12°

22°

Il vino

«Il mio vino» scommette su Ariola e Torrechiara

«Il mio vino» scommette su Ariola e Torrechiara
0

di Andrea Grignaffini

 «A due passi da Langhirano - spiega l'articolo della rivista -  vi è una piccola oasi di pace e tranquillità, Ariola, dove ha sede l’azienda vitivinicola Ariola di Marcello Ceci, coadiuvato dalla consorte Claudia Grezzi che dal 2003 hanno profuso impegno, passione e lungimiranza nel gestire un’azienda creata nel 1956 da Forte Rigoni. Con un passato familiare di imbottigliatore di vino ha nel tempo fatto un passo di qualità non più solo commerciante di vini ma anche produttore, investendo saperi, esperienza, tempo e denaro per arrivare ad un livello di imprenditorialità enoica di prestigio. Il suo impegno è iniziato in vigna creando vigne-giardino ben definite alcune datate, altre più recenti, ma tutte seguite con occhio vigile ed esperto, iniziando dalla qualità del terreno, dall’esposizione al sole sui fianchi delle colline, il tutto attorniato dai boschi limitrofi. Ma oltre il Lambrusco, l’azienda produce una deliziosa Malvasia di Candia, anche spumantizzata in versione Rosé con l’aggiunta di pinot nero. A Forte Rigoni, vecchio proprietario e sostenitore del vitigno malvasia, ha dedicato una Malvasia Gran Cru. E poi ancora nei 70 ettari vitati troviamo merlot, cabernet, barbera, bonarda, sauvignon, chardonnay e pinot grigio. Tanti sì, ma dai caratteri ben distinguibili per profumi e genuinità, vini semplici ma di carattere. Per imparare a individuarli, a gestirli, ad abbinarli ai cibi, Marcello Ceci propone corsi con suggerimenti da sperimentare sul campo con il programma dalla sigla ufficiale PAQ, Progetto Alta Qualità. In azienda si trova un punto vendita e di degustazione dei prodotti d’eccellenza del territorio tutti nella concezione della migliore qualità e tradizion». 


LA VIGNA, IL VINO
E LA SCOMMESSA BIODINAMICA
La parola  ad un viticoltore

Il ritorno alla tradizione, ovvero l’altra faccia della viticoltura. Nicolas Joly pubblica «La vigna, il vino e la biodinamica»  edito da Slow Food (pag. 144; euro 13,50), un libro di un viticoltore che si è dedicato alla biodinamica con impegno, passione e, non ultimo, un carisma da leader assoluto, che traccia un solco invalicabile tra la industrializzazione e la chimica dei vini fatti in cantina  e i vini «autentici» prodotti con metodologie tradizionali nel rispetto della terra e della natura.
Nicolas Joly, celeberrimo viticoltore francese, titolare della «Coulée de Serrant», azienda vitivinicola della Loira, produttore di uno dei vini bianchi più famosi al mondo, è anche uno dei maggiori rappresentanti della viticoltura biodinamica e dedica da anni tutti i suoi libri alla divulgazione di questa coltura.
Il libro è un supporto chiaro e appassionato su come applicare la biodinamica alla viticoltura, ovvero considerare la vigna e il vino sotto un nuovo aspetto adattandosi con una nuova mentalità alla vigna seguendo il ritmo delle stagioni e della natura ritornando alle conoscenze del passato.
Oggi più che mai l’uomo deve prendere coscienza del sistema vivente osservando le piante e in particolare la vite, le sue radici che affondano nel terreno il suo frutto e il vino che si produce con un atteggiamento più consapevole.
I vigneti di Joly sono sorprendentemente vitali, dinamici legati alla più pura conduzione biodinamica. Il libro traccia le basi per riscoprire le diversità della natura attraverso il rispetto e il senso di appartenenza all’immensità del sistema vivente.
Un problema con cui dovremmo tutti presto fare i conti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

«Parma Gestione Entrate non poteva riscuotere le multe»

Consiglio

Il bilancio del Comune, polemica di Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre"

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

1commento

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

2commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

2commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

sos animali

Bocconi sospetti ritrovati al Montanara: parco chiuso  Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Politica

E' morto Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

36^Giornata

Parma - Sudtirol 0-1: gli highlights del match Video

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

1commento

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport