19°

Il piatto forte

Festeggiare San Giuseppe alla maniera siciliana

Festeggiare San Giuseppe alla maniera siciliana
0

Uno strappo alla regola in omaggio ai papà. La festa del 19 marzo, in cui si celebra la figura paterna per antonomasia, vale a dire San Giuseppe, sin dal Medioevo è infatti l’unica pausa consentita rispetto al periodo di digiuno quaresimale.
Molte delle specialità gastronomiche tradizionali delle varie regioni d’Italia sono all’insegna della golosità allo stato puro, con un tocco trasgressivo impresso dalla frittura (ma una leggenda vuole che San Giuseppe fosse un friggitore), cui grandi e piccini non sanno resistere. Ecco allora che prendono forma peccati di gola come le zeppole napoletane, i nostri tortellini dolci o le sfince siciliane.
Ma spigolando negli usi e costumi che le varie tavole regionali rispettano in questa ricorrenza, si ritrovano alcuni piatti che, snobbando il lato zuccherino dominante e, con esso il metodo della frittura, virano verso quello della sapidità.
Salate trasgressioni
Anche in questi casi, però, esistono spiegazioni che riconducono, in qualche modo alla figura del santo. Ad esempio, in Sicilia - San Giuseppe è anche protettore dei fruttivendoli - è usanza cucinare il «macco» (dal latino maccare = ridurre in poltiglia), ossia una minestra densa, a base di fave, insaporita da finocchietto selvatico.
A ben vedere, poi, la data fatidica è quasi coincidente con l’equinozio di primavera. Siamo dunque in una fase di passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile, e così quello che era un tipico piatto povero dei contadini siciliani, si arricchiva in occasione dell’imminenza della bella stagione, di altri tipi di legumi (persino le castagne secche), per festeggiare con la fine delle scorte l’arrivo del nuovo raccolto.
Per preparare il macco per quattro persone occorrono: 100 g di fave secche, 100 g di ceci, 100 g di fagioli secchi, 100 g di lenticchie, 100 g di piselli secchi, due mazzetti di borragine; un mazzetto di finocchietto selvatico; due pomodori secchi, una cipolla, un gambo di sedano, olio extravergine di oliva, sale e pepe.
Per chi non ama le minestre o non le trova adatte a un clima festivo, sempre in Sicilia, rimanendo in tema vegetariano, ma entrando in un ambito più sfizioso, nel giorno di San Giuseppe c’è l’usanza di cucinare un tortino salato che ha una chiara impronta primaverile.
Un tortino primaverile
Per quattro persone si lavorano 300 g di farina, due tuorli d’uovo, 125 g di burro ammorbidito, un po’ di sale sino ad avere un impasto liscio e morbido da far riposare coperto per un’ora.
Si sbollentano separatamente, e poi si scolano, tre carciofi tagliati a spicchi; 500 g di piselli; 150 g di finocchio; 150 g di sedano.
Intanto si soffrigge una cipolla con un po’ d’olio, si aggiungono le verdure e qualche foglia di menta e di basilico, si mescola e si uniscono trenta g di pinoli, trenta g di uvetta (rinvenuta in acqua tiepida e strizzata), sale e pepe.
Si stende la pasta in due dischi abbastanza sottili.
Uno va nella teglia imburrata; sopra si mettono le verdure soffritte e intiepidite e si chiude con l’altro disco. Si spennella di albume e si cuoce in forno a 180° C per circa venticinque minuti. Errica Tamani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano