Il piatto forte

Colori, sapori e vitamine che vengono dal mare

0

Di Andrea Grignaffini

Alghe, qualcosa del mondo acquatico-vegetale che ancora nelle nostre cucine italiche creano qualche perplessità. Eppure è un alimento che ha sfamato tante popolazioni specialmente rivierasche fin dalla più remota antichità, partendo dai Celti e i Vichinghi. Oggi si può dire che i maggiori consumatori sono i cinesi, i giapponesi e gli abitanti del nord Europa fino ai canadesi. Anche nell’Italia meridionale alcune varietà sono molto apprezzate e utilizzate in cucina. Le alghe sono vegetali che trovano il loro habitat nel mare, ma anche nei fiumi e nei laghi. E’ un alimento ricco di clorofilla, quasi senza calorie ma con un’abbondante carica vitaminica. La curiosità per questa verdura ha trovato estimatori fra gli chef più creativi anche per offrire a clienti vegetariani e salutisti novità culinarie per i più stravaganti. Così si creano piatti con l’utilizzo di alghe per evidenziarne il sapore, per chiarificare, per filtrare, ma soprattutto per dare texture e retrogusti con sfumature «green» differenti dal solito. Antesignano di queste nuove esperienze, il più grande genio della cucina del nuovo Millennio, il mitico Ferran Adrià che ha svincolato dal loro ambiente naturale, il mare, le alghe fresche assolutamente commestibili e versatili verso la nuova frontiera culinaria.
Ora, dato per scontato che le alghe non rientrano negli ingredienti in uso nelle nostre preparazioni tradizionali si cerca di aggiungerle o, meglio, di dare un tocco in più a preparazioni innovative, sempre però nel solco del piacere gustativo. Si può definire il mare come il più grande orto esistente, perennemente irrigato (ovviamente!) con le sue tantissime varietà di alghe commestibili, (siamo già a oltre quota cinquecento) dai colori variopinti, che vanno dal verde al viola, al rosso; dalle forme più svariate, dai gusti più particolari declinati dal forte al pungente (sempre grandemente pervaso da profumi iodati e marittimi) per finire al «neutro».
Per non citare delle succitate texture le più diverse: gommose, croccanti, morbide… Elementi che ben conoscono e utilizzano soprattutto i popoli asiatici, in primis quelli estremo-orientali, che ne fanno da sempre un uso quotidiano e pertanto esistono affermate industrie di estrazione di alghe per l’utilizzo in gastronomia.
E proprio da queste cucine che sono arrivate fino a noi alimenti a base di alghe dai nomi esotici che ci vengono proposte nei ristoranti etnici: Kombu, Wakame, Nori, Agar, Arame, Dulse…
Tutte ormai alla portata dei più, e intriganti per pranzi in cui il mare sia da sottofondo marcato a piatti di pesce, magari quelli più delicati, così da avere un contrappunto sapido e marittimo nel piatto senza utilizzare il sale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)