17°

Il piatto forte

Pasqua con chi volete ma col capretto nel piatto

Pasqua con chi volete ma col capretto nel piatto
0

di Andrea Grignaffini
Capra o agnello. Ambivalenza carnivora pasquale. Questa volta parliamo del primo, già nel Medioevo tradizionalmente cucinato arrosto con erbe profumate, nonostante sia meno simbolicamente pertinente con la festa in questione. Pensiamo che per gli Ebrei la capra indicava la lussuria e pertanto destinata a scontare i peccati degli uomini diventando il famoso capro espiatorio e condannato a morire d’inedia un capro ogni anno. Nel nostro Paese trova maggiormente impiego in cucina proprio in questo periodo in quanto si utilizzano animali molto giovani ancora da latte con un peso non superiore ai 6/8 Kg.
La qualità della sua carne dal colore rosato tenue è eccellente, nutriente, digeribile, magra (ancor più dell’agnello) e finissima nella texture, in primis proprio in quelli da latte. Buoni anche gli esemplari appena svezzati quindi già erbivori per quel tocco di sapore in più concesso dall’incipit vegetale che rilascia alla carne. Nell’uso in cucina trovano largo impiego anche le frattaglie di capretto, parliamo di fegato, cuore e rognoni: in questo caso meglio se utilizzati quelli di un animale da latte. Si cucinano tagliandoli a fettine piuttosto sottili, messe a marinare per una mezz’oretta in olio, foglie di lauro, aghi di rosmarino, sale, pepe, e posti sulla graticola di una griglia ben calda o su una piastra rovente, servite con verdure grigliate o semplici insalate. Ottime sono anche le cervella che si devono lasciare spurgare dal sangue nell’acqua, quindi si fanno cuocere per cinque minuti in un brodo in ebollizione filtrato previa breve bollitura e insaporito con cipolla, spezie e l’aggiunta di ottimo aceto di vino bianco. Si servono condite semplicemente con olio extravergine leggero di tipo ligure, succo di limone, una spolverata di pepe e qualche fiocco di sale Maldon.
In Italia si allevano in varie regioni pregiate razze: in primis l’Alpina, presente in particolare in Piemonte e Lombardia, dalle corna rivolte all’indietro e dal mantello a pelo corto uniforme o pezzato dal bianco al marrone al nero. Altra razza pregiata è la capra orobica della Valbrembana, molto robusta, con due ampie corna arcuate e un mantello che va dal bianco al marrone scuro per arrivare al nero. Una razza molto antica di origine asiatica è la Girgentana o Agrigentina, diffusa nella provincia di Agrigento e in Calabria con le caratteristiche corna attorcigliate, pelo lungo di colore bianco. Molto conosciuta anche la capra Sarda allevata nelle provincie di Cagliari e Nuoro, dal mantello bianco o grigio dalle corna non sempre presenti. Chiudiamo con la razza Garganica dal pelo liscio, lucido e nero con corna appiattite ai lati,  allevata soprattutto allo stato semibrado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

10commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

autostrada

Schianto tra Fiorenzuola e Fidenza: ancora due chilometri di coda

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

1commento

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento