Il piatto forte

DOP e IGP: 165 prodotti

Ricevi gratis le news
0

Al 31 dicembre 2007 - secondo i dati Istat - i   prodotti DOP e IGP riconosciuti ammontano a 165, 10 in più   rispetto alla stessa data dell’anno precedente; di questi 160   risultano attivi (8 prodotti in più rispetto al 2006).   Analizzando la classificazione tipologica delle specialità   agroalimentari, risulta che i settori più rappresentati sono gli   ortofrutticoli e cereali, gli olii extravergine di oliva, i   formaggi e le preparazioni di carni, che comprendono   rispettivamente 53, 38, 33 e 29 prodotti. Gli altri settori   (carni, altri prodotti di origine animale, aceti diversi dagli   aceti di vino, prodotti di panetteria, spezie e olii essenziali)   raggruppano complessivamente 12 specialità.  

Le aziende agricole e i trasformatori che operano nell’ambito   della filiera dei prodotti di qualità DOP e IGP sono,   rispettivamente, 75.448 e 6.034. Nel confronto con l’anno   precedente si registra un forte aumento delle aziende agricole   (+12.909 unità, pari a +20,6%) a fronte di una crescita più   contenuta dei trasformatori (+353 unità, pari a +6,2%). Le   aziende coltivano una superficie di 128.100 ettari (+3.842 ettari,   pari a +3,1%, rispetto al 2006), le cui produzioni vegetali   formano, tal quali o trasformate, 94 specialità DOP e IGP attive.   Esse gestiscono inoltre 44.390 allevamenti (+10.588 unità, pari a   +31,3%), le cui produzioni animali conseguite costituiscono,   sempre tal quali o trasformate, altri 66 prodotti di qualità   attivi.  Le aziende sono più numerose nei settori dei formaggi (33.311   unità, che gestiscono 35.269 allevamenti), degli olii   extravergine di oliva (17.632 unità, che coltivano 84.513 ettari)   e degli ortofrutticoli e cereali (16.024 unità, che coltivano   42.744 ettari).   I trasformatori sono maggiormente presenti nella lavorazione dei   formaggi, degli olii extravergine di oliva e delle carni, settori   che registrano, rispettivamente, 1.951, 1.413 e 916 operatori.

Gli   operatori sono localizzati prevalentemente nelle regioni   settentrionali, con il 52,8% delle aziende e il 52,5% dei   trasformatori. Sempre nel Nord è ubicato anche il 58,5% degli   allevamenti, mentre oltre il 50% della superficie nazionale   coltivata si trova nelle regioni centrali.   Rispetto al 2006 gli incrementi maggiori si verificano nel   Mezzogiorno, dove aumentano sia le aziende (+11.737 unità, pari a   +180,7%) e i trasformatori (+172 operatori, pari a 14,0%) sia gli   allevamenti (+11.305 strutture, pari a +406,4%) e la superficie   (+5.331 ettari, pari a +27,5%). Mentre gli operatori e le   strutture produttive risultano storicamente radicate e più   diffuse nel Nord, si assiste ad un progressivo rafforzamento dei   prodotti di qualità nelle regioni meridionali, specialmente nelle   Isole.   (ITALPRESS). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande