22°

Il piatto forte

Papaya sabor tropical

Papaya sabor tropical
Ricevi gratis le news
0

Andrea Grignaffini

La polpa di colore giallo aranciato, morbida, profumata dal sole, il sapore dolce muschiato richiama il melone e l’albicocca: la papaya ha la tropicalità nel suo cuore. La sua pianta appartenente alla famiglia delle Caricaceae, è nota – e la somiglianza succitata si moltiplica - anche con il nome di «albero dei meloni».  Un albero che può raggiungere anche i 10 m d’altezza e di conseguenza anche i frutti sono molto grandi, possono superare anche i 5 kg di peso, ma per il consumo quotidiano è bene sceglierli sui 500/600 hg. Cresce in grappoli simili alle banane, soda al tatto con la polpa ricca di semi neri brillanti e gelatinosi. Al momento dell’acquisto se la buccia è di colore verde occorre lasciarla maturare fino a diventare di colore giallo-arancione per gustarla al massimo delle sue qualità. A meno che la si debba usare per la preparazione del chutney o nelle conserve: in questo caso occorre cuocerla ancora acerba. Sin dai tempi dei Maya era utilizzato il succo lattiginoso della papaya e delle sue foglie in quanto contiene un prezioso enzima, la papeina, dal forte potere digestivo, utile pertanto per essere consumata a fine pasto e utilizzata anche per rendere più tenera la carne.  La pianta della papaya, originaria delle aree tropicali del Centro America, oggi la troviamo in tanti altri Paesi dal clima simile: dalle Hawaii al Messico, dalla California alla Florida, dall’India all’Indonesia, dal Brasile alla Cina, senza dimenticarci di qualche coltivazione siciliana. La papaya matura è ottima spruzzata di succo di lime sic et simpliciter, ma la si può utilizzare in insalata con altre verdure per conferire freschezza tattile e dolcezza tropicale. È  gustosa anche abbinata a preparazioni di carne per dare un tocco esotico al piatto magari splendidamente arricchita dal latte di cocco che ne esalta la dolcezza. Inoltre se ne fa largo uso essiccata come spezza fame.  Nei Caraibi, dove viene detta «frutto degli angeli» per le sue proprietà stimolanti, la gustano ripiena di frutti di mare, mentre negli Stati Uniti la abbinano alle cotolette di vitello. Per le sue caratteristiche benefiche è interessante assumere la papaya fermentata, (meglio liofilizzata), ottenuta con il tè verde, il succo del limone e un lievito particolare, la Kombucha, vantaggiosa per la nostra salute essendo ricca di proprietà antiossidanti ed enzimi utili per combattere i radicali liberi e contro l’invecchiamento cellulare.
 
Ecco la ricetta  di un facilissimo dolce tropicale a base  di papaya
Ingredienti
1 papaya matura, 
200 ml di latte di cocco, 120 g di zucchero di canna non raffinato, 1 albume d’uovo, 2 cucchiai di succo di lime, il succo di ½ arancia, ½ cucchiaino di bacca di vaniglia, ½ cucchiaino di cannella in polvere. 
Preparazione
Pelare la papaya, dividerla a metà, togliere i noccioli, tagliarla a pezzi e frullarla. Scaldare il latte di cocco, aggiungere lo zucchero fino a sciogliersi completamente. In un’altra pentola versare la purea di papaya, il succo del lime, il succo dell’arancia, la cannella in polvere, la vaniglia, mescolare e unire il latte di cocco. Montare a neve ferma l’albume e incorporarlo al composto. Raffreddare in frigorifero prima di servirlo.  
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Madregolo, schianto tra un'auto e una moto: un ferito grave

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, strage nel crollo di una scuola. Oltre 200 vittime totali

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

Moto

Valentino Rossi annuncia: "Ad Aragon ci sarò"

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...