21°

Il piatto forte

Anolini: ecco il brodo perfetto

Anolini: ecco il brodo perfetto
0

 

 Anolini: ecco i migliori ! La Gazzetta di Parma  pubblica oggi la classifica dei migliori anolini in vendita nelle gastronomie di Parma.  I riosultati sono sul quotidiano in edicola. Intanto, ecco qui sotto i consigli per il brodo

Errica Tamani
A Natale bolle sempre in pentola! Le rezdore davanti al tradizionale rituale dei fornelli festivi, hanno solo una preoccupazione: gli anolini. Uno degli argomenti culinari preferiti dai Parmigiani che si perdono, inutile qui ripeterlo, in una serie di disquisizioni, non di rado animate, sulla questione del ripieno e della di lui giusta ricetta. Meno avvincente, in genere, se non trascurato, appare il fattore brodo, senza il quale i nostri «galleggianti» però non potrebbero fisicamente dirsi tali. Un elemento fondamentale non solo nella determinazione del sapore finale, ma anche in quanto fluido essenziale, caldo, capace di trasformare l’esperienza gustativa in una sorta di «hot line» che connette l’esplosione dei dischetti di pasta ripiena nel liquido all’interno della bocca direttamente al centro del piacere. Non indugiando su quale sia meglio, se il brodo di cappone piuttosto che quello di manzo e gallina, ma sottolineando comunque che occorre fare una scelta ponderata della qualità della carne (il reale, il doppione, il muscolo, un osso senza midollo, una gallina o un cappone), diciamo, cosa risaputa, che per fare un ottimo brodo, le carni vanno messe in pentola in acqua fredda salata, in modo da rilasciare lentamente i loro succhi e poi fatte bollire su un fuoco moderato. Ma questa è una pratica che se già raramente le famiglie hanno applicato in passato, oggi coi tempi che corrono, considerando che dopo gli anolini si mangia il bollito, non trova certo numerosi seguaci.

Ci facciamo dunque spiegare da Marco Dallabona chef de «La Stella d’oro» di Soragna come salvare capra e cavoli e cioè avere un brodo piacevole per gli anolini e carni che facciano onore alla tradizione dei bolliti. Il suggerimento è quello di partire da tagli di manzo e vitello, che presentino del tessuto connettivo che garantirà polpa morbida e umida (come la paletta, con la sua venatura di grasso che in cottura diventa gelatinosa). Si mettono in una stessa pentola quando l’acqua (non tantissima, in modo da avere brodi dal sapore piuttosto concentrato) bolle con gli odori (sedano carota e cipolla) e il sale e si lasciano cuocere piano schiumando ogni tanto. In un’altra pentola si fa la medesima cosa con la gallina, sempre non esagerando con la quantità d’acqua. Una volta cotte le carni, si tolgono e si lascia che i due brodi raffreddino in frigo così quando si sarà formata in superficie la patina di grasso li si possa facilmente sgrassare. Poi li si unisce e a quel punto si decide se riporli sul fuoco, per aggiustarli di sapore, magari dando maggior freschezza con l’inserimento di qualche gambo di sedano. Per molti il detto «anche l’occhio vuole la sua parte» non coincide con l’assoluta limpidezza e trasparenza del brodo, anzi, esprime il debole per il fascino rustico di qualche occhio di grasso che galleggia tremolante nella fondina. Per accontentare questo partito, l’operazione di sgrassatura dei brodi raffreddati può essere effettuata con meno pignoleria, insomma, per così dire, si può chiudere un occhio!
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

E' morto Thomas Milian

Tomas Milian aveva 84 anni

Lutto

Addio a "Er monnezza": è morto Tomas Milian Gallery Video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi nell'area cani Foto

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

4commenti

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

PONTETARO

I ladri svaligiano l'auto in pochi minuti con la chiave clonata

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

Milano

Il convivente spegne la tv in camera, lei tenta di ucciderlo

3commenti

WEEKEND

ELEONORA RUBALTELLI

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery