20°

36°

Il piatto forte

Anolini: ecco il brodo perfetto

Anolini: ecco il brodo perfetto
Ricevi gratis le news
0

 

 Anolini: ecco i migliori ! La Gazzetta di Parma  pubblica oggi la classifica dei migliori anolini in vendita nelle gastronomie di Parma.  I riosultati sono sul quotidiano in edicola. Intanto, ecco qui sotto i consigli per il brodo

Errica Tamani
A Natale bolle sempre in pentola! Le rezdore davanti al tradizionale rituale dei fornelli festivi, hanno solo una preoccupazione: gli anolini. Uno degli argomenti culinari preferiti dai Parmigiani che si perdono, inutile qui ripeterlo, in una serie di disquisizioni, non di rado animate, sulla questione del ripieno e della di lui giusta ricetta. Meno avvincente, in genere, se non trascurato, appare il fattore brodo, senza il quale i nostri «galleggianti» però non potrebbero fisicamente dirsi tali. Un elemento fondamentale non solo nella determinazione del sapore finale, ma anche in quanto fluido essenziale, caldo, capace di trasformare l’esperienza gustativa in una sorta di «hot line» che connette l’esplosione dei dischetti di pasta ripiena nel liquido all’interno della bocca direttamente al centro del piacere. Non indugiando su quale sia meglio, se il brodo di cappone piuttosto che quello di manzo e gallina, ma sottolineando comunque che occorre fare una scelta ponderata della qualità della carne (il reale, il doppione, il muscolo, un osso senza midollo, una gallina o un cappone), diciamo, cosa risaputa, che per fare un ottimo brodo, le carni vanno messe in pentola in acqua fredda salata, in modo da rilasciare lentamente i loro succhi e poi fatte bollire su un fuoco moderato. Ma questa è una pratica che se già raramente le famiglie hanno applicato in passato, oggi coi tempi che corrono, considerando che dopo gli anolini si mangia il bollito, non trova certo numerosi seguaci.

Ci facciamo dunque spiegare da Marco Dallabona chef de «La Stella d’oro» di Soragna come salvare capra e cavoli e cioè avere un brodo piacevole per gli anolini e carni che facciano onore alla tradizione dei bolliti. Il suggerimento è quello di partire da tagli di manzo e vitello, che presentino del tessuto connettivo che garantirà polpa morbida e umida (come la paletta, con la sua venatura di grasso che in cottura diventa gelatinosa). Si mettono in una stessa pentola quando l’acqua (non tantissima, in modo da avere brodi dal sapore piuttosto concentrato) bolle con gli odori (sedano carota e cipolla) e il sale e si lasciano cuocere piano schiumando ogni tanto. In un’altra pentola si fa la medesima cosa con la gallina, sempre non esagerando con la quantità d’acqua. Una volta cotte le carni, si tolgono e si lascia che i due brodi raffreddino in frigo così quando si sarà formata in superficie la patina di grasso li si possa facilmente sgrassare. Poi li si unisce e a quel punto si decide se riporli sul fuoco, per aggiustarli di sapore, magari dando maggior freschezza con l’inserimento di qualche gambo di sedano. Per molti il detto «anche l’occhio vuole la sua parte» non coincide con l’assoluta limpidezza e trasparenza del brodo, anzi, esprime il debole per il fascino rustico di qualche occhio di grasso che galleggia tremolante nella fondina. Per accontentare questo partito, l’operazione di sgrassatura dei brodi raffreddati può essere effettuata con meno pignoleria, insomma, per così dire, si può chiudere un occhio!
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti