20°

Il vino

Una vendemmia da vignaioli veri

Una vendemmia da vignaioli veri
1

Andrea Grignaffini

Un’annata che ci ricorderemo per anni, un’estate di fuoco, un autunno che non arriva mai. E l’appuntamento con la vendemmia non poteva che essere atteso con trepidazione dai vignaioli.
Andrea Ferrari di Monte delle Vigne non esaspera i toni: «La vendemmia di quest'anno credo sia in linea con la scorsa annata. Se due indizi fanno una prova devo dedurre che il settembre di quindici anni fa è diventato l'agosto di oggi. Il caldo intenso e la siccità prolungata hanno, infatti, condizionato le fasi fonologiche dell'uva, ne hanno anticipato la maturazione e caratterizzato la qualità. Ci troviamo di fronte ad un netto cambiamento climatico e, anche se questo è avvenuto più o meno gradualmente, le viti non si sono ancora adeguate e reagiscono in modo scomposto. La vera differenza quest'anno l'ha fatta il terroir, ovvero quella componente fatta di terreni e microclima che in alcuni casi ha penalizzato la pianta e in alcuni altri ne ha permesso, nonostante tutto, una corretta attività ed una conseguente buona evoluzione delle uve. A Monte delle Vigne i terreni profondi e argillosi hanno creato per le piante una forma di riserva idrica che le ha sorrette nei momenti più siccitosi, mentre il delta termico giorno/notte ha agevolato la corretta attività delle piante. Tutto questo ha portato una sostanziale ottima maturazione delle uve, prima quelle bianche che si sono presentate fresche e a un ottimo livello zuccherino; straordinaria freschezza per lo chardonnay ed elegante aromaticità per le malvasie, poi le rosse con particolari picchi qualitativi per lambrusco e merlot che si sono giovati della pioggia di fine agosto. L'unica nota non troppo positiva si riscontra sul fronte della quantità: mediamente il 20% in meno rispetto alla scorsa vendemmia che già era stata una delle più scarse degli ultimi anni». Da zona a zona le cose cambiano, dal fornovese arriviamo a quella porzione tipicissima dei Colli di Parma che fa capo alla zona vicino a Torrechiara.
Marcello Ceci di Ariola è sul chi vive: «Posso dire che sarà un'annata molto difficile, l'enologo avrà un'importanza fondamentale per riuscire ad ottenere un vino di qualità. La resa è circa del 40% in meno rispetto l'anno scorso, la problematica maggiore però per la nostra tipologia di vino è il crollo improvviso dell'acidità. L'acidità è una componente fondamentale per la freschezza e il frutto, è per questo che l'enologo dovrà lavorare in cantina con la fermentazione e con la temperatura per compensare e salvaguardare la parte aromatica e tarpenica, giocando di fioretto con l'aggiunta di un po’ di citrico e un po’ di tartarico. Ci aspettiamo anche un forte aumento del mosto sul mercato dell'ingrosso, le cooperative hanno già annunciato un aumento del 10% sui listini, la cosa mi spaventa molto perché ci troviamo davanti ad un mercato già difficile, ci troviamo in un momento dove il prezzo diventa l'elemento fondamentale per la vendita e ritoccare i listini ora vorrebbe dire una perdita sulle vendite». Al mercato e all’assaggio l’ardua sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pasquale

    20 Ottobre @ 17.19

    Le fasi "fonologiche"????? Ma l'uva emette suoni??

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

2commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

Salute

Ausl, caso di meningococco nell'Appennino reggiano

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017