22°

Il piatto forte

Non farà gli occhi languidi. Ma in tavola piace a tutti

Non farà gli occhi languidi. Ma in tavola piace a tutti
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Grignaffini

Una delle più belle livree dell’orbe terracqueo culinario per un pesce che piace a chi ama il mare più pronunciato e profondo: la triglia. Con la sua veste rossa-aranciato impreziosita da strisce giallo-oro, dai riflessi bianco-argenteo sul ventre e due simpatici codini sul mento (detti barbigli). Un pesce che si pesca nel Mare Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico Orientale, in due versioni: di scoglio (Mullus surmuletus), e di fango o di sabbia secondo la provenienza (Mullus barbatus). La triglia è un pesce conosciuto e apprezzato fin dall’antichità e si racconta una leggenda nella patria dei discendenti del Dragone, di tanti secoli orsono. Sembra che la sua provenienza sia il Mar della Cina e andando indietro di diversi millenni, Tri-li-ha, Mandarino delle Azzurre Distese si presentava con il suo bellissimo mantello rosso e oro al suo popolo acquatico. Un giorno vide una bellissima aringa che nuotava con grazia e sensualità e subito prese a desiderarla, ma venne informato che era la favorita del Kan Phe-sce. L’innamorato non desistette, ma decise  di conquistarla recandosi  nella grotta dove viveva l’amata. L’aringa appena vide arrivare una barba divisa in due su un muso a punta e due occhioni languidi, facendo il pesce cascamorto, si mise a ridere fragorosamente tanto da allarmare i suoi custodi che arrestarono lo sfortunato Tri-li-ha. Subito condannato a morte, ma salvato in extremis dalla bella aringa che disse al suo Mandarino che a vedere quel buffo muso si era divertita moltissimo. Così l’innamorato fu cacciato in esilio nel fango più profondo ma con la possibilità di espatriare verso l’Oceano Atlantico e il nostro Mare Mediterraneo. E da qui il detto: fare gli occhi di triglia. Gli antichi Romani grandi estimatori di buona cucina la gustavano in un modo che ai giorni nostri diremmo, piuttosto barbaro. Appena pescate vive le facevano deporre in recipienti di vetro dove le infelici potevano ancora sguazzare e i commensali le pescavano ancora vie e se le mangiavano così, senza neppure eviscerarle.
D’altra parte questa è una delle sue caratteristiche che la rende così cara ai gourmet più raffinati, poi la sua carne: soda, compatta, dal sapore intenso.
E’ commercializzata tutto l’anno, ma si deve prestare attenzione alla massima freschezza: essendo un pesce molto delicato occorre usare cautela quando si pulisce, in primis togliendo le squame con accortezza per evitare che si rompa. Le più piccole fritte danno il meglio di sé. Di dimensioni maggiori sono accattivanti alla griglia, essendo un pesce non magrissimo, e in umido. Va da sé che anche appena saltata in padella, in questo caso non dalla parte della pelle per non rovinarla.                               

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

52 offerte di lavor

LA BACHECA

79 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Madregolo, schianto tra un'auto e una moto: un ferito grave

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

3commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

13commenti

IREN

Acquedotto: ancora una notte di disagi a Sorbolo e Mezzani

Interruzioni o cali di pressione possibili anche in via Beneceto a Parma

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

TRAVERSETOLO

Alla scoperta dell'India con le foto di Natale De Risi

Mostra dal 22 settembre al 30 novembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, strage nel crollo di una scuola. Oltre 200 vittime totali

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

Moto

Valentino Rossi annuncia: "Ad Aragon ci sarò"

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D