12°

Il piatto forte

Dom Pérignon, gli opposti creano la meraviglia

Dom Pérignon, gli opposti creano la meraviglia
0

di Andrea Grignaffini

Considera la sua attuale posizione come «l’esito fortunato di una serie di occasioni». Richard Geoffroy, mitico «chef de cave» dell’altrettanto mitica Dom Pérignon è nato nella Champagne 54 anni fa, ultimo di sette generazioni di vinai: prima una laurea in medicina poi il ritorno alla terra e alla cantina. Non ha rimpianti e lascia la stessa libertà ai suoi tre figli, ce lo confida davanti a bottiglie leggendarie: «Prima o poi, anche lo scavezzacollo più irresponsabile trova la sua strada. Mio figlio più grande non studia mai, suona la chitarra tutto il giorno e passa il tempo con gli amici. Chissà, forse domani sarà un grande musicista».

IL DOM PE'RIGNON? "E' COME...UNO SGABELLO" - Lui, invece la musica la esprime in un incredibile gioco di cuvée: «Per me Dom Pérignon è una visione nella quale lo Champagne è qualcosa di vitale, fatto di energia e movimento. È una sorta di yin e yang: la filosofia che anima la nascita del Dom Pérignon è il “paradosso degli opposti”, ovvero il continuo equilibrio tra aspetti antitetici, rigorosamente mantenuto fino al dégorgement. È’ l’ottimale bilanciamento tra gli opposti: chardonnay (luminosità, freschezza e acidità) e pinot noir (struttura, potenza e concentrazione), leggerezza e concentrazione, freschezza e maturità, ossidazione e riduzione. Non credo nei monovarietali, ma nel Dom Pérignon ci sono solo due vitigni (pinot noir e chardonnay) perché altrimenti ci sarebbe stabilità, equilibrio, e questo sarebbe impossibile per quell’energia e quel movimento di cui ho detto. È come uno sgabello: tre gambe gli danno stabilità, due un continuo equilibrio precario".

"L'UNICO SEGRETO E' ASSAGGIARE" - "Ogni anno, realizzare un nuovo millesimo di Dom Pérignon significa portare avanti un percorso che ha preso mosse dall’assaggio del 1921 (il primo Dom) nel 1990: la parentela con i millesimi più recenti era imbarazzante e mi ha ispirato allora come lo farà per sempre. Non a caso, il mio predecessore Dominique Foullon usava ripetermi che non aveva appunti o segreti da lasciarmi: l’unico modo per capire l’identità di Dom Pérignon era andare nella œnothèque (la riserva di bottiglie della Maison) e assaggiare. Ed è sempre e solo l’assaggio che mi permette di individuare quando Dom Pérignon è entrato in una nuova “plènitude” che gli permette di diventare Œnothèque (l’omonimo programma è stato «inventato» proprio da Geoffroy). Per capire Dom Pérignon come Vintage e come le due espressioni Œnothèque (deuxième e troisième plènitude) bisogna immaginarli come le bambole matrioska: una contiene l’altra e, man mano che si cresce, lo Champagne diventa più intenso e complesso». E quando capita di assaggiare queste straordinarie bottiglie possiamo solo inchinarci di fronte a cotanta maestria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida