12°

Il vino

Poggiarello e Gutturnio, Biaggini e Piò Olmo: la tradizione nei rossi

0

a cura di Andrea Grignaffini

La storia dell’azienda Il Poggiarello è una delle tante che ritroviamo in molte realtà enoiche italiane. La famiglia Perini inizia a produrre vini verso la fine del 1800, unendosi da subito alla famiglia Ferrari che produceva le botti (uno imprescindibile dall’altro). Il sodalizio si dimostra vincente aggiungendovi nel tempo anche la commercializzazione del prodotto finito. Dopo il disastro della Seconda Guerra Mondiale, l’azienda rinasce con rinnovato impegno e spirito imprenditoriale. Siamo a Travo, in Val Trebbia, provincia di Piacenza, terra vocata alla produzione vitivinicola quando attorno agli anni Ottanta i giovani eredi Perini, Stefano, Massimo e Paolo, persuadono il nonno a lasciare loro carta bianca, acquistando e impiantando in 13 ettari di vigneto, varietà di vitigni tipici locali e internazionali e nella costruzione di una nuova cantina, la Quattro Valli.
La passione, la dedizione e la tenacia hanno permesso loro di ottenere risultati molto apprezzabili con etichette di livello. Nell’apparente semplicità ci ha colpito il Gutturnio Doc 2011, che in etichetta già esprime al meglio le sue caratteristiche peculiari, specchio del territorio e della tradizione: «Di luce, di vento e del sale della nostra terra, il vino si veste, ricco di frutto e fragranza. Alla prima luna con rinnovato fermento, sprigiona tutta la sua vibrante energia che uno spago di antica tradizione sigilla nella bottiglia». Un vino frizzante ricco, cremoso, suadente, morbido dal colore rosso violaceo intenso, dai profumi di frutti di bosco. In effetti la bellezza di questo vino sta nella sua semplicità e immediatezza: frutto centrato ma non troppo esuberante, in linea con una beva fragrante ma dal finale asciutto.
PINO’ OLMO ANTICO
 Pinò, il nome di un vino rosso da uve Pinot nero, di estrazione francese, ma che ha trovato un habitat ideale in un’area vinicola lombarda di antica tradizione come l’Oltrepò Pavese. Paolo Biaggini è il deus ex machina di un’esperienza per lui nuova provenendo dall’alta ristorazione. Nel 1996 ha creato, infatti, l’azienda vinicola «Fattoria Olmo Antico» a Borgo Priolo, nell’Oltrepò Pavese, unitamente alla sua famiglia, papà Giorgio – ora scomparso - e il fratello Alberto. L’impegno, la passione e la voglia di cimentarsi in questa nuova avventura, hanno consentito in breve tempo di arrivare a una gamma di ben otto etichette, tutte interessanti. Il repertorio dei vini è di livello ma con il Pinò, ha fatto un deciso salto in alto: una prova d’autore per l’ultimo nato, che vede la luce nel 2005 ed ora in commercio in un quantitativo esiguo (980 bottiglie) e che oggi vede triplicarsi le ultime etichette dell’annata 2011.
Pinò, un vino caldo, complesso, intenso, nel bicchiere si presenta di colore rosso rubino appena scarico, al naso sentori fruttati, note balsamiche e tabaccose. In bocca è elegante, vellutato con tannini equilibrati in miglioramento. Pinò, un vino che ha eccitato la fantasia di un importante scultore, Mario Ceroli, che gli ha dedicato una grande scultura raffigurata in etichetta.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

1commento

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

2commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

3commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

LEGA PRO

Al Tardini arriva la Samb

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

EDITORIALE

Il risiko dell'auto. Perché l'Italia non può restare a guardare

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

tg parma

60 ostacoli indoor, vittoria e record per Di Lazzaro. Seconda Oki Video

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella