Il vino

Le isole felici del vino: quando il vignaiolo è un eroe dei fumetti

Le isole felici del vino: quando il vignaiolo è un eroe dei fumetti
Ricevi gratis le news
1

di Andrea Grignaffini

Oggi volgiamo lo sguardo a un’Italia enoica sui generis, alle piccolissime isole sparse nei nostri mari.
Partiamo da Capraia e scendiamo verso Linosa, Panarea, Favignano, Vulcano, Stromboli, e poi verso Carloforte nell’arcipelago del Sulcis, saliamo in Laguna Veneta a Mazzorbo e scopriamo una realtà di uomini eroici e passionari citati già da Luigi Veronelli come «angeli matti» per l’indomita caparbietà a ripristinare quelle viti abbandonate nel corso di anni se non di decenni.
Coltivare vigne e produrre vino in piccolissimi lembi di terre scoscese, sferzate dal vento marino e circondati dal mare non è stata un’impresa facile e neppure molto remunerativa, ma ha permesso di riscoprire una viticoltura insulare qualitativamente seconda a nessuno.
Merito di uomini che sono tornati a vinificare con vitigni come aleatico, moscato di Alessandria, biancolella, calabrese, ansonaco, giunchese, vermentino, carignano, e altri producendo vini bianchi, rossi, passiti conosciuti non solo da comprovati degustatori, ma anche da una clientela di affidabili estimatori.
Così in queste piccole isole sono nate nuove aziende in un momento storico in cui in tante altre realtà si sono riscontrate con enormi difficoltà di sopravvivenza.
Un passo importante e di valore è stato riunire i diversi vignaioli insulari, sparsi nelle varie isolette, e fare squadra per presentarsi alle manifestazioni vitivinicole insieme e far conoscere vini sempre più legati a quei piccoli territori aspri sì ma dai prodotti così unici e irripetibili altrove. Così questi piccoli intraprendenti viticoltori si stanno organizzando in un’Associazione di produttori dei vini delle piccole isole. E la storia non finisce qui.
Josko Gravner a fumetti «...Di Josko ho mille interviste indebite fatte durante le mie visite... quando Josko parla è difficile non dare il meritato rispetto all’Uomo che è». Così è nato il progetto di Mauro Mendrelli, che ha voluto tessere il primo fumetto attorno al mondo del vino e dedicarlo a colui che più lo ha ispirato, il sig. Gravner, che conosce personalmente sin dal lontano 1999.
Mauro Mendrelli non nasce né fumettista né sommelier, eppure nel corso della sua esistenza deve aver sentito a un certo punto l’urgenza del dover dare forma a un’opera, e che restituisse l’autorevolezza e l’identità di uno dei più importanti signori del vino, Josko Gravner, appunto. Il formato del fumetto ha permesso a Mendrelli di tagliare e cucire a mò di sceneggiatura la vita di un uomo straordinario, di cui esce adesso il terzo albo.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    27 Maggio @ 11.23

    grazie per il regalo che mi ha fatto

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso bar “Tato” di via Picasso

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro e fugge in auto

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

VOLANTI

Rubano un furgone a Parma ma il segnale Gps li fa scoprire: recuperata refurtiva nel Felinese

Materiale elettrico e attrezzi da lavoro erano nascosti fra San Michele Tiorre e Pilastro

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: «placcato» dal barista

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

1commento

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

MALTEMPO

Langhirano, cavo elettrico danneggiato dalla neve: intervento dei vigili del fuoco

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

PARMA

Via Montebello, il lamento dei negozianti: «Trovare un parcheggio? Impossibile»

Sulla Gazzetta di Parma in edicola, due pagine di Speciale quartiere Montebello

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

2commenti

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

1commento

BULLISMO

Prende a pugni la compagna di classe 12enne: "Sei grassa"

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

Parma-Venezia

Scozzarella: "Meritavamo qualcosa di più, ma ripartiamo da questa prestazione" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

francia

Ritrovato in un pullman un quadro di Degas rubato nel 2009

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day