-2°

Il piatto forte

Se l'amatriciana va in bianco

Se l'amatriciana va in bianco
0

Andrea Grignaffini

Meno nota rispetto alla più vistosa sorella in rosso la pasta alla gricia (o griscia), meglio conosciuta come pasta alla matriciana o amatriciana in bianco, è in realtà una ricetta di gusto e spessore in linea con stagioni fredde. 
La sua storia è antecedente all’utilizzo dei pomodori in cucina come invece s’intende per la pasta all’amatriciana. Il suo luogo d’origine è Grisciano, un comune di Accumoli, paese vicino ad Amatrice, cittadina abruzzese che fu annessa al Lazio solo nel 1927, anno di nascita della provincia di Rieti, di qui il termine gricia. 
Esiste anche una diversa versione risalente al quattrocento quando a Roma arrivarono dalle regioni tedesche del Reno e dal Cantone svizzero dei Grigioni i panettieri che venivano chiamati «Grici». Ma il termine griscium era dato anche allo spolverino che veniva utilizzato come divisa dai componenti la corporazione dei panettieri. Ma a prescindere dalle diverse tesi sull’origine, la gricia è un piatto povero ma molto saporito e sostanzioso per l’accostamento dei diversi componenti, nato dalla necessità dei pastori di preparare un pasto caldo durante i periodi di transumanza, quando portavano i loro greggi sui monti dell’Abruzzo, in quanto necessita di pochissimi ingredienti: pasta essiccata, guanciale, pecorino, strutto, il tutto trasportato nelle loro bisacce. 
Per rimanere fedeli all’antica ricetta ci si deve procurare non solo ingredienti di alta qualità ma sarebbe ancor meglio utilizzare i prodotti del luogo in cui è nata. Iniziamo dalla tipologia di pasta che spazia tra i classici spaghetti e i più corposi bucatini, ma se deve essere pasta corta ha nel rigatone una espressione perfetta. 
Passiamo ora al guanciale di Amatrice, non si ammettono deroghe con altre parti del maiale come la pancetta, ne altererebbe il gusto. Il pecorino deve essere anche quello locale con un gusto più delicato e dolce rispetto al classico pecorino romano più sapido e forte. Il condimento nella ricetta originale prevede un ottimo strutto da utilizzare esclusivamente in una padella di ferro. 
Per ultimo prevista una bella spolverata di pepe nero per dare ulteriore vigore a un piatto tra i più corroboranti.
 
LA RICETTA 
Ingredienti per 4 persone:
 400 g di spaghetti
200 g di guanciale
 100 g di pecorino
un cucchiaio di strutto
pepe nero
sale
 
Privare il guanciale della cotenna, se si utilizza la pasta lunga va tagliato a listarelle piuttosto spesse, se si preferiscono i rigatoni il taglio deve essere a cubetti.  Mettere a cuocere in acqua salata la pasta, nel frattempo ungere la padella, meglio se di ferro, con un poco di strutto (oggi molti utilizzano l’olio extravergine d’oliva), sistemare il guanciale a fiamma bassa concedendogli il tempo di rilasciare il suo grasso e passare dal trasparente a leggermente dorato. 
Versare nella padella la pasta cotta al dente, fare saltare (se troppo asciutta aggiungere qualche cucchiaiata di acqua di cottura). Lontano dal calore unire il pecorino grattugiato e mescolare. Spolverizzare con pepe nero macinato grosso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

I ladri fanno saltare in aria un altro Bancomat, bottino 10mila euro

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

10commenti

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Contro il Teramo (domani al Tardini: ore 14.30): non ci saranno Lucarelli e Calaiò

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

9commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

1commento

ITALIA/MONDO

Video

Fisco sul telefono: gli avvisi dell'Agenzia delle Entrate arrivano via sms

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti