18°

28°

Il piatto forte

Pasqua con chi volete ma col capretto nel piatto

Pasqua con chi volete ma col capretto nel piatto
0

di Andrea Grignaffini
Capra o agnello. Ambivalenza carnivora pasquale. Questa volta parliamo del primo, già nel Medioevo tradizionalmente cucinato arrosto con erbe profumate, nonostante sia meno simbolicamente pertinente con la festa in questione. Pensiamo che per gli Ebrei la capra indicava la lussuria e pertanto destinata a scontare i peccati degli uomini diventando il famoso capro espiatorio e condannato a morire d’inedia un capro ogni anno. Nel nostro Paese trova maggiormente impiego in cucina proprio in questo periodo in quanto si utilizzano animali molto giovani ancora da latte con un peso non superiore ai 6/8 Kg.
La qualità della sua carne dal colore rosato tenue è eccellente, nutriente, digeribile, magra (ancor più dell’agnello) e finissima nella texture, in primis proprio in quelli da latte. Buoni anche gli esemplari appena svezzati quindi già erbivori per quel tocco di sapore in più concesso dall’incipit vegetale che rilascia alla carne. Nell’uso in cucina trovano largo impiego anche le frattaglie di capretto, parliamo di fegato, cuore e rognoni: in questo caso meglio se utilizzati quelli di un animale da latte. Si cucinano tagliandoli a fettine piuttosto sottili, messe a marinare per una mezz’oretta in olio, foglie di lauro, aghi di rosmarino, sale, pepe, e posti sulla graticola di una griglia ben calda o su una piastra rovente, servite con verdure grigliate o semplici insalate. Ottime sono anche le cervella che si devono lasciare spurgare dal sangue nell’acqua, quindi si fanno cuocere per cinque minuti in un brodo in ebollizione filtrato previa breve bollitura e insaporito con cipolla, spezie e l’aggiunta di ottimo aceto di vino bianco. Si servono condite semplicemente con olio extravergine leggero di tipo ligure, succo di limone, una spolverata di pepe e qualche fiocco di sale Maldon.
In Italia si allevano in varie regioni pregiate razze: in primis l’Alpina, presente in particolare in Piemonte e Lombardia, dalle corna rivolte all’indietro e dal mantello a pelo corto uniforme o pezzato dal bianco al marrone al nero. Altra razza pregiata è la capra orobica della Valbrembana, molto robusta, con due ampie corna arcuate e un mantello che va dal bianco al marrone scuro per arrivare al nero. Una razza molto antica di origine asiatica è la Girgentana o Agrigentina, diffusa nella provincia di Agrigento e in Calabria con le caratteristiche corna attorcigliate, pelo lungo di colore bianco. Molto conosciuta anche la capra Sarda allevata nelle provincie di Cagliari e Nuoro, dal mantello bianco o grigio dalle corna non sempre presenti. Chiudiamo con la razza Garganica dal pelo liscio, lucido e nero con corna appiattite ai lati,  allevata soprattutto allo stato semibrado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

PGN

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

Lealtrenotizie

Brandisce le forbici contro un negoziante in piazza Ghiaia. Identificato e denunciato

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

7commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

2commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo): vigili del fuoco in azione

Pontremoli-berceto

Incidente: cisterna si stacca dal tir, disagi sull'Autocisa

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

eventi

Presentato Verdi Off: 130 appuntamenti a Parma e provincia Video

Cresce il sostegno di "Parma Io ci sto!" a Parma e il suo territorio (leggi)

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

5commenti

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

17commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

chiesa

Il cardinale Pell incriminato per pedofilia. "Rifiuto le accuse, torno in Australia a difendermi"

1commento

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat