20°

Il piatto forte

DOP e IGP: 165 prodotti

0

Al 31 dicembre 2007 - secondo i dati Istat - i   prodotti DOP e IGP riconosciuti ammontano a 165, 10 in più   rispetto alla stessa data dell’anno precedente; di questi 160   risultano attivi (8 prodotti in più rispetto al 2006).   Analizzando la classificazione tipologica delle specialità   agroalimentari, risulta che i settori più rappresentati sono gli   ortofrutticoli e cereali, gli olii extravergine di oliva, i   formaggi e le preparazioni di carni, che comprendono   rispettivamente 53, 38, 33 e 29 prodotti. Gli altri settori   (carni, altri prodotti di origine animale, aceti diversi dagli   aceti di vino, prodotti di panetteria, spezie e olii essenziali)   raggruppano complessivamente 12 specialità.  

Le aziende agricole e i trasformatori che operano nell’ambito   della filiera dei prodotti di qualità DOP e IGP sono,   rispettivamente, 75.448 e 6.034. Nel confronto con l’anno   precedente si registra un forte aumento delle aziende agricole   (+12.909 unità, pari a +20,6%) a fronte di una crescita più   contenuta dei trasformatori (+353 unità, pari a +6,2%). Le   aziende coltivano una superficie di 128.100 ettari (+3.842 ettari,   pari a +3,1%, rispetto al 2006), le cui produzioni vegetali   formano, tal quali o trasformate, 94 specialità DOP e IGP attive.   Esse gestiscono inoltre 44.390 allevamenti (+10.588 unità, pari a   +31,3%), le cui produzioni animali conseguite costituiscono,   sempre tal quali o trasformate, altri 66 prodotti di qualità   attivi.  Le aziende sono più numerose nei settori dei formaggi (33.311   unità, che gestiscono 35.269 allevamenti), degli olii   extravergine di oliva (17.632 unità, che coltivano 84.513 ettari)   e degli ortofrutticoli e cereali (16.024 unità, che coltivano   42.744 ettari).   I trasformatori sono maggiormente presenti nella lavorazione dei   formaggi, degli olii extravergine di oliva e delle carni, settori   che registrano, rispettivamente, 1.951, 1.413 e 916 operatori.

Gli   operatori sono localizzati prevalentemente nelle regioni   settentrionali, con il 52,8% delle aziende e il 52,5% dei   trasformatori. Sempre nel Nord è ubicato anche il 58,5% degli   allevamenti, mentre oltre il 50% della superficie nazionale   coltivata si trova nelle regioni centrali.   Rispetto al 2006 gli incrementi maggiori si verificano nel   Mezzogiorno, dove aumentano sia le aziende (+11.737 unità, pari a   +180,7%) e i trasformatori (+172 operatori, pari a 14,0%) sia gli   allevamenti (+11.305 strutture, pari a +406,4%) e la superficie   (+5.331 ettari, pari a +27,5%). Mentre gli operatori e le   strutture produttive risultano storicamente radicate e più   diffuse nel Nord, si assiste ad un progressivo rafforzamento dei   prodotti di qualità nelle regioni meridionali, specialmente nelle   Isole.   (ITALPRESS). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

E' morto Thomas Milian

Tomas Milian aveva 84 anni

Lutto

Addio a "Er monnezza": è morto Tomas Milian Gallery Video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

4commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

2commenti

PONTETARO

I ladri svaligiano l'auto in pochi minuti con la chiave clonata

1commento

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

17commenti

TRAVERSETOLO

Sorpreso ad abbandonare rifiuti, rimedia ripulendo la discarica

Colto in flagranza dai vigili. Ha anche realizzato una staccionata a sue spese

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

Incidente

Paura in Autocisa: tir esce di strada e resta in bilico nel vuoto

E' successo ieri pomeriggio

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

1commento

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

23commenti

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Schiaffo a Trump: non ha i voti per abolire l'Obamacare

Milano

Il convivente spegne la tv in camera, lei tenta di ucciderlo

2commenti

WEEKEND

ELEONORA RUBALTELLI

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery