19°

Il piatto forte

"Con il vino esportiamo la nostra food-valley"

"Con il vino esportiamo la nostra food-valley"
0

Sandro Piovani

Emilio Mondelli è un imprenditore di successo. Uno strajè, come si usa dire. Ma il legame con la sua Parma è forte. E da Milano è tornato in provincia, a Salsomaggiore, dove ha creato la cantina Il Poggio. Vino ma non solo: la sua idea è quella di esportare la Parma alimentare.

1. Come è nata l’idea di produrre vino, proprio a Salsomaggiore?
L'idea di produrre vino a Salsomaggiore è nata perché Salsomaggiore è una zona molto particolare, una zona dove i romani estraevano il sale, dove ci si cura con metodi naturali alcune patologie, dove il panorama dalla collina di produzione è un meraviglioso dipinto ed è l’unica area nell’Appennino Emiliano dove, con un metodo logico d’impresa si è effettuato l’analisi dei terreni; scegliendosi la parte più ricca di calcare e terreno sassoso, ha fatto si che questo mix, non solo dai nostri tecnici ritenuto estremamente valido, ma confermato anche dall’Università di Pavia che ha effettuato le ricerche. Da questa logica si è partiti.

2. La sua iniziativa coinvolge comunque tutti i prodotti della nostra food-valley. Del "far sistema" si parla da tempo, ma quanto è difficile attuare questa idea? 
 La difficoltà è confermata al livello di concetto nazionale; noi invece stiamo esportando questo concetto da un anno a questa parte in Brasile come prodotti della nostra "food-valley" Parma, e da qui la ricerca da parte nostra di ampliare l’etichette dei nostri vini tipici, di rilanciare la produzione dell’olio che ha origini antiche anche se di piccole produzioni e la ricerca di prodotti da aggregare con la stessa nostra filosofia. Diciamo che questo pacchetto cosi proposto con questa logica di artigianalità del gusto sta avendo successo, ripetiamo, oltre confine. 

3. Quali sono le difficoltà nel produrre prima e commercializzare poi un vino prodotto a Parma?
Le difficoltà nel produrre prima e commercializzare poi un vino prodotto a Parma sono uguali al mercato Italiano, ad altre zone che producono vini da vitigni autoctoni Italiani e magari aromatici, ottenendosi prodotti poco diffusi e poco conosciuti . Particolari, sicuramente non di largo consumo con sensazioni olfattive e gustative di difficile comprensione che come dicevamo vanno integrati con eccellenze dei prodotti della "food-valley".

4. La sua azienda guarda molto anche all’estero. Qual è la percezione che si ha del vino di Parma, fuori dai confini nazionali?
 Il prodotto Italiano è qualità e in quella qualità c'è Parma, con eccellenze in tutto il settore enologico, alimentare e non, ricordando che L’Italia è conosciuta nel mondo perchè l’Italiano è stato il primo promotore delle sue tradizioni.

5. Vini parmigiani dicevamo, ma Piacenza è vicinissima. Il suo vino ne subisce in qualche modo l’influenza?
 Sicuramente, i vini sono similari come i piatti gastronomici ma cosi subisce anche quelli di Parma, il corso d’acqua più vicino divide le province ma probabilmente le unisce in tante tradizioni e sicuramente Salsomaggiore fa parte delle colline Parmensi più vocate alla coltivazione della vite. Forse questa zona è il legame tra Parma e Piacenza.

6. Quanto è difficile per il vino parmigiano, avere una propria precisa identità?
Tanto, più di quello che si immagina perché si deve mantenere una identità ma migliorarla in modo da renderla conosciuta nel mondo ed essere ricordati come un prodotto di eccellenza di Parma.

7. Dall’inizio della produzione, è cambiato qualcosa nella vostra filosofia di vinaioli?
Si, è nata la voglia di migliorare e far conoscere una micro zona di Parma nel mondo.

8. Come pensate invece di affrontare il futuro?
Nella ricerca sempre più serrata del prodotto tradizionale e di qualità che si possa produrre nella nostra zona senza dimenticare che deve piacere al consumatore che è un degustatore eccellente e, come dicevamo, integrato ad una visione di insieme delle cosi dette "le eccellenze di Parma". Proseguendo su questa filosofia abbiamo aperto una filiale in Brasile, monomarca "Cantina Il Poggio" che commercializza le eccellenze di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze

feste e giovani

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze Gallery

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Teramo-Parma

lega pro

Teramo vicino al gol in due occasioni. Il Parma ora sta subendo: 0-0  Foto

 Le formazioni (Video) - Segui le altre partite (Pordenone e Padova sotto)

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

politica

Primarie Pd: in Emilia alle 12 avevano votano in 100.450. Parma: le foto dai seggi

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

1commento

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

2commenti

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

4commenti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

1commento

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

2commenti

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

BOLZANO

Alpinismo: Ueli Steck muore sull'Everest

Economia

Chiusa un'impresa su due nei primi 5 anni Video

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula 1

Gp di Russia: vince la Mercedes (di Bottas.) Le due Ferrari sul podio

wembley

Boxe, Joshua sul tetto del mondo. Klitschko ko

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento