Il piatto forte

Quando il pesce è low-cost

Quando il pesce è low-cost
0

Chichibìo
Porta la bandana nera, parla il dialetto reggiano e conserva l’accento meridionale della Maratea natia. Qualche anno fa voleva chiudere, cambiar mestiere -e così ha rinunciato alla stella Michelin che premiava il suo ristorante. Ora è tornato sui suoi passi, ha ritrovato fiducia, mentre il talento e il mestiere sono rimasti intatti. Così, pesce di mare, verdure e spezie compongono piatti fantasiosi e semplici, dove vince sempre il sapore della materia prima. Cotture e fritti in padella, l’ingrediente che non t'aspetti, la gentilezza d’un assaggio inatteso: Antonio Torino, elettrico sempre agitato, è fatto così e il suo «Mamma Rosa» è, pur appena passato l’Enza e in terra reggiana, un ristorante «nostro». «Sono salito al nord con la valigia di cartone - racconta -: mi hanno fatto venire alcuni clienti che mi avevano conosciuto nella piccola trattoria di paese dove lavoravo. Ho cominciato a cucinare perché eravamo 14 in famiglia, la mamma era malata e noi tutti dovevamo darci da fare. Ho fatto la scuola alberghiera di Potenza, poi la stagione all’“Excelsior” d’Amalfi, ho lavorato qua e là. Finché non sono arrivato al “Moro” di Sant'Ilario dove da Rinaldo Rinaldini ho imparato a fare i conti, a fare la spesa, a non buttare via la roba. Nel 1981 ho messo a posto un vecchio ristorante e, con mia moglie, lo abbiamo chiamato “Mamma Rosa”. Dopo qualche anno si è unito a noi Savino Nardò di Canosa di Puglia la cui famiglia ci fornisce olio e farine artigianali: Savino oggi è il mio socio “saggio” e l’ottimo pasticciere del ristorante. Ci siamo poi trasferiti qui a San Polo, nel 2001 abbiamo preso la stella Michelin mantenuta finché nel 2010, per motivi personali, abbiamo chiuso il locale. Per fortuna siamo ripartiti dopo pochi mesi e i nostri clienti non ci hanno abbandonato».
Come deve essere una buona cucina di pesce? «Posso dire come è la mia: semplice, pesce di qualità, molta pazienza, verdure, spezie e un po' di fantasia. Sono fondamentalmente autodidatta, se si esclude qualche corso, per me molto importante, fatto con Gualtiero Marchesi. Uso prodotti di stagione, consiglio di usare forni tiepidi, a basse temperatura per non rovinare il pesce e poi lasciarlo sempre riposare. La spesa va fatta con calma e molta attenzione e bisogna ricordare che la materia, se la si rispetta, parla da sola: basterà aggiungere un ottimo cappero, un’ottima oliva, del timo profumato, menta, zucchina o melanzana di stagione. Si frigge in padella con buon olio e poco alla volta».
Come nasce il menu 25x4 per la «Gazzetta»? «Come risposta alla crisi che colpisce tutti e come un invito alle famiglie. Si può, e si deve, cucinare bene recuperando prodotti che sono detti “poveri”, ma sono invece ricchi di sapore e qualità: il pesce non è solo branzino e dentice. Con un po' di attenzione e pazienza e scegliendo il fresco, porteremo in tavola il sapore del mare senza spendere troppo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti