21°

Il vino

Le pagelle dei vini

Le pagelle dei vini
Ricevi gratis le news
0

Andrea Grignaffini

 

 
Dopo un anno di stasi la fotografia del comparto enoico dipinto dalle guide (in questo caso prendiamo in considerazione solo ed esclusivamente quelle generaliste che punteggiano i vini) inizia a prendere una maggiore definizione. Da una parte c’è una sorta di scrematura con la riduzione e in certi casi la scomparsa di alcune aziende fino a un paio di anni fa presenti. Un fatto ascrivibile al lato afferente alla qualità ma anche a una mancanza di interesse a relazionarsi col mondo delle guide da parte di alcuni produttori. Di certo organizzare degustazioni della denominazione Colli di Parma è ancora pura utopia: regna ancora il motto che chi fa da sé fa per tre. Che poi altre zone si comportino in modo differente ci importa poco, o forse nulla. Passiamo quindi alla classifica che vede due aziende bellamente inserite in tutte e cinque le guide: Monte delle Vigne e Ariola. La prima, anno via anno, gradualmente, sta rosicchiando punti su punti e si sta confermando leader qualitativa dei nostri colli.
Una situazione che si moltiplica con i vini fermi: se prima era un match tra Nabucco e Callas ora sia la Barbera in purezza passata in barrique (Argille) che il Cabernet Franc sono diventati già alla prima uscita dei vini di riferimento. Per Ariola, oltre a una sorta di conferma nella posizione più alta della classifica, è andato un premio che nessuno (noi tra i quali) avrebbe mai pensato possa arrivare: quella di miglior vino (il Lambrusco Marcello) d’Italia per una guida, in questo caso quella di Luca Maroni. Tutto questo con un punteggio che lo mette alla soglia della perfezione. Tant’è. Qualità e costanza nel tempo poi per Lamoretti. Pochi proclami, tanta serietà e la capacità di rivedere politiche enoiche che lo ponevano già ai vertici del comparto. Se prima veleggiava alto con frizzanti tecnici e varietali, ora riesce a fare intravedere ottime possibilità con vini fermi di precisa fisionomia, anche nel settore bianco, dopo buone prove con quello dei rossi.
 È, quindi, la volta di due esponenti del mondo frizzante: Ceci e Carra. Il primo si conferma con l’Otello, ormai un must per la tipologia proprio inventata in questa cantina: un lambrusco dolce e pop capace di raggiungere le corde di un pubblico «effervescente».
Il secondo, invece, riesce a trovare un equilibrio tra modernità e varietalità che lo rende vincente. Se a Dall’Asta e Costamezzana (ancora in miglioramento) consigliamo di far conoscere, visti risultati soddisfacenti, i vini alle altre guide come ha fatto con buonissimi risultati la famiglia Spigaroli che pur neofita in questo mondo si è assicurata ottime segnalazioni con vini che rappresentano un territorio tutto da scoprire a livello qualitativo e mediatico.
Capitolo vini naturali: tre aziende segnalate in primis dalla guida più vicina a questo movimento, quella edita dall’Espresso. Iniziamo da Camillo Donati, vero e proprio antesignano in questo segmento si conferma leader addirittura migliorando il suo personalissimo tabellino.
Discorso applicabile anche ad Alberto Carretti del Podere Pradarolo capace di accaparrarsi ottimi voti anche sul Gambero Rosso. In chiusura Crocizia che, in primis con i bianchi, fa uscire una fragranza dal bicchiere davvero encomiabile. Per concludere l’ormai inutile suggerimento: va bene che la zona si presta a tante Doc moltiplicate dalle tipologie, ma per molte aziende è davvero necessario avere portfolii aziendali ridondanti di etichette che generano confusione a critici, addetti ai lavori e clienti?
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY SERIE B LA VITTORIA CONTRO IL FLORENTIA FUNESTATA DA UN GRAVISSIMO EPISODIO

Amatori, Belli colpito da un pugno:

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

14commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

39commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

1commento

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

SOCIAL NETWORK

Motocross: impressionanti acrobazie Video

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro