-1°

12°

Il vino

Una vendemmia da vignaioli veri

Una vendemmia da vignaioli veri
1

Andrea Grignaffini

Un’annata che ci ricorderemo per anni, un’estate di fuoco, un autunno che non arriva mai. E l’appuntamento con la vendemmia non poteva che essere atteso con trepidazione dai vignaioli.
Andrea Ferrari di Monte delle Vigne non esaspera i toni: «La vendemmia di quest'anno credo sia in linea con la scorsa annata. Se due indizi fanno una prova devo dedurre che il settembre di quindici anni fa è diventato l'agosto di oggi. Il caldo intenso e la siccità prolungata hanno, infatti, condizionato le fasi fonologiche dell'uva, ne hanno anticipato la maturazione e caratterizzato la qualità. Ci troviamo di fronte ad un netto cambiamento climatico e, anche se questo è avvenuto più o meno gradualmente, le viti non si sono ancora adeguate e reagiscono in modo scomposto. La vera differenza quest'anno l'ha fatta il terroir, ovvero quella componente fatta di terreni e microclima che in alcuni casi ha penalizzato la pianta e in alcuni altri ne ha permesso, nonostante tutto, una corretta attività ed una conseguente buona evoluzione delle uve. A Monte delle Vigne i terreni profondi e argillosi hanno creato per le piante una forma di riserva idrica che le ha sorrette nei momenti più siccitosi, mentre il delta termico giorno/notte ha agevolato la corretta attività delle piante. Tutto questo ha portato una sostanziale ottima maturazione delle uve, prima quelle bianche che si sono presentate fresche e a un ottimo livello zuccherino; straordinaria freschezza per lo chardonnay ed elegante aromaticità per le malvasie, poi le rosse con particolari picchi qualitativi per lambrusco e merlot che si sono giovati della pioggia di fine agosto. L'unica nota non troppo positiva si riscontra sul fronte della quantità: mediamente il 20% in meno rispetto alla scorsa vendemmia che già era stata una delle più scarse degli ultimi anni». Da zona a zona le cose cambiano, dal fornovese arriviamo a quella porzione tipicissima dei Colli di Parma che fa capo alla zona vicino a Torrechiara.
Marcello Ceci di Ariola è sul chi vive: «Posso dire che sarà un'annata molto difficile, l'enologo avrà un'importanza fondamentale per riuscire ad ottenere un vino di qualità. La resa è circa del 40% in meno rispetto l'anno scorso, la problematica maggiore però per la nostra tipologia di vino è il crollo improvviso dell'acidità. L'acidità è una componente fondamentale per la freschezza e il frutto, è per questo che l'enologo dovrà lavorare in cantina con la fermentazione e con la temperatura per compensare e salvaguardare la parte aromatica e tarpenica, giocando di fioretto con l'aggiunta di un po’ di citrico e un po’ di tartarico. Ci aspettiamo anche un forte aumento del mosto sul mercato dell'ingrosso, le cooperative hanno già annunciato un aumento del 10% sui listini, la cosa mi spaventa molto perché ci troviamo davanti ad un mercato già difficile, ci troviamo in un momento dove il prezzo diventa l'elemento fondamentale per la vendita e ritoccare i listini ora vorrebbe dire una perdita sulle vendite». Al mercato e all’assaggio l’ardua sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pasquale

    20 Ottobre @ 17.19

    Le fasi "fonologiche"????? Ma l'uva emette suoni??

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Presentata la stagione 2016-2017 di Europa Teatri

presentazione

Europa Teatri, domani al via la stagione

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Innovazione ict

INNOVAZIONE ICT 

L'Italia scommette sulle imprese 4.0

di Patrizia Ginepri

Lealtrenotizie

Incidente

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

4commenti

calcio

Parma, Ds e allenatore: fumata bianca in vista  Video

Dieci giorni di trepidante attesa per i tifosi (Guarda)

1commento

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

amministrative

Dall'Olio si candida alle primarie del Pd

"Ma prima c'è il referendum e l'attività di Consigliere comunale"

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

4commenti

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

parma

Morrone ai tifosi: "Un coro in più in questo momento fa la differenza"

tragedia

Lunedì l'autopsia sul corpo di Elio Spinabelli morto asfissiato Video

Via Amendola

Aggredisce carabinieri: arrestato

Ventenne nigeriano finisce in cella

2commenti

Mezzani

Viola i sigilli della sua carrozzeria e brucia rifiuti speciali

Nuovi guai per un 56enne

Viale Mentana

Rapina con coltello in farmacia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Ritrovato in Norvegia il cancello di Dachau

stati uniti

Obama accende il suo ultimo albero di Natale alla Casa Bianca Video

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Elisabetta Pozzi, Paolo Rossi... tutti a teatro

sos animali

Ritrovato gatto in Via Solari

SPORT

Calcio

La telenovela del diesse

Rugby

Cambia il Sei Nazioni: arrivano i punti bonus

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

bologna

Motor Show, ci siamo. Ecco tuti i numeri e le novità