ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI TUTTE  LE SEZIONI DEL SITO

BUONI A NULLA

BUONI A NULLA

 
Musica in Circolo:  nuovo concerto pocket
Parma

Musica in Circolo: il 24 ottobre nuovo concerto pocket

 
Musulmani di Parma a Kuminda: foto di gruppo
Stranieri

I musulmani di Parma contro l'Isis: "No all'odio"

 
Regali dal telefonino,  con un'app tutta parmigiana
Hi-tech

Regali dal telefonino, con un'app tutta parmigiana

 
Golf TGI, quando il metano dà davvero una mano
MOTORI

Golf TGI, quando il metano dà davvero una mano

 
La chiusura della Borsa e l'economia di Parma
TV PARMA

La chiusura della Borsa e l'economia di Parma

 
 Le esperienze della vita entrano nell'arte di Sciff
Galleria Centro Steccata

Le esperienze della vita entrano nell'arte di Sciff

 
Parma dormiente e incantata nelle fotografie di Pezzani
Portici del grano

Parma dormiente e incantata nelle fotografie di Pezzani

 
autunno figliage
viaggi

L'orizzonte tra gli aceri del Québec

 
smartphone
smartphone

La carica dei supertelefonini

 
La Gazzetta aderisce alla raccolta di Munus per gli alluvionati
Iniziativa

La Gazzetta aderisce alla raccolta di Munus per gli alluvionati

 
Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato
Dialetto

Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato

 
E' morta Lilli Carati
Lutto nel cinema

E' morta Lilli Carati

 
 Gioacchino Giovanni Iapichino
Le nostre iniziative

Riso dall'antipasto al dolce con il libro della Gazzetta

 
«Mollo tutto e vado in Australia con la mia moto»
I nuovi emigrati

«Mollo tutto e vado in Australia con la mia moto»

 
Offerte di lavoro
occupazione

Offerte di lavoro

 
Gli invitati di Michelle...
comare & co.

Gli invitati di Michelle...

 
Alluvione a Parma: la settimana più lunga
cronaca di 7 giorni

Alluvione: la settimana più lunga

 
"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"
Salute

"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"

 
I ragazzi dell'Istituto Mainetti di Traversetolo
Traversetolo

Scuola, il Mainetti all'avanguardia

 
La miss che non sa leggere la schedina
gaffe

La miss che non sa leggere la schedina Video

 
Mamma Rosa

Mamma Rosa

 
Las Karne Murta, sostegno dal palco
Venerdì prossimo

Las Karne Murta, sostegno dal palco

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 
Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!
Kauppa

Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!

 

C inema

ALTMAN

ALTMAN

Genere Documentario

Durata 95

 

Il piatto forte

Pesce capone, perfetto in tegame e al forno

Pesce capone, perfetto in tegame e al forno
0

In italiano il suo nome è cantaluzzo, poi in Liguria è l'indoradda o la leccia bastarda, dal Veneto all'Abruzzo è lampuga, in quasi tutto il Meridione è lampuga o capone, pesce capone. 
Ricco di proteine e Omega 3, è della famiglia del pesce azzurro e questo - fino a dicembre - è il suo periodo migliore. 
Segue le barche per catturare il cibo, si pesca con reti a strascico o anche con lenze. Ama l'ombra e allora i pescatori ancorano in mare aperto i «cannizzi» (relitti o fasci di foglie di palma) sotto cui si radunano i caponi che, circondati con le reti, possono agevolmente essere catturati. 
Un'unica pinna dorsale dalla testa alla coda, corpo allungato con ventre più chiaro del dorso verde-argenteo, maculato scuro. Carne compatta e soda, molto saporosa e ricercata. 

Cucinatelo in tegame: dopo aver fatto soffriggere cipolla e prezzemolo tritati fine in olio d'oliva, aggiungete aglio tritato, un bicchiere di vino bianco che lascerete evaporare, pomodori tritati, un po' d'acqua. Mettete ora i tranci di capone, sale e pepe, coprite col coperchio, fate andare per circa una decina di minuti (finché il pesce non sarà tenero). A fine cottura prezzemolo tritato e buone olive nere. 
Oppure al forno: tranci di capone lunghi circa una decina di centimetri e diliscati; fate tostare in padella una manciata di pinoli e aggiungeteli in una terrina a capperi, aglio tritato, prezzemolo, maggiorana, pangrattato, pomodoro a pezzetti, radicchio rosso a striscioline, sale, pepe, pecorino grattugiato, olio extravergine d'oliva. 
Con questo ripieno si farciscono i tranci di capone che andranno ripiegati su se stessi ad involtino e messi al forno già caldo con un po' d'olio. Si cuoce a 180° gradi per più o meno un quarto d'ora. Oppure a filetti: marinati in olio e limone, impanati, origano, pepe e sale e in forno a 180° per quindici  minuti.  Ch.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0