22°

Il piatto forte

Puoi usare mille nomi ma è sempre la trippa

Puoi usare mille nomi ma è sempre la trippa
0

di Andrea Grignaffini

O la ami o la odi, non c’è via di mezzo: la trippa è un alimento della cucina popolare che in alcune città italiane è, proprio per via della nicchia di aficionados, ancora in auge, tanto da trovarla in antiche botteghe (tripperie), o nelle strade dagli ambulanti (trippai) che la vendono già cucinata insieme al suo ottimo brodo. Non proprio così si mangiava già al tempo dei Romani, che la prediligevano preparata come salsiccia, mentre i Greci, ancor prima, erano soliti gustarla cotta alla brace (preferivano quella di pecora o di capra). Conseguentemente è un alimento apprezzato in particolare in Italia e in Francia, mentre è quasi sconosciuta nei Paesi anglosassoni e scandinavi. La trippa appartiene al complesso apparato digerente bovino che è costituito da tre prestomaci: il rumine (detta anche trippa, croce, crocetta, pancia), il reticolo (cuffia, nido d’ape, chiappa, sonetto, beretta), l’òmaso (foiolo, centopelli, millefogli, foglietto, millepieghe, libro), e dall’àbomaso - lo stomaco da non confondere con l’intestino - detto riccia, lampredotto, franciata, pajàta, spannocchia. Quale che sia la tipologia appartiene alle frattaglie bianche, si compera dal macellaio già pronta, pulita, lavata, magari anche sbianchita e cotta, e alla massaia non resta che lavarla molto accuratamente sotto l’acqua corrente e cucinarla secondo la ricetta preferita, badando però che sia sempre freschissima. Gastronomicamente parlando consigliabile quella più scura, grigia in quanto non ha subito tutte le fasi di tolettatura, soprattutto di sbiancamento. La trippa può essere cucinata in vari modi seguendo la tradizione regionale tanto da essere presentata come primo piatto se brodosa in zuppa o secondo piatto asciutta. In Piemonte la prediligono cucinata con molte cipolle; in Lombardia è detta bùsecca e si accompagna a fagioli, pomodori e verdure; in Veneto si gusta fritta con cipolla e prezzemolo; in Emilia-Romagna viene spolverizzata con Parmigiano grattugiato; in Liguria si aggiungono funghi e pinoli. La trippa alla fiorentina (detta lampredotto) la si gusta per strada venduta dai trippai che la servono lessata al naturale fra due fette di pane croccante o condita con le salse tipiche; per la trippa alla romana vige un proverbio «A la trippa la menta, ar pisello er prosciutto, e su tutt’e due mettece un gotto» e prevede l’impiego di un buon sugo di pomodoro e alcune foglioline di menta; la trippa eugubina umbra con fagioli borlotti. 

Scendendo a Sud troviamo la trippa alla napoletana nella versione lessata e condita con olio, limone sale e pepe, oppure legata con le uova; vi sono altre varianti tipiche locali nelle rimanenti regioni, così chiudiamo con la trippa alla sarda con l’aggiunta di patate e borlotti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon