22°

Il vino

Le pagelle dei vini

Le pagelle dei vini
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Grignaffini

Se il comparto vinicolo in questi ultimi dieci anni ha fatto progressi continui, in certi casi addirittura sensazionali (vedi caso Lambrusco) e l’anno scorso fu il suo annus mirabilis per la critica enologica italiana, quest’anno è stato leggermente sottotono. Certo la vita bioritmicamente non è una parabola progressiva: ci stanno intoppi, cadute, rallentamenti. Figuriamoci con il vino che è materia viva, sensibile e, fortunatamente, in relazione ad annate che hanno indiscutibili segnali caratteristici (nel bene e nel male). Nessun problema quindi per un affresco 2012 non così roseo per come eravamo abituati ma senza dubbio di buon profilo. Veniamo alle cose positive, che non sono poche. In primis l’attestazione a livelli assoluti (piaccia o non piaccia) del succitato fenomeno Lambrusco «alla parmigiana». Lanciato anni fa dalle Cantine Ceci, captando le onde radar più sottili che indirizzavano i consumi verso tipologie di vino più ammiccanti e femminili, l’Otello è ancora oggi un vino cult (pensiamo a 5 grappoli assegnati ormai da anni dalla Guida AIS). Via buona tanti i proseliti come nel caso di Ariola con il successo - mondiale, ricordando il premio IWC – del Marcello (con la strabiliante votazione maroniana di 98/100 miglior vino d’Italia, pur ex aequo); di Monte delle Vigne (quest’anno il suo Lambrusco è quasi ai vertici aziendali), di Carra (sempre performante), di Dall’Asta. Per non scrivere di Lamoretti che resta l’unico a produrre Lambrusco Colli di Parma DOC, scegliendo la via della chiarezza e che quest’anno ha avuto risultati invero positivi su tutta la gamma. Vicenda singolare quella di questa classicissima cantina di Casatico: un tempo ai massimi livelli nei bianchi frizzanti, poi passata con ottimi risultati ai rossi fermi e oggi matura e completa in ogni segmento produttivo. E proprio su questo concetto anche Monte delle Vigne non è più premiata solo per i vini di punta ma su tutta la sua produzione anche frizzante. Bene, molto bene anche i nostri vignaioli di stampo naturale: Camillo Donati ormai nella tipologia è personaggio conosciuto financo all’estero e anche quest’anno si è aggiudicato perfomance di alto livello, i ragazzi di Crocizia appassionati come non mai e con bicchieri ben delineati e per finire Alberto Carretti del Podere Pradarolo che con i suoi vini (spumanti inclusi) a lunghissime macerazioni sta facendo discutere il mondo del vino italiano. Se poi dobbiamo parlare di un problema che forse potrebbe rallentare l’ulteriore crescita di un comparto che in un paio di lustri ha pur fatto passi da gigante, è la vastità della gamma di prodotti nel maggior numero di aziende: tra linee differenti, rincorsa spasmodica alla copertura di tutto il «bevibile e abbinabile» si rischia una diversificazione davvero esorbitante. Ormai ogni azienda dovrebbe sapere su cosa puntare e su cosa lavorare per il meglio: cercare di accontentare tutti spesso vuol dire poi in fondo di non accontentare nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»