-1°

Il vino

Lambrusco: Parma, Modena, Reggio e Mantova si sfidano a colpi di... calici

Lambrusco: Parma, Modena, Reggio e Mantova si sfidano a colpi di... calici
0

C’è un concorso che si rivolge alle cantine e alle aziende agricole con lo scopo di evidenziare la migliore produzione dei vini Lambrusco, farla conoscere ai consumatori e agli operatori del comparto. Quindi presentare al pubblico la tipologia e le caratteristiche qualitative dei diversi vini selezionati attraverso la loro diretta partecipazione alle principali fiere nazionali e internazionali di settore. Sono gli obiettivi del concorso enologico “Matilde di Canossa - Terre di Lambrusco”, focalizzato sulla produzione enologica tipica di Reggio Emilia, Modena, Parma e Mantova, presentato nel dettaglio alla stampa nazionale durante il Vinitaly di Verona.

STIMOLARE AL MIGLIORAMENTO LE AZIENDE VINICOLE. Riservato ai vini frizzanti delle vendemmie 2009 e/o 2010 con prevalenza del vitigno Lambrusco per almeno l’85%, il concorso si propone soprattutto di premiare e stimolare l’attività delle aziende vinicole al continuo miglioramento qualitativo dei loro prodotti in un mercato ancora difficile, ma fortemente competitivo. Al concorso possono partecipare le aziende produttrici aventi sede o unità locali produttive in provincia di Mantova, Reggio Emilia, Modena, Parma e, mentre non possono essere presentati campioni da parte di aziende che ne curano solamente la commercializzazione.

A MAGGIO I LAVORI, LE PREMIAZIONI IN GIUGNO. “Le sessioni di analisi sensoriali si svolgeranno nella prestigiosa cornice del Castello di Bianello, antica proprietà medievale della contessa Matilde di Canossa, oggi trasformato in parco storico naturalistico - aggiunge il sindaco di Quattro Castella, Andrea Tagliavini -. Proprio nel cuore di un’area a grande vocazione agricola e con una tradizione antichissima”.
I lavori saranno presieduti da Assoenologi e si svolgeranno il 26 e il 27 maggio. Da segnalare che le diverse commissioni di valutazione che compongono la giuria, ognuna delle quali è costituita da 3 tecnici (di cui almeno due operanti in Emilia, un sommelier e un giornalista), utilizzeranno il metodo di valutazione “Union Internationale des Oenologues”. Verranno premiati ex aequo, con l’attribuzione di un diploma di merito, i vini che avranno ottenuto il punteggio uguale o superiore ad 80/100, sino a una percentuale massima del 30% dei campioni ammessi al Concorso per ciascuna Doc e Igt.
La proclamazione ufficiale dei vini selezionati è fissata per sabato 25 giugno, nella sede di svolgimento dei lavori, il castello di Bianello.

VALORIZZARE LA STORIA E IL TERRITORIO. Nel corso della cerimonia di premiazione, che inizierà a metà mattinata, saranno allestiti banchi di assaggio e verrà presentata la nuova Guida “Terre di Lambrusco 2011”. La Guida, in italiano, inglese, tedesco e francese, conterrà una pagina dedicata ad ognuno dei vini selezionati. I campioni premiati saranno quindi oggetto di una particolare azione promozionale che la Camera di Commercio di Reggio Emilia attuerà nel corso dell’anno. Il modulo per la domanda, unitamente al regolamento del Concorso, può essere visionato e scaricato dal sito www.concorsolambrusco.it e www.re.camcom.gov.it.

PARMA PROTAGONISTA. “Il Lambrusco si scopre un vino per i giovani - afferma Maurizio Dodi, presidente del Consorzio Volontario per la tutela dei vini Doc dei colli di Parma -. Per il suo moderato contenuto alcolico, il suo prezzo, le qualità al palato (scorrevolezza, contenuto di polifenoli e vitamine) il Lambrusco Doc incontra i gusti dei giovani. Il concorso nazionale "Matilde di Canossa - Terre di Lambrusco", presentato nella giornata di domenica a Vinitaly, è uno strumento che apre prospettive anche a nuovi mercati” - prosegue il presidente Dodi, in rappresentanza di oltre settanta aziende vitivinicole parmensi, forti della produzione di 14mila quintali di uva prodotti nel 2009 su oltre 240 ettari di terreno, in continuo incremento. “Delle oltre settanta aziende vitivinicole produttrici parmensi, 50 sono iscritte al Consorzio e operano su vigneti atti Dop per ottenere 8mila ettolitri di vino circa e oltre 800mila bottiglie vendute”.
Una selezione di queste parteciperà al concorso col chiaro scopo di evidenziare la produzione dei vini Lambrusco, farla conoscere ai consumatori e agli operatori del comparto. Quindi presentare al pubblico la tipologia e le caratteristiche qualitative dei diversi vini selezionati attraverso la loro diretta partecipazione alle principali fiere nazionali e internazionali di settore, focalizzando così l’attenzione sulla produzione enologica tipica di Parma, oltre che di Reggio Emilia, Modena, e Mantova”.

“Lo scopo del Concorso - ha dichiarato Enrico Bini, presidente della Camera di commercio di Reggio Emilia - è divulgare anche all’estero, in modo determinato e scrupoloso, le diverse tipologie dei nostri migliori lambruschi: rosso e rosato, secco e semisecco, amabile e dolce; Spumante bianco, rosato e rosso da Brut a Dolce”.
L’edizione 2010 del Concorso ha registrato la partecipazione di 231 campioni di oltre 60 aziende. “I vini selezionati li abbiamo raccolti nella Guida Terre di Lambrusco e abbiamo contribuito a renderli protagonisti alle principali fiere internazionali del settore vitivinicolo e non, come L’Italie a Table a Nizza, Sirha (per il contesto alberghiero e agroalimentare) a Lione, e il ProWein di Dusseldorf”.

UN GIOCO DI SQUADRA. Il Concorso “Matilde di Canossa - Terre di Lambrusco” che ha già ottenuto l’autorizzazione del ministero delle Politiche agricole, il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Reggio Emilia e del Comune di Quattro Castella si avvale inoltre della preziosa collaborazione di Assoenologi, della sezione emiliana dell’Ais (Associazione italiana sommelier) e dei quattro Consorzi che operano nelle zone tipiche di produzione del Lambrusco: Consorzio per la promozione dei marchi storici dei vini reggiani, Consorzio marchio storico dei lambruschi Modenesi, Consorzio volontario per la tutela dei vini dei colli di Parma e Consorzio volontario del lambrusco mantovano Doc.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video