14°

Il piatto forte

Autunno, tempo di mangiare. L'importante è scegliere bene

Autunno, tempo di mangiare. L'importante è scegliere bene
Ricevi gratis le news
0

Finite le vacanze, ecco la stagione dei bilanci e delle Guide: sei pronto a un giudizio sulla situazione di Parma?
Pronto piuttosto a dare uno sguardo, però ricorda che l’anagramma di guida è giuda e che, se non di falsità, sempre di opinioni soggettive si tratta: frutto d’esperienza, d’attenzione, ma sempre opinioni...
Va bene, ti lascio questo piccolo alibi, ma allora c'è grande ristorazione a Parma?
«Sempre la stessa domanda: no, non c'è, non c'è più dopo che ha chiuso Cantarelli. A quel livello nessuno, ma qualche posto buono sì, dove magari non sempre tutto fila liscio, qualcosa s'inceppa, ma dove trovi prodotti di qualità, tensione professionale, piatti e spunti interessanti. Qualche rappresentante di categoria dirà che quando vengono gli stranieri sono sempre entusiasti e che noi a fare 'sti discorsi si rema contro. In realtà nella ristorazione è ancora possibile vivere di rendita, appoggiandosi magari ai nostri famosi prodotti».
Già, i prodotti Dop: non avrai da ridire anche su quelli?
Solo qualcosa e scusa se mi cito, ma quando quasi vent'anni fa scrivevo che bisognava dare più qualità al Parmigiano e al prosciutto e che i nostri vini erano scarsi, allora mi guardavano male. Oggi vedo che si trova sul mercato Parmigiano di collina, di pianura, di vacche brune, di varie stagionature (anche troppo lunghe a volte) e lo stesso vale per il prosciutto di 36, 48 mesi - e si è recuperato il maiale nero, con cui c'è ancora molto da fare. I vini poi hanno fatto un grande salto, come spesso ci racconta Andrea Grignaffini: «Nabucco» di Monte delle Vigne ha mosso le acque, Lamoretti ha affinato la qualità, i Ceci hanno inventato con grande successo un lambrusco più dolcino, ruffiano (non mi piace molto). Bergamaschi ha salvato la fortana che ora sono in molti a produrre, Donati fa buone cose e un’ottima barbera, come è anche il «Sia lodato» di Palazzo e «Argille» di Monte delle Vigne: sono i nostri «superparmesan». Migliorate  le malvasie, sempre snobbato il moscato che meriterebbe invece di più. E altri produttori crescono».
Non hai parlato del culatello..
Merita un discorso a parte, perché era quasi sparito e lo hanno salvato i produttori del Consorzio col loro tenace lavoro e l’Arciconfraternita che ha tenuto sveglia l’attenzione con suggerimenti critici e pungenti. Resta un salume difficile ed è raro trovarlo eccellente, ma allora diventa una delle cose più buone che si possano mangiare».
Andiamo però ai ristoranti...
Sì, e per dire subito che pochi sono i casi in cui questi prodotti sono presentati come meriterebbero: si contano sulle dita di una mano i posti dove tagliano il prosciutto anche al coltello, dove trovi diverse tipologie di Parmigiano, diverse stagionature di culatello».
Ma, insomma, quali sono i migliori?
«Non chiedermi, per una volta, di fare una classifica: non mi sottraggo al giudizio, ma lasciami un po' di libertà. Tra i migliori penso subito alla «Stella d’oro» di Soragna, al talento maturo del suo cuoco che deve solo non cercare avventure e restare «sul pezzo». Lì intorno, nella Bassa, c'è il «nuovo» Massimo Spigaroli della «Corte Pallavicina» che dà grande risalto al culatello e che crescerà ancora se saprà esaltare appieno le materie del suo orto, del cortile, dei suoi pascoli. Indirizzi sicuri sono la «Buca» di Zibello, i «Due Foscari» di Busseto, «Ivan» a Fontanelle. Restando in provincia, il «Castello» di Varano Melegari fa cucina moderna e di ricerca con piatti leggeri, «da morosi» dice un mio amico, ma anche di grande intensità come il piedino di maiale; da «Masticabrodo» a Pilastro e alla «Brace» di Maiatico si va sul sicuro; alla «Trattoria di Cafragna», in un ambiente di grande piacevolezza, c'è un cuoco modesto e ricco di bravura che spazia, senza tradire, dalla tradizione alla modernità».
Stai parlando della provincia, e in città?
Qui c'è forse la più felice sorpresa di questi ultimi anni: i «Due platani» hanno mantenuto le promesse degli esordi ed ora coi loro piatti solidi, ben fatti, pieni di gusto e prezzi onesti sono di certo tra i primi. Poi ci sono i valori consolidati di «Cocchi», imbattibile nella parte «parmigiana» della sua lista, «Greppia» nella sua classicità, «Parizzi» moderno nel locale e nell’impronta di cucina. Buone sorprese vengono anche dalla «Gatta matta», dal «Piccolo Principe», dagli «Antichi sapori», dal «Tramezzo» che ha virato sul pesce».
La novità più significativa, qualche indirizzo da non perdere?
«Galù di San Secondo è la novità: giovane cuoco e cucina fresca, intelligente, moderna che, per esempio, rilegge le mezze maniche ripiene in modo magistrale. Per un pranzo come a casa direi «Antonia» a Parma, «Rosa» a Selva stazione, «Capelli» a Rivalta, «Tarasconi» a Paderna, "Milla" a Sala. «Mariella» a Fragno ha cucina semplice, cantina stellare e accoglienza, gentilezza; le sorelle dello «Scalocchio» a Castione Baratti declinano entusiasmo e amore per i prodotti del territorio; «Podere San Faustino» a Fidenza, se non si distrae troppo, sa guardare alla tradizione e al tempo presente».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

LA STORIA

Aurora, 18enne disabile: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

5commenti

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

1commento

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

GAZZAREPORTER

"Tramonti infuocati": le foto del lettore Matteo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

Lucca

Un escursionista muore sulle Apuane

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

SOCIETA'

IL CASO

Tim Cook: "Non voglio che mio nipote sia sui social"

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"