-5°

Il piatto forte

Flognarde, frutta d'inverno

Flognarde, frutta d'inverno
0

Se c’è una cosa che, per molti, rende un po’ tediose le stagioni dei mesi autunnali e invernali è una certa monotonia della frutta. Uva, arance, ma soprattutto mele e pere.
È vero che di questi frutti circolano numerose varietà: tra le mele, ricordiamo le golden, le fuji, le stark, le staiman, le grannysmith, mentre tra le pere, citiamo le kaiser, le abate, le butirra, le decana, le William rosse e quelle gialle. Ma alla fine, il succo cambia poco: sono variazioni sullo stesso tema. E non cambiano neppure molto i modi di mangiarle: da crude, o si mordono nella loro interezza con tanto di buccia, o le si affetta e magari, quando si vuole «esagerare», si aggiunge una spruzzatina di limone e un pochino di zucchero sopra; se no, riusciamo al massimo a cuocerle in forno con zucchero e riccioli di burro.
Ingredienti contro la monotonia
Continuando così, corriamo il rischio di annoiarci e di non apprezzare questi prodotti che la natura ci offre con generosità.
Un suggerimento ci arriva dai nostri cugini francesi, in particolare da quelli del Limousin, la regione del Massiccio Centrale con capitale Limoges, la città delle famose porcellane omonime. Con pochi ingredienti semplici (uova, burro, zucchero, latte e farina), che in genere troviamo nel frigo di casa, e l’aggiunta di ciliegie nere, hanno creato il «clafoutis», dessert morbido, capace di valorizzare le ciliegie, che restano croccanti e succose, avvolgendole in una soffice pastella golosa.
Avrebbe potuto una tale delizia rimanere relegata alla stagione primaverile delle ciliegie? Certo che no. Ecco perché di clafoutis se ne fanno anche con frutta diversa. Prugne piuttosto che albicocche, ma soprattutto mele e pere. La conseguenza è che il dolce cambia nome e da clafoutis (quello con ciliegie) diventa «flognarde». Se clafoutis pare derivi dal dialettale «clafir» (riempire, farcire), flognarde rimanderebbe al francese antico «fleugne», ossia, morbido, molle.
La dolcezza è morbida
Per preparare la flognarde di mele occorrono 3 mele grannysmith (belle bruschine), 115 g. di zucchero a velo; 75 g. di burro), 2 cucchiai di rum, 4 uova, 100 g. di farina, 1 busta di zucchero vanigliato, 1 pizzico di sale e 400 ml di latte intero.
Si sciolgono 25 g di burro e si aggiungono le mele sbucciate e tagliate a fette e si spolvera con 15 g di zucchero. Quando hanno preso colore, si aggiunge il rum e si fa flambare, poi si mettono da parte. In una ciotola, si sbattono le uova, poi si mette lo zucchero, il sale e si sbatte fino ad avere un composto spumoso. Si aggiungono 25 g di burro fuso, la farina setacciata, poi il latte poco a poco, mescolando ad ogni aggiunta per evitare di creare grumi. Si sbatte sino ad avere una pastella molto liscia e più liquida di quella per le crêpes. Si imburra una teglia di circa 20 centimetri di diametro, si distribuiscono le mele flambate in modo da ricoprire la superficie. Si versa la pastella e si cosparge di piccoli pezzetti di burro.
Si cuoce per circa 40 minuti in forno già caldo a 170° C. Va servita tiepida, ma fredda, pare, dia il meglio di sé. Errica Tamani


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

2commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

5commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: Frattali debutta nella porta crociata

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

23commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto