-2°

Il piatto forte

DOP e IGP: 165 prodotti

0

Al 31 dicembre 2007 - secondo i dati Istat - i   prodotti DOP e IGP riconosciuti ammontano a 165, 10 in più   rispetto alla stessa data dell’anno precedente; di questi 160   risultano attivi (8 prodotti in più rispetto al 2006).   Analizzando la classificazione tipologica delle specialità   agroalimentari, risulta che i settori più rappresentati sono gli   ortofrutticoli e cereali, gli olii extravergine di oliva, i   formaggi e le preparazioni di carni, che comprendono   rispettivamente 53, 38, 33 e 29 prodotti. Gli altri settori   (carni, altri prodotti di origine animale, aceti diversi dagli   aceti di vino, prodotti di panetteria, spezie e olii essenziali)   raggruppano complessivamente 12 specialità.  

Le aziende agricole e i trasformatori che operano nell’ambito   della filiera dei prodotti di qualità DOP e IGP sono,   rispettivamente, 75.448 e 6.034. Nel confronto con l’anno   precedente si registra un forte aumento delle aziende agricole   (+12.909 unità, pari a +20,6%) a fronte di una crescita più   contenuta dei trasformatori (+353 unità, pari a +6,2%). Le   aziende coltivano una superficie di 128.100 ettari (+3.842 ettari,   pari a +3,1%, rispetto al 2006), le cui produzioni vegetali   formano, tal quali o trasformate, 94 specialità DOP e IGP attive.   Esse gestiscono inoltre 44.390 allevamenti (+10.588 unità, pari a   +31,3%), le cui produzioni animali conseguite costituiscono,   sempre tal quali o trasformate, altri 66 prodotti di qualità   attivi.  Le aziende sono più numerose nei settori dei formaggi (33.311   unità, che gestiscono 35.269 allevamenti), degli olii   extravergine di oliva (17.632 unità, che coltivano 84.513 ettari)   e degli ortofrutticoli e cereali (16.024 unità, che coltivano   42.744 ettari).   I trasformatori sono maggiormente presenti nella lavorazione dei   formaggi, degli olii extravergine di oliva e delle carni, settori   che registrano, rispettivamente, 1.951, 1.413 e 916 operatori.

Gli   operatori sono localizzati prevalentemente nelle regioni   settentrionali, con il 52,8% delle aziende e il 52,5% dei   trasformatori. Sempre nel Nord è ubicato anche il 58,5% degli   allevamenti, mentre oltre il 50% della superficie nazionale   coltivata si trova nelle regioni centrali.   Rispetto al 2006 gli incrementi maggiori si verificano nel   Mezzogiorno, dove aumentano sia le aziende (+11.737 unità, pari a   +180,7%) e i trasformatori (+172 operatori, pari a 14,0%) sia gli   allevamenti (+11.305 strutture, pari a +406,4%) e la superficie   (+5.331 ettari, pari a +27,5%). Mentre gli operatori e le   strutture produttive risultano storicamente radicate e più   diffuse nel Nord, si assiste ad un progressivo rafforzamento dei   prodotti di qualità nelle regioni meridionali, specialmente nelle   Isole.   (ITALPRESS). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

11commenti

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

15commenti

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

16commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017