12°

22°

Il piatto forte

Un cuore con le spine contro il logorio della vita

0

Fu Marilyn Monroe la prima, e per sempre unica, «Artichoke Queen» del festival del carciofo che da allora, era il 1949, si tiene ogni anno a Castroville in California. E forse quel riconoscimento regale spiega molto, con immagine rovesciata, della diva americana: tutto tenero cuore di fuori e le spine non a difesa, ma volte dentro a ferire se stessa. Neruda, nell’«Oda a la Alcachofa», canta la storia di un «vegetale armato», Arcimboldo lo utilizza nei suoi capricci, lo si trova dipinto in molte nature morte italiane e fiamminghe, fu gradito al gusto capriccioso e stravagante dei Manieristi. Ma è De Chirico che nella «Mélancolie d’un après-midi» e nella «Conquete du philosophe» mette due «artichaud de fer» in primo piano a sfidare, fisicità assoluta, il deserto inquietante della piazze metafisiche. E’ l'occhio penetrante dell’arte moderna, nel contrasto tra vuoto evidente e senso celato, che svela la dialettica di quest’inganno dei sensi che è il carciofo.

Fiore innanzitutto, fiore virtuale, perché per vederlo bisognerebbe rinunciare a cogliere la parte commestibile della pianta, il capolino, e lasciarlo fiorire appieno: qualche orticoltore lo fa per abbellire il campo e allora esplode nell’aria un fiore dalla corolla tubolosa, di un blu che sfida la profondità del cielo, che gareggia col viola della superstizione e battezza le varietà Violetto di Provenza, o di Toscana o di Niscemi. Il nome, come l’origine, è arabo (al-karshuf) e significa «pianta che punge». Secondo il mito, Giove, altra storia di femminilità vilipesa, trasformò in pianta spinosa la bella ninfa Cynara, dai capelli color cenere, che non volle cedere ai suoi desideri. I siciliani lo resero domestico, poi Caterina dè Medici lo portò in Francia e in Europa. Ci sono varietà autunnali (subiscono una forzatura del ciclo riproduttivo) e varietà primaverili; possono essere verdi o violetti; spinosi o inermi (senza spine e dalle foglie tondeggianti). Si mangia cotto o crudo ed è sempre buono. Ma va conquistato con pazienza e attenzione, perché la sua forma è solida e chiusa, le foglie (brattee) strette, ermetiche, tetragone. Strappandole una alla volta, girando in tondo con circospezione, vedendo il colore farsi sempre più chiaro, quasi giallo paglierino, si arriva al ricettacolo con quella corta peluria che sarebbe diventata fiore. Per noi, nella nostra lingua castigata, è il fondo del carciofo: per i francesi quello è il dolcissimo «cul d’artichaux».

Tolta la peluria, si tagliano spicchi non più lunghi di 4-5 cm, si condiscono in insalata con olio e limone («come amano gli intellettuali», ghignava Eugenio Montale) oppure, foglia dopo foglia, mangiandone solo la parte chiara ci si regala, fino ad arrivare al velluto del cuore, un fresco, croccante pinzimonio.

Chichibìo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

2commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

SPORT

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

2commenti

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport