23°

Il piatto forte

La crisi c'è e si vede

La crisi c'è e si vede
0

Chichibio
Colpisce in modo articolato e con luci ed ombre la crisi che continua a manifestarsi nel settore della ristorazione. Forse meno pesantemente che altrove (nel commercio, per esempio, nel primo semestre 2012, hanno chiuso 404 esercizi), ma anche qui le difficoltà si sentono, fanno cambiare il comportamento dei clienti, hanno effetti a volte gravosi sulla vita di quelle piccole e medie imprese che sono i ristoranti.
Imprese, perché ora più che mai non si può prescindere da un progetto ragionato e freddo che tenga conto di costi e ricavi, spese di personale, approvvigionamento, affitto, materie prime. E’ definitivamente tramontata la fase romantica di chi apriva un’osteria, parola magica che ancora piace tanto, sulla spinta dell’amore per il cibo, della passione per la cucina, della propria o altrui abilità ai fornelli - e magari per sfuggire alla routine di un lavoro che avesse perso fascino. La crisi seleziona: resiste chi, con passione e ragione, sa fare andare d’accordo spirito da imprenditore, logica aziendale e offerta appetibile con un giusto prezzo -sacrificando o riducendo al minimo il guadagno personale, non considerando, in attesa di tempi migliori, impegno e ore lavorative.
A clienti che escono meno, prendono pochi piatti, sono molto attenti ai prezzi (siamo tutti diventati più poveri), si propongono ora menu a basso prezzo che contrastano anche l’offerta, spuntata in molti luoghi, di panini, piatti pronti, cibo rapido. E pure alcuni ristoranti di fascia medio-alta propongono colazioni di lavoro a prezzi contenuti, per non perdere clienti e tener vivo il locale.
Molti ricorrono alla chiusura settimanale di due giorni, altri aprono solo alla sera e puntano sul fine settimana, usano materie prime di qualità non costose, arricchite dalla sapienza e dalla fantasia di un cuoco professionista.
«Tuttavia - dice Enzo Malanca direttore generale dell’Ascom - resta in molti casi fondamentale, sia come idea di cibo sia come forza lavoro, la struttura famigliare che è alla base della ristorazione media e che ora è il più forte baluardo contro le difficoltà della crisi».
 Ed è utilizzando questa leva, e una sedimentata professionalità, che i ristoratori parmigiani stanno reagendo ai problemi della crisi in modo migliore di quanto accade in altri settori e in altre città. I dati (Centro studi Ascom) attestano come il numero dei ristoranti attivi nel Comune di Parma, 239 nel 2011, sia cresciuto a 247 nel giugno 2012, mentre il numero di ristoranti attivi di Parma e provincia da 727 nel 2011 è passato a 731 nel giugno 2012. Numeri confortanti in contrasto col «forte calo della domanda che si registra nel settore nel 1° semestre 2012 -dice Cristina Mazza, direttore area organizzativa Ascom- inferiore di circa il 20% rispetto al 2011».
Luci ed ombre dunque e però compaiono nuove insegne: «Aquaria», «Scalino», «Inkiostro», «Bersè», «Laboratorio trattoria», «Assapora», «Cantinetta-Santa Croce», «Fuori Porta» sono solo alcuni dei nuovi ristoranti aperti a Parma e provincia in questi ultimi tempi. Possiamo dunque interpretare questo fatto come la premessa di una non troppo lontana ripresa?
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsumg, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio Video

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

3commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

"Quarta Categoria"

Domani un derby "Special": Reggiana-Parma

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Il ministero dà l'ok all'importazione di farmaci per uso personale

1commento

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon