18°

32°

Il vino

Petra, l'architettura di un grande terroir

Petra, l'architettura di un grande terroir
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Grignaffini

Un grande architetto, Mario Botta, per una cantina che vuole il meglio Petra: «Ho immaginato il nuovo intervento - spiega Botta - inserito nelle pendici della montagna, con il solo fronte a valle fuori terra posto su un pianoro allungato dove si svolgono le attività di ingresso immerse fra le vigne che lo accolgono. L’allineamento del fronte costruito segna il cambiamento di direzione dei vigneti; perpendicolari alla costruzione sulle pendici della collina retrostante e ordinati secondo filari posti a 45 gradi nei territori dalla pianura a valle; è la posizione della costruzione che articola il cambiamento del disegno dei filari. Il fronte allungato orizzontale dell’edificio a un solo piano fa sì che la profondità del volume resti nella collina, dove il terreno è riordinato secondo la pendenza naturale. Al centro del lungo fronte costruito - spiega ancora Botta - si innalza dalla quota di ingresso un volume cilindrico rivestito di pietra: è questa un’immagine forte che si presenta come anello di pietra sopra il territorio coltivato, una presenza inattesa, un volto geometrico, totemico nuovo e nel contempo arcaico, facilmente leggibile, quasi fosse un logo, anche da lontano; una forma compiuta, un’immagine che per la perentorietà del disegno plastico contrasta l’andamento della superficie ondulata dei vigneti che lo circondano. La zona vegetativa che circonda il cilindro centrale crea un effetto cromatico che cambia con il mutare delle stagioni».
A coronamento dell’intera opera, quattro prodotti. EBO, Petra, Quercegobbe, Zingari, sono questi i nomi degli interpreti del sapiente e accurato ciclo di vinificazione. Vini che seguono anch’essi l’ideologia della loro casa madre, la perfetta armonia con l’ambiente, i metodi di trasformazione naturali. Un quartetto nato dal diverso bilanciamento degli uvaggi che foderano i versanti toscani sui quali si affaccia la cantina. 

QUATTRO VINI DIVERSI PER ESPRIMERE IL TERRITORIO-
Sangiovese ma non solo Sangiovese, probabilmente agli esordi «Sanguis Jovis», è una varietà legata al passato, un nome che fa parte della storia toscana fin dall’epoca degli Etruschi.
Questo il componente principale di Ebo, vino che tende ad esaltare massimamente la tipicità territoriale, la provenienza materica della sua sostanza prima.  Assieme ad una lavorazione del tutto consona alla green philosophy, l’utilizzo di lieviti indigeni, il controllo costante delle temperature di vinificazione, si ottiene un prodotto che non può che farsi riconoscere per la sua limpidezza di processi. Grazie all’eterogeneità dei terroir che circondano la cantina, al meglio si sono potute installare due diverse coltivazioni di fama internazionale: il Cabernet Sauvignon e il Merlot.  La loro unione, le differenti caratteristiche sensoriali, hanno portato a ottenere un vino che coniuga insieme morbidezza e carattere, Petra.  Spostandosi invece su tutt’altri versanti, Zingari è il risultato di sperimentazioni all’avanguardia. L’uva è di Merlot, Syrah, Petit verdot, Sangiovese e proviene dalla zona di pedecollina, dove i terreni sono sabbiosi e argillosi. Una volta avvenuto il raccolto, l’uva viene fatta macerare per poi essere sottoposta ad una completa fermentazione malolattica, ottenendo nell’immediatezza un vino fresco e piacevole.  Per finire vi è Quercegobbe, che poi è anche il nome della vigna stessa, monocoltura di Merlot, situata nella zona privilegiata limitrofa alla cantina ed esposta alla brezza proveniente dal mare.  La particolarità è nella composizione del terreno, l’elemento metallico è preponderante. Il risultato è elegante, emergono tannini fini, alcol e acidità sono in giusto equilibrio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

Prevenzione

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

4commenti

nella notte

Scontro auto-scooter in via Toschi: 20enne al Pronto soccorso

TRAVERSETOLO

Quattro profughi in un appartamento: è polemica

8commenti

brescia

Il ritorno di Ghirardi? "Cellino un amico, se vuole lo aiuto"

L'ex presidente del Parma: "Aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso"

OSPEDALE

Pronto soccorso, Brescia «corteggia» Cervellin

sondaggio

I tifosi "promuovono" il nuovo tris di maglie del Parma

Fidenza

Morto a 51 anni Giorgino Ribaldi

Universiadi

Folorunso e Fantini: «Vogliamo la finale»

PERSONAGGI

102 anni, addio alla ricamatrice Lina Zanichelli

Sissa Trecasali

La barca affondata nel Po non si trova

pedoni penalizzati

Marciapiedi dissestati: problemi di sicurezza

1commento

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

9commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

15commenti

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

1commento

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

14commenti

ITALIA/MONDO

paura

Rotterdam, nessun terrorismo: era un installatore di bombole ubriaco

modena

Gambizzato davanti ristorante a Savignano, fermato 37enne

SPORT

Calciomercato

Paletta, accordo Milan-Lazio

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

SOCIETA'

televisione

La caduta della Guaccero in diretta è virale

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente