10°

22°

Il piatto forte

La merenda dei mandriani è diventata un classico

La merenda dei mandriani è diventata un classico
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Grignaffini

Ci sono piatti così vincenti nella formulazione che riescono nel tempo ad assurgere a ricette di respiro internazionale: il gulash è senza dubbio tra queste nonostante non parta da una delle grandi cucine di riferimento. E’, infatti, un piatto di origine molto antica, rappresentativo della cucina povera ungherese che nel corso del tempo si è evoluto negli ingredienti e nel nome. Originariamente la ricetta apparteneva ai mandriani ungheresi che si spostavano a cavallo per seguire le mandrie di bovini attraverso le vaste pianure della Puszta per poi portarli ai vari mercati anche al di fuori dei loro confini, ma molto ricercati per la qualità della carne anche in Occidente. Per sopravvivere ai lunghi viaggi erano soliti preparare un’abbondante zuppa di carne tagliata a pezzi con l’aggiunta di cipolle e cotta in un grosso paiolo sopra un fuoco a legna all’aperto. A cottura ultimata doveva risultare un composto quasi asciutto da stendere sopra delle tavole e lasciare essiccare al sole per poi spezzettare e riporlo in bisacce di pelle per essere trasportato facilmente nei lunghi spostamenti senza deteriorarsi. Al momento di preparare il pasto bastava sciogliere in acqua bollente parte del composto aggiungendo verdure che si reperivano in loco come le rape e la zuppa era pronta: corroborante, confortevole, energetica e saporita. Da qui il nome «gulyàs» che in ungherese significa mandriano e da «gulya», ovvero mandria. Questa preparazione si estese anche alle famiglie locali che vivendo in estrema indigenza potevano nutrirsi con qualcosa di più sostanzioso, in seguito furono aggiunti altri ingredienti che ne fecero una preparazione più appetibile. Infatti, verso la fine dell’Ottocento, per merito del peperone arrivato dall’America, si iniziò a utilizzare la famosa paprika che anche oggi ne caratterizza il piatto, senza la quale non sarebbe gulash. La paprika, in ungherese, non è altro che il peperone dolce in polvere che conferisce un gusto delicatamente piccante senza prevaricare gli altri sapori. Il consumo del gulash anche sulle tavole della buona borghesia locale consentì di varcare i confini del Paese e approdare in Austria, quindi in tutta l’Europa e oltre. Naturalmente in questo suo peregrinare l’antica ricetta ha subito delle varianti, come il passaggio da zuppa a carne in umido o stufato e prendendo il nome tedesco gulasch o goulash, o gulash. Oggi si prepara anche aggiungendo patate, pomodori pelati, brodo di carne secondo le abitudini del luogo in cui si consuma. Per gli ungheresi cultori della materia deve essere consumata solo come una zuppa, cotta con il grasso di maiale senza aggiunta di altri ingredienti come vino, panna, farina o altro. Dura e pura. 

-La paprika 
La polvere rossa che insaporisce gli stufati
La paprica o paprika è polvere macinata di alcune varietà di peperoncino rosso dolce europeo. Suo luogo d’elezione è l’Ungheria il cui nome deriva dal prodotto importato dalla Turchia e trova largo impiego in diverse preparazioni culinarie e soprattutto a base di carne, come il tokany, il pörkölt e naturalmente il gulash. Fra le più utilizzate abbiamo: la Rosenpaprika di colore rosso chiaro, dolce, usata come colorante, ricavata solo dalla parte polposa del frutto senza semi e filamenti, e la Keonigs Paprika di colore rosso intenso molto piccante ottenuta dalla macinatura della polpa, dei semi e dei filamenti, pertanto da usare con parsimonia. Oggi la paprika è utilizzata in diversi Paesi come l’Austria e la Spagna, ma è l’Ungheria che ne detiene il primato come insaporitore, colorante e come conservante, in particolare nei piatti degli tzigani, che  essendo un’etnia migrante, aveva necessità assoluta di preservare le vivande dal deterioramento. In Italia la ritroviamo specialmente in alcune preparazioni di stufati e di ricette mitteleuropee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

4commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Turista morto in Santa Croce: tre avvisi di garanzia

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

SPORT

F1 GP USA

Prime libere, Hamilton davanti a Vettel

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro