14°

25°

Il vino

"Sens of wine", un brindisi lungo tre giorni

"Sens of wine", un brindisi lungo tre giorni
0

Ilaria Moretti

Un brindisi lungo tre giorni. Parma si prepara ad alzare i calici per un appuntamento-evento che andrà in scena dal 15 al 17 marzo nel cuore della città.
 Si chiama «Sens of wine» ed è la grande vetrina enogastronomica di livello nazionale firmata dal «super esperto» Luca Maroni, che da anni viene organizzata con successo a Roma e che per la prima volta fa tappa anche al Nord: a Parma, divenendo «Sens of wine Emilia Romagna», sottotitolo «I migliori vini e cibi della nostra regione in assaggio». 
L’obiettivo? Puntare i riflettori sulla qualità delle etichette di casa nostra.
 Presentato ieri in Municipio, il programma della «tre-giorni» verrà illustrato nel dettaglio in un prossimo incontro, anche se l’impianto generale è già definito. 
A partire da venerdì 15, quando al teatro Regio terrà banco la serata di gala riservata a produttori e giornalisti per premiare le migliori cantine dell’Emilia Romagna secondo la tabella di valutazione stilata da Luca Maroni. 
I due giorni successivi le porte del Palazzo del Governatore si apriranno al grande pubblico e, proprio lì, la manifestazione entrerà nel clou con la lunga lista di assaggi di vini e prodotti alimentari del nostro territorio. 
Nel nome di «Sens of wine» è nata un’ampia collaborazione che coinvolge Comune, Provincia, Regione, Camera di Commercio, Consorzio di tutela dei vini e dei colli di Parma, Cibus e poi, ancora, come sottolinea l’assessore al Commercio, Cristiano Casa, «gli altri consorzi alimentari, le associazioni di categoria (agricoltori, artigiani, commercianti, industriali), le Fiere, l’outlet di Fidenza, il Parma Calcio e l’Academia Barilla che sarà presente con un proprio stand». 
L’obiettivo, non lo nega nessuno, è arrivare in alto. 
«Lo scorso gennaio - ripercorre Casa - all’evento a Roma hanno partecipato 250 produttori di vini, oltre a una ventina di aziende gastronomiche. I visitatori sono stati circa 8 mila. L’idea nasce da Luca Maroni, critico di fama internazionale».
 Che oggi decide di esportare «Sens of wine» nel Ducato.  Perché? 
«Luca cercava una location anche al Nord che avesse le caratteristiche giuste - spiega l’assessore - e a Parma le ha trovate, visto che per lui è la capitale enogastronomica d’Italia. Dal canto nostro, pensiamo che sia un ottimo modo per promuovere il territorio, comprese le nostre eccellenze artistiche. Ci teniamo molto, visto che si tratta del primo evento nel campo del food che l’amministrazione comunale organizza con un ruolo da protagonista». 
Alla base di tutta l’operazione c’è una missione chiamata qualità, come rimarca Maurizio Dodi, presidente del Consorzio dei vini dei colli di Parma: «Il Consorzio - ripercorre - nasce nel ’77 in un momento in cui nelle nostre zone si era un po’ persa la tradizione di fare il vino buono, per ridare valore alla produzione. Negli ultimi dieci anni la qualità è aumentata molto ed ora è fondamentale la promozione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

play-off

Parma qualificato

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

play-off

D'Aversa: "Il Parma è stato, prima di tutto, bravo tatticamente" Video

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare