18°

Il piatto forte

Per essere un frutto proibito è davvero molto buono

Per essere un frutto proibito è davvero molto buono
0

di Chichibìo

Lo sognò Cartesio. Appena ventitreenne, poco dopo aver risolto problemi matematici fino allora insoluti quali la duplicazione del cubo, la trisezione dell’angolo. In quel periodo, alcuni sogni lo inquietano: decide di trascriverli, pensa che per lui, per il suo futuro, siano importanti. Nel primo, si vede sospinto da un vento impetuoso verso un misterioso collegio dove incontra due uomini che gli donano un melone proveniente da un paese straniero: è «il melone di Cartesio». Per lui, si tratta del fascino della solitudine; poi Marie-Louise von Franz (junghiana) parlerà d’inconscio collettivo, di comprensione intuitiva degli archetipi dei numeri. Freud, espressamente interpellato, risponderà, con sbrigativo pragmatismo (non amava Cartesio), che doveva trattarsi di perturbazioni d’ordine sessuale. Se non proprio convincente, Freud appare di sicuro sempre molto stimolante: per i Greci «melopepon» sono tutti i frutti a forma tonda e allungata come seni femminili e in quel sorso di linfa sugosa, di polpa croccante e turgida, in quella fresca carnalità c’è, appena velato, il segno dell’eccesso, della scorpacciata, l’incentivo a una smodata sregolatezza.

Fu certo per questo che il melone finì all’indice tra i frutti proibiti descritti dai medici medievali e furono forse probabili indigestioni dello stesso ad innescare processi che portarono alla morte di Papi e Imperatori. Era dunque questo l’inquietante, velenoso segreto nascosto da quella maturità adescatrice, «umore decomposto della terra» (come era definita nel Seicento)? Ce n’è abbastanza per sconcertare l’inconscio del giovane Cartesio e, all’alba del razionalismo moderno, proiettare l’ardore confuso della sua naturale libido nella visione onirica di un vento violento, che avvolge il misterioso collegio e gli uomini neri che, nella notte, portano, frutto dorato, il melone straniero. Senza dimenticare che i sogni, come direbbe un freudiano cinico, sono la spazzatura del sonno, resta che il melone è, per lunga tradizione, frutto ambiguo e ingannatore. A cominciare dalla scelta.

Quale il migliore? Per alcuni bisogna, anche qui, cercare la femmina: avrebbe sapore più fine con note di cannella, profumo delicato: si riconosce perché, dalla parte opposta al picciolo, porta un cerchio pigmentato che ricorda l’areola del capezzolo. Altri, invece, prediligono il frutto maschile (un punto nero al posto dell’areola), più saporito. Di certo va soppesato: più è pesante, meglio sarà e se, schiacciando l’estremità, questa sarà cedevole ed elastica il punto di maturazione è quasi perfetto. Ma non ci s’illuda però, perché, dopo aver verificato tutto ciò, ci si potrà ancora sbagliare: il melone, che ha turbato il razionale Cartesio, nasconde anche
a noi il suo segreto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento