13°

30°

Il piatto forte

I francesi hanno la «tartare»

I francesi hanno la «tartare»
0

di Andrea Grignaffini

Un filo conduttore lega da due secoli Parma a Parigi: merito, com’è noto, soprattutto di Maria Luigia d’Austria che fece della nostra cittadina una piccola succursale delle più prestigiose corti europee. Tante usanze sono riconducibili a quel periodo, in primis la cucina, introducendo fra l’altro la moda di consumare carne cruda, molto in uso in Francia soprattutto nella versione «tartare». Da qui al cavallo pesto il passo è semplificato anche trovando nel nostro territorio un terreno fertile grazie alla presenza di preparazioni tipiche che hanno come caratteristica sensoriale, la dolcezza. E il cavallo, tolto lo struzzo, è uno degli animali dalla carne più dolce. Il pesto di cavallo, nell’accezione tipicamente parmigiana, si ottiene da parti di cavallo attentamente selezionate, preferibilmente dal quarto anteriore ovvero la spalla, ben ripulite dalle parti grasse, dall’assemblaggio di vari pezzi di polpa e poi tritate. Tutto ciò presuppone una grande professionalità da parte del macellaio che con abile maestria soddisfa le richieste del cliente pur nel solco di una preparazione così classica. Ma oltre alla miscelazione della carne a volte viene richiesto l’utilizzo del tagliarla a coltello, vedi la famosa tartare, al posto del più scontato tritacarne. Altra singolarità del pesto di cavallo è la concia che viene aggiunta durante la macinatura, ovvero un miscuglio di sale e spezie che ogni macellaio custodisce gelosamente, partendo da un sale marino aromatizzato con aggiunta di cannella, o noce moscata e su richiesta del cliente pepe nero, così come un quid di aglio (specialmente un tempo in Oltretorrente). Naturalmente è tutto top secret. Il pesto di cavallo viene consumato più volte durante la settimana ma il giorno canonico e da tradizione è il sabato, molto probabilmente perché da sempre giorno di mercato e l’afflusso di gente è maggiore, infatti, un tempo molte persone venivano dalle periferie e dalle campagne in città soprattutto al sabato ed era consuetudine soddisfare l’appetito di mezzogiorno con un veloce, nutriente, appetitoso e poco costoso pasto a base di cavallo pesto. Tanto che anche di prima mattina alcuni bar erano specializzati nella preparazione di panini o focacce a base di cavàl pist.
I consumatori di questo alimento si possono suddividere in due tipologie: i puristi che lo gustano così come lo prepara il macellaio senza nulla aggiungere e quelli che preferiscono condirlo con succo di limone e un filo olio extravergine d’oliva, senza dimenticare quelli che lo condiscono in modo più massiccio con maionese, mostarda di Digione, peperoncino, qualche scaglia di formaggio  Parmigiano e, perché no alcune foglie di rucola, che in questo caso di certo male non ci sta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpe a forma di piccione ... follie giapponesi

pazzo mondo

La signora con le scarpe a forma di piccione: dal Giappone al giro del web video

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

 Amici, vince il ballerino Andreas Foto Video

tv

Amici, vince il ballerino Andreas Foto Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

1commento

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

Weekend

Street food, bancarelle e vino: l'agenda della domenica

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

COLLECCHIO

Auto danneggiate e un computer rubato nel parcheggio dell'EgoVillage

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

Intervista

Bob Sinclar: «Grazie Parma»

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere

PILOTTA

Chiude l'anno luigino: la memoria in tre libri

salso

Terme, via libera alla liquidazione

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

iren

Traversetolo, guasto all'acquedotto: possibile mancanza di acqua

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

gran bretagna

Computer in tilt, aerei della British Airways ancora a terra

WEEKEND

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

Inghilterra

All'Arsenal l'FA Cup. Conte, sfuma la doppietta

F1 - MONACO

Pazza griglia di partenza, Ferrari imprendibili per rompere il digiuno di vittorie

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover