-1°

Il piatto forte

Tutti pazzi per la "pop art" di Oldani

Tutti pazzi per la "pop art" di Oldani
0

di Vittorio Rotolo
La critica gastronomica lo ha consacrato come il «guru» della Cucina Pop, un nuovo filone che ben si avvicina alla filosofia delle ricette facili da eseguire ma, al tempo stesso, capaci di lasciarti nel palato un gusto che difficilmente si dimentica. Ecco perché Davide Oldani, 43 anni, milanese cresciuto nella scuola dei grandi maestri della tradizione culinaria italiana (Gualtiero Marchesi su tutti) accetta ben volentieri questo titolo. Che rispecchia sostanzialmente l’essenza della sua missione: rivisitare e valorizzare le ricette della cucina di un territorio, avvicinando il maggior numero di persone alla buona tavola. Titolare dell’ormai celebre ristorante «D’O» a Cornaredo, a pochi km da Milano, Oldani è stato ospite di Academia Barilla nell’ambito della rassegna «Calici Stellati. I migliori vini e le migliori ricette da gustare insieme a grandi Chef». E per i tanti curiosi e appassionati accorsi ad ammirare le sue «creazioni», questa autentica stella del firmamento gastronomico italiano ha preparato il piatto per eccellenza della tradizione milanese: ovvero il risotto allo zafferano. O, per meglio dire, lo «zafferano con riso», come lo definisce Oldani «perché - spiega - se è vero che di fronte a una pietanza la parte visiva risulta effimera e quella olfattiva è importante, il gusto diventa fondamentale. In questo caso - aggiunge - è proprio il profumo intenso dello zafferano la prima cosa che arriva al cliente, diventando assoluto protagonista». Inventa e mette in pratica, con una facilità così naturale che ti spiazza, Oldani. E intanto racconta i segreti della Cucina Pop. «Dopo la Nouvelle Cuisine e la Cucina destrutturata - dice - c’è un filone che non denigra affatto la trattoria, l’osteria o il grande ristorante, ma si pone come una via di mezzo. Pop significa valorizzazione dei prodotti del territorio, la loro stagionalità e persino il prezzo di vendita: dalla somma di questi fattori nasce un’esperienza accessibile a molti». Convinto che «a differenza di una volta, quando predominavano i grassi, oggi è l’equilibrio di spezie e aromi ad assicurare un certo gusto al piatto», per Oldani la cucina è una ragione di vita. «Mi piace capire ciò che mangio e cosa si nasconde dietro ogni ingrediente - fa notare - ma anche capire ciò che l’ospite o il cliente si aspetta. Il segreto? Beh, la passione. Se dietro i fornelli metti il cuore e la testa, sei già sulla buona strada». Accolto da Gianluigi Zenti, direttore di Academia Barilla, che alla platea lo presenta come «un vero ambasciatore della cucina italiana nel mondo», Oldani si sofferma infine anche sul proliferare di format e rubriche culinarie in tv e sui media.
 «Un interesse che può fare soltanto bene al nostro settore - dice -; in questa Italia, patria della tradizione gastronomica, oggi ci sono infatti sempre meno cuochi. Se la cucina in tv riesce a far breccia nei cuori dei giovani, ben venga».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

lega pro

Parma-Teramo al Tardini Diretta

Calcio

Reggiana-Parma: c'è chi non si è fatto sfuggire il biglietto...

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Gazzareporter

Nebbia, le foto di un lettore: "Benvenuti a Eia"

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Parma

“La Bassa di Zavattini” e la sfida degli anolini: le foto di "Mangia come scrivi"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel che manca per fare un governo

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

governo

Gentiloni ha accettato l'incarico: è lui il presidente del Consiglio designato

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Sport USA

Anche Gallinari nella notte magica dei big

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti