-2°

Il piatto forte

Pan del Toni, è sempre magia

Pan del Toni, è sempre magia
0

Sarà forse per l’inattesa magia del «pan del Toni» (Toni era il giovane aiuto di cucina, che sostituì al volo, mischiando farina uova burro uvetta, un dolce bruciato per disattenzione dal cuoco di Ludovico il Moro); sarà forse l’eccezionalità di quel pane che già nel XV secolo, nei giorni del Natale, i fornai milanesi preparavano anche per i poveri: un pane ricco di burro, miele e uvetta, un pane di lusso, il «pan de ton»; o, più verosimilmente, sarà perché quel «pan spiciato alla cremonesa», la cui ricetta felice è trascritta puntigliosamente sul «De Lunaria» alla fine del Cinquecento, si è nel tempo trasformato fino a diventare, da pane da taverna quale era, quel meraviglioso dolce delle nostre feste di fine anno, e dunque sarà per il fascino della storia, delle vicende degli uomini, dei significati nascosti che viaggiano con lui, sarà forse per tutto ciò, ma oggi nessuno sa più resistere alla fragranza, alla morbidezza, al sapore intenso di un buon panettone. 

E quella che era una consuetudine tipicamente settentrionale, ora ha conquistato l’Italia intera e da Milano alla Sicilia è tutto un fiorire di produzioni artigianali o semi-industriali che sfornano panettoni di tipo tradizionale su cui spesso, s'innestano fantasia e creatività, ingredienti locali, prodotti inaspettati.
 Ecco allora il panettone col sapore di cassata siciliana, quello con fichi e pistacchi, al profumo di lavanda, al limoncello, quello con melanzane e radicchi canditi, quelli con mille farciture. Per il panettone classico, resistono le pasticcerie milanesi (Marchesi, Sant Ambroeus, Cova, Gattullo, Martesana) e i nomi dei maestri come Massari, il padovano Biasetto, Converso a Bra, Sirani a Bagnolo Mella. Ma tradizione e fantasia si confrontano anche a Parma, specie in provincia. Capofila dei primi è Elio Lusignani di Pellegrino: il suo panettone ha forte personalità, lievito madre centenario, uvetta tarmarina, sapore intenso, dolcezza non stucchevole. 
La «Pasticceria Tosi» di Salsomaggiore affianca al tradizionale la sua Focaccia al maraschino o con cioccolato e rhum; la «Pasticceria Quagliotti» di Fornovo (reduce dalla manifestazione milanese di «Re Panettone») propone una Schiacciata ai quattro frutti canditi, ricca e saporosa, anche in una intrigante versione alla Chartreuse o con gocce di cioccolato e arancia candita. «Nuova pasticceria Lady» di San Secondo, accanto al tradizionale e al pandoro, propone un piccolo panettone da mezzo chilo di grande carattere, fatto con l’orzo biologico Grossi e cioccolato al latte. 
Infine, libero sfogo alla fantasia per la «Pasticceria Gatti» di Tabiano, anch’essa reduce da «Re Panettone»: focacce leggere e profumate alla frutta; al cioccolato, pere e Grand Marnier; alla birra doppio malto Winterlude del birrificio Ducato; al tè verde, ananas, mango, papaia; il pandolce all’olio. (Intanto, un pizzaiolo fantasioso sta provando a fare un panettone «gusto pizza» con olive, capperi, pomodori canditi...).Ch.                        
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti