-2°

Il vino

Fortana e Malvasia

Fortana e Malvasia
0

Errica Tamani

Si dice - e dove c’è fumo, c’è arrosto!- che le donne abbiano una particolare attenzione nel percepire i profumi e che questi, con la loro piacevolezza, ne influenzino positivamente lo stato d’animo. Ecco forse spiegato il motivo per cui vini come la Fortana e la Malvasia (di Candia aromatica), tipici del nostro territorio, pur essendo diversi tra loro, possono essere definiti ‘vini femminili’. Le loro note, agrumate nella Malvasia, di frutti di bosco nella Fortana, la loro moderata alcolicità, l’acidità che contribuisce all’idea di freschezza sono elementi che dovrebbero, il condizionale è in questo caso d’obbligo, risultare vincenti nella conquista dei palati femminili. Gli stessi produttori parmensi approdati all’ultima edizione del Vinitaly oltre ai vini lambruso vari, ormai da anni sotto i riflettori, hanno portato anche queste due tipologie di vino, declinandole e interpretandole in modi diversi. Antica Corte Pallavicina ‘ha calato’ un poker di fortana, inclusa Strologo 2008 magnum metodo classico; Cantine Ceci di Torrile, la Malvasia Colli di Parma Otello DOC (oggi nella fashion bottiglia quadrata) e la Fortana 13 Terre Verdiane (spumantizzata); Monte delle Vigne ha sfoderato Colli di Parma Malvasia DOC e Malvasia Dolce (IGT); Poem (Colli DOC) e Callas (IGT), entrambe ferme; Ariola tra i vari ha inserito: Fortanina IGT; Forte Rigoni Malvasia (Gran Cru); Forte Rigoni Malvasia Nature e Colli di Parma Malvasia DOC (spumantizzata); Carra ha portato Colli di Parma Malvasia DOC; Colli di Parma Malvasia Spumante Extra Dry Acuto, e due versioni dolci: Eden (passita) e Malvasia &Moscato; Lamoretti ha portato Colli di Parma Malvasia DOC ferma e frizzante. L’azienda Palazzo era con Colli di Parma Malvasia DOC secca e dolce. Podere Pradarolo con le malvasie: Vej Bianco Antico (2005 e 2006) e Vej metodo classico 2007. Benché i produttori abbiano confermato il gradimento del pubblico femminile nei confronti degli omologhi enoici, resta un fatto che raramente si vedano le giovani donne (ma anche i giovani maschietti, per par condicio), ordinare un calice di Malvasia o di Fortana, preferendo l’ormai onnipresente ‘Prosecco’ o un ‘Franciacorta’. Molteplici le possibili spiegazioni raccolte: dal fatto che la Fortana, benché frutto di un antico vitigno e adatto ai cibi locali sia ancora un prodotto poco noto anche perché legato a una zona grande come un fazzoletto, all’idea che un’altro ‘fenomeno Prosecco’ (su cui è stato fatto un marketing pazzesco e che è già vincente nel nome) per la Malvasia ad esempio, sia irripetibile, alla sorta di ‘concorso di colpa’ - riscontrato nella difficoltà di decollo della Malvasia-, da parte dei produttori stessi che, nel passato con prodotti di qualità altalenante, ne hanno indebolito l’identità e il legame col territorio. Fatto sta che i prodotti ci sono, i singoli pure, ma ancora una volta è il sistema (un consorzio della Malvasia? Un pool per la Fortana?) che pare mancare all’appuntamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

parma

Luminarie: spesi 125mila euro

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video