12°

Il vino

Una vendemmia da vignaioli veri

Una vendemmia da vignaioli veri
1

Andrea Grignaffini

Un’annata che ci ricorderemo per anni, un’estate di fuoco, un autunno che non arriva mai. E l’appuntamento con la vendemmia non poteva che essere atteso con trepidazione dai vignaioli.
Andrea Ferrari di Monte delle Vigne non esaspera i toni: «La vendemmia di quest'anno credo sia in linea con la scorsa annata. Se due indizi fanno una prova devo dedurre che il settembre di quindici anni fa è diventato l'agosto di oggi. Il caldo intenso e la siccità prolungata hanno, infatti, condizionato le fasi fonologiche dell'uva, ne hanno anticipato la maturazione e caratterizzato la qualità. Ci troviamo di fronte ad un netto cambiamento climatico e, anche se questo è avvenuto più o meno gradualmente, le viti non si sono ancora adeguate e reagiscono in modo scomposto. La vera differenza quest'anno l'ha fatta il terroir, ovvero quella componente fatta di terreni e microclima che in alcuni casi ha penalizzato la pianta e in alcuni altri ne ha permesso, nonostante tutto, una corretta attività ed una conseguente buona evoluzione delle uve. A Monte delle Vigne i terreni profondi e argillosi hanno creato per le piante una forma di riserva idrica che le ha sorrette nei momenti più siccitosi, mentre il delta termico giorno/notte ha agevolato la corretta attività delle piante. Tutto questo ha portato una sostanziale ottima maturazione delle uve, prima quelle bianche che si sono presentate fresche e a un ottimo livello zuccherino; straordinaria freschezza per lo chardonnay ed elegante aromaticità per le malvasie, poi le rosse con particolari picchi qualitativi per lambrusco e merlot che si sono giovati della pioggia di fine agosto. L'unica nota non troppo positiva si riscontra sul fronte della quantità: mediamente il 20% in meno rispetto alla scorsa vendemmia che già era stata una delle più scarse degli ultimi anni». Da zona a zona le cose cambiano, dal fornovese arriviamo a quella porzione tipicissima dei Colli di Parma che fa capo alla zona vicino a Torrechiara.
Marcello Ceci di Ariola è sul chi vive: «Posso dire che sarà un'annata molto difficile, l'enologo avrà un'importanza fondamentale per riuscire ad ottenere un vino di qualità. La resa è circa del 40% in meno rispetto l'anno scorso, la problematica maggiore però per la nostra tipologia di vino è il crollo improvviso dell'acidità. L'acidità è una componente fondamentale per la freschezza e il frutto, è per questo che l'enologo dovrà lavorare in cantina con la fermentazione e con la temperatura per compensare e salvaguardare la parte aromatica e tarpenica, giocando di fioretto con l'aggiunta di un po’ di citrico e un po’ di tartarico. Ci aspettiamo anche un forte aumento del mosto sul mercato dell'ingrosso, le cooperative hanno già annunciato un aumento del 10% sui listini, la cosa mi spaventa molto perché ci troviamo davanti ad un mercato già difficile, ci troviamo in un momento dove il prezzo diventa l'elemento fondamentale per la vendita e ritoccare i listini ora vorrebbe dire una perdita sulle vendite». Al mercato e all’assaggio l’ardua sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pasquale

    20 Ottobre @ 17.19

    Le fasi "fonologiche"????? Ma l'uva emette suoni??

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia

Parma

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery