16°

30°

Il piatto forte

Aria di mare e notti fredde. Ecco il segreto dei funghi

Aria di mare e notti fredde. Ecco il segreto dei funghi
Ricevi gratis le news
0

di Chichibìo

Perché nascano ci vuole un’estate calda e piogge a metà agosto: dopo 15 giorni ecco i funghi, anzi a basso, nei castagni, il «moro» (pennicula) viene anche prima.

IL "MORO" - Il «moro» è il porcino più sodo e sano, ha profumo e grande qualità. Quest’anno, però, ancora nulla: non è quasi mai piovuto e allora Mauro Testa, fungaiolo fuoriclasse d’Albareto, si prepara giocando a carte con gli amici. «Le montagne d’Albareto e Borgotaro hanno un ambiente speciale, creato dall’aria calda e salmastra del mare e dal fresco della notte: è questo che dà al fungo il suo particolare aroma. Si crea una nebbiolina tiepida con nubi calde e questo clima è perfetto per il porcino: se arriva la tramontana, tutto si blocca. Altra cosa importante è la luce: nei boschi molto fitti ci nasce poco, al massimo qualche russola. Se si guarda, non c'è un lampone, una fragola, un mirtillo, un’erica, ci sono 5-6 cm di foglie e l’acqua prima di bagnare il terreno... Dove c'è luce il fungo sente meglio il caldo e l’umidità, nasce prima e in abbondanza.

IL PORCINO "DEL FREDDO", IL "ROSSO" E IL "MAGNAN" - Oltre al «moro», c'è il porcino «del freddo» (edulis) che cresce per ultimo, ha la cappella più chiara; il «rosso» (reticulatus) che nasce in estate, è chiaro, molto buono da mangiare, ma seccato, dura poco; il «magnan» (aereus) anch’esso buono e serbevole. Questi sono i nostri porcini.

I FUNGHI? SI TROVANO CON I PIEDI - «Come si trovano i funghi?» Mi guarda compassionevole Mauro Testa, ma è gentile e risponde: «Per chi viene da fuori è difficile, si può dire che dove nasce il «fungo del freddo» c'è il mirtillo; il «moro» dove c'è l’erica e luce, ma è fondamentale il bosco pulito. Non bisogna mai raspare con bastoni o rastelli e occorre guardare con attenzione. Quindi il fungo va pulito col coltello sul posto, in modo da lasciare le spore. Il fungaiolo vero, se vuole, i funghi li trova coi piedi: non pestando ma «sentendo» il terreno sotto le foglie. Poi ci sono le fungaie che, specie nei boschi di castagni vecchi e non troppo fitti, sono perenni: da trent'anni vado negli stessi posti e trovo i funghi. Già sessant'anni fa salivo nei boschi coi miei fratelli e mio padre e ora faccio lo stesso coi miei figli e insegno loro i segreti che hanno insegnato a me. Spesso i funghi si trovano a gruppo ed è sempre bene guardarsi attorno: quando la gamba del fungo crepa, si dice che ne «chiama» altri, ma non ci credo. Così come non credo che i funghi piccoli, se non si raccolgono, crescono e diventano più grossi. Ho provato a lasciarli, ma erano sempre uguali, finché non sono seccati. Le donne sono molto brave: sono pazienti e li trovano sempre. Io preferisco le zone del castagno, Rocchetta e Faeide sono i miei piccoli paradisi. Oggi i bresciani girano coi satellitari: sperano, con quello, di ritrovare con quello il posto dove hanno visto un fungo: mah!...».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti