17°

30°

Il vino

Il vino simbolo della Bassa che respira le nebbie

Il vino simbolo della Bassa che respira le nebbie
1

di Andrea Grignaffini

Placidamente adagiata lungo il «Grande fiume», come una matrona sul triclinio, la Bassa parmense, non è soltanto custode dei tesori più preziosi dell’arte norcina, ma è anche «alma mater» di un vitigno autoctono che affonda le radici nella sabbia fluviale e respira le nebbie, sublimandosi in quella che è la più tipica espressione fluida di quella magica terra, la Fortana. Da sempre votati al recupero dei saperi e dei sapori del territorio, i fratelli Luciano e Massimo Spigaroli  dell´Antica Corte Pallavicina di Polesine hanno voluto rendere omaggio a questo vitigno dell’amata Bassa. Nelle suggestive cantine della Corte, fatte costruire nel 1320 dai Marchesi Pallavicino, si è infatti svolto il seminario alla riscoperta del vitigno Fortana tra tradizione e innovazione. Il progetto di questo recupero ampelografico è stato messo bene in luce dal professor Roberto Miravalle, agronomo dell´azienda Antica Corte Pallavicina e profondo conoscitore del terroir polesano, che ha evidenziato il legame storico tra questo territorio e la viticoltura, citando fra tutti il libro di Francesco Cafasi «Giuseppe Verdi, fattore di Sant´Agata», nel quale viene nominata la «Fortanina» ovvero la Fortanella, clone prezioso dell´uva Fortana, con un acino di diametro inferiore e buccia più ricca di materia colorante e di aromi. L’agronomo ha poi parlato del vigneto di proprietà della Corte Pallavicina, messo a dimora nella zona poco distante l´abitato di Polesine Parmense, denominata «la Motta» (quella parte alta di terreno che riusciva a mantenersi scoperta dall´acqua dopo le inondazioni del Po).
Miravalle ha scelto per la Fortana e per il suo clone Fortanella la forma di allevamento a Cordone Speronato, con un sesto d´impianto che prevede una distanza tra i filari di circa 270 cm, con un´altezza dal suolo di circa 90-95 cm, per consentire una perfetta aerazione tra i ranghi di vigna ed evitare l´attacco di muffe garantendo così un raccolto più integro e sano.
L´enologo aziendale Enzo Galetti è intervenuto, illustrando ciascuno dei cinque prodotti enologici della Corte Pallavicina a base Fortana e Fortanella (in purezza e non): Fortana del Taro IGT; Tamburén Rosé; Rosso del Motto; Fortanella e Strologo (primo blanc de noirs metodo classico a base Fortana).
Galetti ha spiegato anche le accurate tecniche di vinificazione impiegate, per convogliare e mantenere in bottiglia la fragranza d´aroma e la sapidità di queste cultivar. Infine, dalle parole ai fatti: la degustazione guidata dal sommelier della Corte Pallavicina Paolo Tegoni che ha illustrato le eterogenee tipologie di etichette coi relativi tratti organolettici, per abbinamenti eno-gastronomici, classici e non.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Italo Saccani

    17 Marzo @ 07.18

    Io mi ricordo il vitigno Fortana che coltivavano mio zio e mio padre : produceva una uva a grani grossi che non maturava mai ! Il vino ( di conseguenza ) era leggermente aspro, acido e chiaro. Ma perchè oggi il vino Fortana è ambile/semi dolce e non decisamente secco? forse così si vuole rivedere in chiave moderna un vino antico : ricordate sempre che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi !!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Cena romana per Ivanka a base di gnocchi cacio e pepe

LA VISITA

Cena romana per Ivanka a base di gnocchi cacio e pepe

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cher, a 71 anni look ose' a Billboard Music Awards

MUSICA

Cher, look osé. A 71 anni incanta ancora

1commento

Lealtrenotizie

Sorbolo, non solo parkour. "Ora fingono di finire sotto le auto"

allarme

Sorbolo, non solo parkour. "Ora fingono di finire sotto le auto"

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

1commento

LEGA PRO

Il Parma vuole la qualificazione

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

VIABILITA'

Industria 4.0 in fiera: code al casello di Parma

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

Traversetolo

Spunta un villaggio neolitico sotto il futuro Conad

Fidenza

Bar «Spiga d'oro», due furti in quattro giorni

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

LANGHIRANO

Motorini, proteste per l'«invasione»

PERSONAGGIO

Picelli, il «vecio dei Capannoni» e la storia del quartiere Cristo

Volontariato

Sorbolo piange Lina, l'angelo degli anziani

gazzareporter

"Uova, scope, secchi di pittura: cartoline da via Langhirano" Foto

COMO

False abilitazioni per autotrasportatori: un impiegato Parmalat fra i 12 arrestati

Coinvolti anche 73 autisti legati alla multinazionale. La Parmalat: "Sono collaboratori esterni, siamo parte lesa"

CALCIO

Parma-Piacenza: le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

3commenti

Inchiesta sanità

Interrogato De Luca, manager del colosso Angelini: "Ogni risposta è stata documentata" Video

Il manager è difeso da Giulia Bongiorno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

ITALIA/MONDO

terrorismo

"L'Isis può colpire l'Europa con armi chimiche" Video

Manchester

Kamikaze al concerto: 22 morti e 12 dispersi. L'Isis rivendica Foto

3commenti

SOCIETA'

CESENA

La triatleta Julia Viellehner è morta: donati gli organi

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

3commenti

SPORT

Giro d'Italia

Dumoulin e i problemi intestinali: tappa a bordo strada Video

CESENA

Nicky Hayden: la famiglia acconsente all'espianto degli organi

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare