14°

28°

Il piatto forte

Melograno, la mano tesa verso la dolcezza

Melograno, la mano tesa verso la dolcezza
Ricevi gratis le news
0


Ride la melagrana, quando è matura e si spacca. Brillano, nella crepa, e splendono lucenti i suoi semi d’avorio, perlacei, appena umidi di sugo trasparente. Conficcati in un labirinto di logge, in un alveare fatto di membrana bianca, fibrosa e amara da cui bisogna estrarli, quei chicchi deliziosi hanno aspetto gelato e sono invece caldi di una dolcezza zuccherina, carnosa, agrodolce, frizzante, fresca, lievemente acidula. E’ la stessa delicatezza che, a ritroso nei tempi, si trovava nei primi sorbetti fatti con quel succo, mischiato alla neve delle montagne persiane. E in anni più recenti, però già abbondantemente nel secolo scorso, negli sciroppi casalinghi mescolati ad acqua fresca, sollievo agli inesauribili giochi di quei caldi pomeriggi estivi.
Oggi la granatina è tutta chimica, coloranti e aromi, ma sopravvive nella malinconia della memoria e in qualche bar dove si sanno ancora preparare i cocktail. Anche l’albero del melograno, sottile ed elegante, è sparito quasi del tutto dai giardini delle nostre campagne eppure, se ben esposto, sa resistere al gelo, ha abbondanti fiori vermigli, frutti grossi come un’arancia, verdi e tondi che, maturando sul finir dell’estate, diventano rosa scuro. La sua storia è nobile e antica, perché si tratta di uno dei più vecchi alberi del mondo, con origine in quella regione, culla della civiltà, situata tra Persia, Afghanistan e Kurdistan. Resistente alla siccità e capace di adattarsi a terreni poveri, salini possiede una sorprendente capacità di riprodursi semplicemente, interrando un pezzo di ramo o un butto strappato dalla radice. Per questo e per la sua straordinaria longevità, il melograno è stato in molti luoghi e per lungo tempo uno dei principali alleati dell’uomo contro l’avanzare del deserto.
La mitologia e la religione se ne impadronirono: presente nei bassorilievi del tempio di Karnak e in molte tombe egizie, in mosaici bizantini in Libia e in sculture assire, la melograna attraversa, molto amata dai pittori, tutta la storia dell’arte, fino a Botticelli e Matisse. Il calice coriaceo, che resta attaccato alla scorza, fa della melagrana un frutto coronato e per questo Salomone la elesse a simbolo di regalità.
Il Cristianesimo la utilizzò e già nel «Cantico dei Cantici» la giovane sposa ha «germogli che formano un giardino di melograni»; la buccia dura e i tanti semi rappresentano la Chiesa e i suoi credenti; il succo è il sangue di Cristo e dei martiri; Giovanni della Croce la cita nei suoi slanci mistici. Per i Greci fu simbolo di fertilità, fu cara ad Afrodite che la piantò nell’isola di Cipro e divenne frutto d’amore. All’ombra di un melograno Romeo canta per sempre la sua struggente serenata a Giulietta. Chichibìo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti