Il vino

Petra, l'architettura di un grande terroir

Petra, l'architettura di un grande terroir
0

di Andrea Grignaffini

Un grande architetto, Mario Botta, per una cantina che vuole il meglio Petra: «Ho immaginato il nuovo intervento - spiega Botta - inserito nelle pendici della montagna, con il solo fronte a valle fuori terra posto su un pianoro allungato dove si svolgono le attività di ingresso immerse fra le vigne che lo accolgono. L’allineamento del fronte costruito segna il cambiamento di direzione dei vigneti; perpendicolari alla costruzione sulle pendici della collina retrostante e ordinati secondo filari posti a 45 gradi nei territori dalla pianura a valle; è la posizione della costruzione che articola il cambiamento del disegno dei filari. Il fronte allungato orizzontale dell’edificio a un solo piano fa sì che la profondità del volume resti nella collina, dove il terreno è riordinato secondo la pendenza naturale. Al centro del lungo fronte costruito - spiega ancora Botta - si innalza dalla quota di ingresso un volume cilindrico rivestito di pietra: è questa un’immagine forte che si presenta come anello di pietra sopra il territorio coltivato, una presenza inattesa, un volto geometrico, totemico nuovo e nel contempo arcaico, facilmente leggibile, quasi fosse un logo, anche da lontano; una forma compiuta, un’immagine che per la perentorietà del disegno plastico contrasta l’andamento della superficie ondulata dei vigneti che lo circondano. La zona vegetativa che circonda il cilindro centrale crea un effetto cromatico che cambia con il mutare delle stagioni».
A coronamento dell’intera opera, quattro prodotti. EBO, Petra, Quercegobbe, Zingari, sono questi i nomi degli interpreti del sapiente e accurato ciclo di vinificazione. Vini che seguono anch’essi l’ideologia della loro casa madre, la perfetta armonia con l’ambiente, i metodi di trasformazione naturali. Un quartetto nato dal diverso bilanciamento degli uvaggi che foderano i versanti toscani sui quali si affaccia la cantina. 

QUATTRO VINI DIVERSI PER ESPRIMERE IL TERRITORIO-
Sangiovese ma non solo Sangiovese, probabilmente agli esordi «Sanguis Jovis», è una varietà legata al passato, un nome che fa parte della storia toscana fin dall’epoca degli Etruschi.
Questo il componente principale di Ebo, vino che tende ad esaltare massimamente la tipicità territoriale, la provenienza materica della sua sostanza prima.  Assieme ad una lavorazione del tutto consona alla green philosophy, l’utilizzo di lieviti indigeni, il controllo costante delle temperature di vinificazione, si ottiene un prodotto che non può che farsi riconoscere per la sua limpidezza di processi. Grazie all’eterogeneità dei terroir che circondano la cantina, al meglio si sono potute installare due diverse coltivazioni di fama internazionale: il Cabernet Sauvignon e il Merlot.  La loro unione, le differenti caratteristiche sensoriali, hanno portato a ottenere un vino che coniuga insieme morbidezza e carattere, Petra.  Spostandosi invece su tutt’altri versanti, Zingari è il risultato di sperimentazioni all’avanguardia. L’uva è di Merlot, Syrah, Petit verdot, Sangiovese e proviene dalla zona di pedecollina, dove i terreni sono sabbiosi e argillosi. Una volta avvenuto il raccolto, l’uva viene fatta macerare per poi essere sottoposta ad una completa fermentazione malolattica, ottenendo nell’immediatezza un vino fresco e piacevole.  Per finire vi è Quercegobbe, che poi è anche il nome della vigna stessa, monocoltura di Merlot, situata nella zona privilegiata limitrofa alla cantina ed esposta alla brezza proveniente dal mare.  La particolarità è nella composizione del terreno, l’elemento metallico è preponderante. Il risultato è elegante, emergono tannini fini, alcol e acidità sono in giusto equilibrio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

Il...giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne uso del burro"

Bob Dylan: suo discorso sarà letto a cerimonia Nobel

10 dicembre

Nobel, sarà letto il discorso di Dylan. E canterà Patty Smith

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ilaria Bandini

Ilaria Bandini

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

Il nuovo allenatore del Parma, questa sera a Bar Sport (Tv Parma 20.30)

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

tg parma

Università e impresa: 52 premi agli studenti meritevoli Video

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

MOTORI

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)