere chissà chi, vuole fare quello della nuovelle cuisine ma in realtà dal suo ristorante si paga tantissimo e si esce con la fame date le porzioni microscopiche. Lavaorare con serietà, con umiltà come fa Spiegaroli, e andare meno in tv!

    Rispondi

  • Matteo

    25 Novembre @ 12.04

    Complimenti!!!! A forza di spintoni si riesce anche ad avere la stella michelin!!! Ennesima dimostrazione dell'inutilità di certe guide (vedi Striscia la notizia di qualche mese fa). Da Spigaroli non si mangia male, ma una stella è veramente un insulto per chi da una vita dedica corpo e anima alla cucina e non si vede riconoscere nulla a differenza di chi fa solamente pubbliche relazioni... Chissà cosa avranno mai assaggiato gli espertoni michelin (se mai ci sono andati a Polesine) lo squisito culatello dal gusto e profumo neutro oppure le magnifiche verze che ci propone ultimamente in giro per le fiere? Meditate gente, meditate. E quando passate da Fontanellato fermatevi al baracchino della torta fritta che probabilmente l'anno prossimo diventerà stellato pure lui...

    Rispondi

    • antonio

      27 Novembre @ 15.16

      sapevo che lo chef ci sarebbe riuscito........

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti