22°

Il vino

I vini naturali sempre più protagonisti

I vini naturali sempre più protagonisti
0

È giunta alla sua undicesima edizione la manifestazione Vini di Vignaioli, organizzata dalla Pro Loco di Fornovo e diretta con la consueta passione e competenza da Christine Cogez. Un appuntamento fisso che, nel tempo, ha messo radici profonde e ha creato un legame fortissimo tra il pubblico, ogni anno sempre in crescita, e gli stessi vignaioli.
A buon diritto è l’unica kermesse numericamente significativa in cui i gruppi dei produttori naturali, Vinnatur, Vini Veri e Renaissance des Appellations, insieme a Triple A, superano le proprie personali vedute d’insieme verso il concetto di Naturale e si ritrovano a Fornovo, mettendo al centro dei due giorni di fiera il vino stesso e quel sentito contatto con un pubblico attento e partecipe che desidera non solo degustare ma anche capire con maggiore consapevolezza ciò che sta bevendo. Oltre cento produttori hanno offerto un panel di assaggi davvero ricchissimo e di alto valore qualitativo che evidenzia, se mai ancora ve ne fosse bisogno, quanto il livello qualitativo dei vini naturali sia cresciuto e abbia attecchito presso una fascia di fruitori, operatori e clienti privati, trasversale e preparata.
D’altro canto il concetto di vignaiolo, della donna e dell’uomo, che lavora la propria vigna, raccoglie i propri frutti e vinifica in prima persona, è arcaico ma quanto mai attuale. I numeri ci dicono che sono in crescita le aziende vitivinicole di giovani che ritornano all’agricoltura: in un contesto socio-economico complesso e contratto come quello attuale è un segnale da leggere con molta attenzione. Il secondo aspetto della manifestazione, presente da sempre nel Dna stesso dell’evento insieme al concetto di artigianalità, ha riguardato un interessantissimo incontro che si proponeva di fare il punto sul significato lessicologico della parola «Naturale», lemma in utilizzo da sempre per identificare un certo modo di pensare il vino ma che necessita sicuramente di un sicuro ambito di azione e di attinenza.
Nel febbraio di quest’anno l’Unione Europea ha approvato un testo che, dopo più di 20 anni, definisce i parametri legali del "vino biologico". Tali norme non hanno apportato grandi cambiamenti alla realtà preesistente, se non per il fatto che si possano definire biologici vini la cui vinificazione non si distacchi granché da quelle dei vini convenzionali. Allo stesso tempo ha avuto inizio una repressione nei confronti dei produttori e dei commercianti che utilizzano, appunto, l’espressione "vino naturale" per indicare prodotti che non sono necessariamente certificati come bio, ma molto spesso sono autentici e sani. È su tale argomento che si è svolto il dibattito di quest’anno.
 Le domande che si sono posti i relatori hanno mirato a determinare l’ambito e la valenza del concetto di Naturale. Come comunicare la differenza, la diversità che caratterizza questi vini da altri? Quali parole scegliere? Qual è la libertà di espressione che concede il mercato? Quale posizione assumere rispetto alla standardizzazione e alla globalizzazione del vino? Sono tutte domande a cui da più angolazioni si sono cercate risposte, certamente interessanti ma, ancora, giuridicamente insufficienti per delineare con certezza l’ambito in cui ci si muove. Come spesso sosteniamo, l’ultima parola spetta al vino e all’etica di chi lo produce.

L'evento
Domani inizia Enologica: Parma c'è
Una citazione emblematica del filosofo francese, Michel Serres: «Possiamo essere rivoluzionari e tradizionali allo stesso tempo» per spiegare Enologica 2012 che si terrà a Faenza (Ra) dal 16 al 18 Novembre (ingresso euro 18, abbonamento euro 25, comprensivi di calice degustazione e catalogo), alla riscoperta delle «buone pratiche agricole e del cibo della tradizione, volano del made in Italy». Una kermesse di alto prestigio per la Regione Emilia-Romagna, rappresentativa del pianeta enogastronomico di tutto il territorio. Assicurata la partecipazione di 140 cantine, con due aziende parmensi: Cantine Ceci di Torrile e Carra di Casatico, esponenti della nostra provincia, fiancheggiate dall’azienda dei prodotti tipici Antica Corte Pallavicina di Polesine con tutta la sua gamma di salumi e dall’azienda agricola Cà D’Alfieri con le sue confetture casalinghe. Da non perdere lunedì 19 alle 15,45 la maestria ai fornelli di Massimo Spigaroli che racconterà in diretta sul campo la sua profonda e appassionata esperienza di cuoco ristoratore. A Enologica 2012 si alterneranno 50 eventi culturali a dimostrazione del meglio del cibo e del vino attraverso dibattiti, degustazioni, incontri specializzati, Teatro dei Cuochi, presenza di giornalisti italiani e stranieri dalle firme prestigiose. Novità di questa edizione sarà la filiera collocata all’interno del Teatro dei Cuochi come percorso intrapreso da alcuni anni: «Non la filiera corta, bensì la filiera certa» in uno stretto rapporto tra produttore e consumatore. Interessante il programma che prevede una serie di degustazioni guidate sul vino e lo spazio di accoglienza e dibattito sulla cultura del cibo denominato «Caravanserraglio». Il tutto si svolgerà sotto l’attenta regia di Giorgio Melandri, da sempre curatore dell’evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

xxx

notizia 4

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara