13°

24°

Il piatto forte

Festeggiare San Giuseppe alla maniera siciliana

Festeggiare San Giuseppe alla maniera siciliana
Ricevi gratis le news
0

Uno strappo alla regola in omaggio ai papà. La festa del 19 marzo, in cui si celebra la figura paterna per antonomasia, vale a dire San Giuseppe, sin dal Medioevo è infatti l’unica pausa consentita rispetto al periodo di digiuno quaresimale.
Molte delle specialità gastronomiche tradizionali delle varie regioni d’Italia sono all’insegna della golosità allo stato puro, con un tocco trasgressivo impresso dalla frittura (ma una leggenda vuole che San Giuseppe fosse un friggitore), cui grandi e piccini non sanno resistere. Ecco allora che prendono forma peccati di gola come le zeppole napoletane, i nostri tortellini dolci o le sfince siciliane.
Ma spigolando negli usi e costumi che le varie tavole regionali rispettano in questa ricorrenza, si ritrovano alcuni piatti che, snobbando il lato zuccherino dominante e, con esso il metodo della frittura, virano verso quello della sapidità.
Salate trasgressioni
Anche in questi casi, però, esistono spiegazioni che riconducono, in qualche modo alla figura del santo. Ad esempio, in Sicilia - San Giuseppe è anche protettore dei fruttivendoli - è usanza cucinare il «macco» (dal latino maccare = ridurre in poltiglia), ossia una minestra densa, a base di fave, insaporita da finocchietto selvatico.
A ben vedere, poi, la data fatidica è quasi coincidente con l’equinozio di primavera. Siamo dunque in una fase di passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile, e così quello che era un tipico piatto povero dei contadini siciliani, si arricchiva in occasione dell’imminenza della bella stagione, di altri tipi di legumi (persino le castagne secche), per festeggiare con la fine delle scorte l’arrivo del nuovo raccolto.
Per preparare il macco per quattro persone occorrono: 100 g di fave secche, 100 g di ceci, 100 g di fagioli secchi, 100 g di lenticchie, 100 g di piselli secchi, due mazzetti di borragine; un mazzetto di finocchietto selvatico; due pomodori secchi, una cipolla, un gambo di sedano, olio extravergine di oliva, sale e pepe.
Per chi non ama le minestre o non le trova adatte a un clima festivo, sempre in Sicilia, rimanendo in tema vegetariano, ma entrando in un ambito più sfizioso, nel giorno di San Giuseppe c’è l’usanza di cucinare un tortino salato che ha una chiara impronta primaverile.
Un tortino primaverile
Per quattro persone si lavorano 300 g di farina, due tuorli d’uovo, 125 g di burro ammorbidito, un po’ di sale sino ad avere un impasto liscio e morbido da far riposare coperto per un’ora.
Si sbollentano separatamente, e poi si scolano, tre carciofi tagliati a spicchi; 500 g di piselli; 150 g di finocchio; 150 g di sedano.
Intanto si soffrigge una cipolla con un po’ d’olio, si aggiungono le verdure e qualche foglia di menta e di basilico, si mescola e si uniscono trenta g di pinoli, trenta g di uvetta (rinvenuta in acqua tiepida e strizzata), sale e pepe.
Si stende la pasta in due dischi abbastanza sottili.
Uno va nella teglia imburrata; sopra si mettono le verdure soffritte e intiepidite e si chiude con l’altro disco. Si spennella di albume e si cuoce in forno a 180° C per circa venticinque minuti. Errica Tamani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

La Massese resta piena di pericoli

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery